donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

White Hart Shame !!

di Stefano Iaconis

28' L'entrata killer di Adam che lascia i Reds in dieci

Questa è la cronaca di una partita mai giocata. Questa è la cronaca di una partita mai stata tale. Questa storia non dovrebbe nemmeno essere raccontata. Perché esistono partite che hanno un inizio, un intermezzo, una fine, ed altre che vivono unicamente nell’immaginazione. E queste, dopo esser state giocate, lasciano un effimero senso di totale vuoto mentale, così prepotentemente tale da non riuscire nemmeno a chi scrive lasciare il modo di saperle descrivere.

Questo è il caso di Tottenham Liverpool. Una partita decisa da una prodezza, una follia, e che, nel mezzo di questo due cose, e dopo di esse, si è consegnata unicamente al tempo che restava da esser giocate per archiviarla. La prodezza la realizza Modric, il croato dalle giocate da prestigiatore, che con un destro a giro da venti metri, infila il sette della porta di Reina dopo nemmeno 5’di gioco. La follia, con tanto di firma in calce, e svolazzo, è di quel mattacchione di Adam il quale, con i Reds sotto di un gol, annaspanti ed in palese difficoltà di costruzione nella zona nevralgica del campo, decide di farsi cacciare per un fallo che gli causa la seconda ammonizione (ma sarebbe stato da rosso diretto eguale).

Alla doppia citazione Modric-Adam che spacca in due un match cui non è possibile dare una eventuale improvvisazione descrittiva nella nostra cronaca, mancandone gli elementi che ci avrebbero dispiegato uno scenario diverso 11 contro 11 e senza quella magia tirata fuori dal cilindro all’alba della partita appena, si aggiungano pure la “perla” di Carroll che mandato in campo sorprendentemente al posto di Kuyt, vanifica il gol di Suarez partecipando in maniera inutile (sua unica “giocata”in 90’) all’azione solitaria dell’uruguagio ed in evidente fuorigioco, così da renderne inutile il gol dell’eventuale pareggio, e la tendenza ad infierire dell’arbitro che, in maniera perfino stucchevole, potendo evitare certamente la severità di giudizio, (il Liverpool era groggy e senza alcuna capacità di poter riequilibrare le sorti del risultato) caccia Skrtel lasciando i Reds in balìa della “furia” bianca.

Al Tottenham non pare vero. E si assiste così ad un tragicomico tiro al bersaglio nel quale prima Defoe, poi Adebayor (“eccellente” Reina sul primo dei due sigilli dell’attaccante ex Arsenal) rendono il bottino degli Spurs pingue ed eclatante. Sommessamente, in punta di piedi ed in ginocchio, chi scrive chiede a Dalglish il motivo della improvvisa apparizione di Carroll a discapito di Kuyt e lumi sul mancato inserimento di Bellamy quando, magari, una possibile reazione era ancora all’orizzonte di una partita sciagurata. Oltrechè alla imperscrutabile mossa tattica di schierare Skrtel, un bradipo, sulla fascia di Bale, un reattore nucleare, azzardo incomprensibile e pericolosamente inutile.

Sulla presunta e già molte volte espressa incapacità dei Reds di produrre due passaggi in fila, a tratti preoccupante, ci si è già soffermati anche in modo noioso. Il Liverpool, dunque, si disegna l’alibi dell’uomo in meno, ma resta ancora, negli occhi, la manifestazione di impotenza di una formazione che,sebbene a quell’alibi abbia diritto in maniera assoluta, pur tuttavia si liquefa di fronte alla fiamma del primo problema che sorge nel corso di una partita da affrontare in salita.

Restano anche, insoluti, problematiche legate ad una costruzione di gioco asfittica e tossicchiante e, sopra tutto ad una coesistenza Suarez – Carroll che appare sempre più problematica. E restano, nelle orecchie, le note di Ynwa cantato a squarciagola dalla Travelling sul 3 a 0.

Se il Liverpool valesse a volte sul campo la metà del suo popolo, vincerebbe titoli in numero così elevato da dover costruire uno sgabuzzino di fianco ad Anfield per contenerli. Ma, come spesso si dice, c’è tempo. C’è’una vita intera. Quella che passa tra il Liverpool e il suo diciannovesimo, improbabile, impossibile titolo, probabilmente. Ad Maiora.

Comments

comments

76 risposte a White Hart Shame !!

  • …il primo che mi parla di attesa,tempo,liverpool’s way,Shankly’s time,orgoglio,sudore,attaccamento,passione,calma,tifo maggiore medio o minore,si becca uno strale coi fiocchi..questo e’uno spettacolo davvero brutto…….grazie…

  • “Se il Liverpool valesse a volte sul campo la metà del suo popolo,vincerebbe titoli in numero così elevato da dover costruire uno sgabuzzino di fianco ad Anfield per contenerli. Ma,come spesso si dice,c’e’ tempo. C’e’una vita intera. Quella che passa tra il Liverpool e il suo diciannovesimo,improbabile,impossibile titolo,probabilmente. Ad Maiora.”

    Ultimi passi bellissimi e commoventi. Grazie, perché in un pomeriggio tragico e umiliante come questo ci si può solamente attaccare al passato, al pensiero di una tifoseria meravigliosa e a un capitano che mi manca tantissimo.

  • cazzo sto campionato era partito bene e in 2 partite abbiamo mandato tutto a puttane. Speriamo che contro il wolves ci sia la reazione… attendo le dichiarazione di kenny

  • porca troia che botta !

    Liverpool Till I Die!!!!

  • Henderson, Carroll e Downing non han giocato alla grande ma son stati gli unici a presentarsi lì per giocare a pallone.
    Suarez sapeva solo passeggiare in campo, abbassare la testa, dribblare, e poi lamentarsi con gli altri.
    Datti una svegliata e pensa a giocare con i tuoi compagni, oppure se ti sente troppo forte vattene da qualche spagnola.
    Quando è troppo è troppo, svegliati.
    Sempre a lamentarsi degli altri.
    SI è mangiato un goal a porta vuota a Stoke che N’gog avrebbe messo dentro.
    Jose Enrique ed Adam sono stati infantili, ma a mente fredda ora non voglio infierire, perchè in fin dei conti è la prima partita sbagliata che giocano entrambi.
    GLi altri una pena una pena.
    Qualcuno dica a Leiva che lui ha i piedi quadrati: mi sono rotto le palle di vederlo cercare filtranti assurdi e palloni in verticale ogni volta che deve impostare.
    Ma Spearo è 1000 volte più forte porca puttana.
    Smettila di fare il fenomeno, “brasiliano”.
    Su Skrtel non ho la forza di pronunciarmi: uno di 1’90 ed oltre che si fa sovrastare fisicamente da Defoe.
    COme cazzo lo devo dire: Skrtel n-o-n è d-a L-i-v-e-r-p-o-o-l.
    Punto.
    E’ caccialo una volta Suarez, caccialo una volta, non deve giocare per forza.
    Basta a costruire dei senatori.
    Metti Bellamy affianco a Carroll XD: XD almeno una sponda e almeno Bellamy ci mette le palle in campo.
    IO del Tottenham non posso parlare, non posso.
    Mi pare superfluo persino elogiare Scottie: oggi era troppo facile, troppo facile, con due metri a disposizione per passare palla.
    Giocava contro degli scolaretti oggi.
    Fuori i coglioni, smettela di fare i fenomeni e cominciate a giocare da squadra.
    Meritatevela quella cazzo di maglia.
    XD se valessero la metà della Travelling Kop.
    XD.

  • Intanto il manure sta vincendo 1 – 0 contro il chevski, tra l’altro con un gol in fuorigioco chilometrico.

  • Ottimo abbiamo mandato tutto a puttane.

    Porco ***.

    Suarez oggi non c’era di testa. Succede, non gliene faccio una colpa. ALLORA CAZZO VA SOSTITUITO, ACCIDENTI A QUELLA PUTTANA. Sono troppo incazzato e sconvolto per pensare ad altro.

    Cmq ormai il ritorno di Gerrard E’ URGENTE.

  • Si, goal del Manure avanti col solito golleto regalato.

  • Spero solo che sia il fondo del barile, triste e sconsolato non posso che avallare Stefano nel suo tiepido, educato e sin troppo rispettoso pezzo.

    Non ricordo a quanti anni fa risale la nostra ultima goleada i negativo, perchè se debbo parlare di umiliazioni, allora, di tempo ne è passato molto, ma molto poco.

    La squadra e Kenny compreso (che in certe scelte mi ricorda tanto Rafa il terribile”), si guardino bene nelle palle degli occhi e facciano un bel mea culpa, sopratutto ai tifosi.

  • Ci tengo a precisare che Gerrard, quando rientrerà, risolverà solo qualcuno dei problemi dei Reds, non è Dio, di miracoli lui ne farà molto pochi se attorno non si danno una bella svegliata.

    In campo si va in undici e Gerrard è uno di questi.

  • RICK, ti quoto su Suarez (che oggi è sembrato la peggio prima donna), ma dire che HENDERSON abbia GIOCATO è un parolone. E Carroll correva che sembrava me quando sono sbronzo.

  • ..paolo grazie di avermi “allineato”il pezzo e per avermi aggiunto la foto..sono disastroso su questo lo sai…e grazie anche per aver compreso il mio stato d’animo…a volte nn so come faccio ad essere cosi tiepido ed educato…la tua realta’la avallo in toto anche io…gerro al suo rientro potra’solo rendere un po meno grave il fagotto che ci portiamo delle nostre clamorose amnesie ad ogni livello..il fatto e’che,come facevo notare a qualcuno,e sono stato pure tacitato,che a mio modesto giudizio non siamo cosi’forti come speravamo…poi chissa’magari il tempo ci dara’ragione ma,al momento,proprio non mi viene di dire che giochiamo un bel calcio proprio no…e comunque si sapeva che carroll non valeva 41 milioni e suarez un po egoista e’…d’altronde il “troll”(io lo chiamo cosi’)magari ad un certo punto fara’gol a raffica e luis si inventera’qualche giocata talmente pazzesca da far venire giu’l’olimpo con ululati di piacere..ma tant’e’cosi’va il gioco del football..ma,se guardo lo united,ahime’,mi viene da dire e pensare che,un conto e’l’improbabile risultato che viene casualmente,anche in striscia,ed un altro,invece,la costruzione di una dinastia vincente basata sull’organizzazione,la lungimiranza,la scoperta di talenti e gli acquisti mirati che,proprio,a noi non riescono non si sa perche’…………fa niente…….e’un gioco….grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr….

  • E’ un gioco un cazzo…

    Abbiamo un ottima squadra e un ottimo allenatore, eppure facciamo LE TROIATE. Facciamo le troiate e si manda tutto a puttane il lavoro svolto fin qui.

    La sconfitta con lo stoke non mi aveva impressionato più di tanto, considerando che il “miglior” uomo in campo è stato l’arbitro.

    Ma questa TRAGEDIA col Tottenham è da imputare solamente alle cazzate stratosferiche, che dobbiamo fare ogni tanto. Noi ogni tanto dobbiamo fare delle cazzate stratosferiche. Non si può vivere senza fare le nostre stramaledettissime cazzate.

    E’ una droga, un vizio.

  • Alessandro non sopravvalutarci. Questa tragedia col Tottenham è da imputare al fatto che non siamo abbastanza organizzati, squadra, orgogliosi, coi piedi buoni, all’altezza. Non a sporadiche cazzate. Magari fossero sporadiche cazzate, perché invece è l’assetto che non va, l’insieme.

  • Dany esiste na differenza tra “il cercare di giocare” ed il giocar bene.
    I 3 citati per me non han giocato bene per niente, ma hanno provato a giocare.
    Il resto della banda era una nidiata di bimbi dell’asilo che sapeva solo piagnucolare, e voleva a turno la palla tra i piedi per giocare a fare il fenomeno, Suarez compreso.
    I senatori convinti di stare sopra una spanna si dessero una svegliata e pensassero a giocare a pallone con la squadra, oppure fuori, che ti chiami Suarez non me ne frega un cazzo. Devi andare fuori.
    Questo non è essere squadra punto.

  • Allora sarà bene diventarlo subito, una squadra all’altezza, onde evitare FIGURE DI MERDA ANCORA MAGGIORI.

    Questa sconfitta del cazzo arrivata all’inzio del campionato, può essere sfruttata.

    Le musate prima o poi arrivano a tutti. A noi è arrivata abbastanza presto. Sfruttiamola, VOGLIAMOLO QUESTO RISCATTO. Facciamo vedere che questa partita è stato un incidente isolato.

    TIRIAMO FUORI I COGLIONI.

  • Torres ha fatto un goal O_O

  • …a volte non so di cosa parliamo…basta un accenno all’orgoglio,al crest,al simbolo,un ynwa,un risorgeremo,un siamo il liverpool,un occhio sempiternamente chiuso sul mondo,sull’universo di sconfitte o pareggi che sono sempre le medesime e sempre frequenti…talvolta si teme di esprimere un parere come se,ed accade,dire una cosa un po sopra le righe,parlando di football,ti relega nel limbo dei non eletti…come se esistesse un unico e solo modo di essere tifosi dei reds…ma si parla di calcio…si parla di formazioni a volte,di tattiche,di giocatori,di giocate fenomenali ed a volte corbellerie,di piccole sbavature,grandi errori,clamorosi pomeriggi che ci rendono il sole,o piovaschi e temporali che ci fanno rabbrividire…ma sempre calcio e’…e’vero,e’un gioco…ma come lo vogliamo interpretrare?..rendendolo in qualunque maniera tale e quindi senza farci irretire da un robusto 4 a 0 o un paliatone epocale o una sconfitta inattesa?…oppure arrabiandoci e tirando bestemmioni?..ed alla pari,quando si vince si stravince si gode cosa vogliamo fare?…qui si parla di calcio…sono bastate due giornate per capire se si parla di calcio,una sola se si parla da tifosi perche’il trionfo dell’emirates venne conclamato come un’impresa senza precedenti footbalisticamente parlando mentre invece a mio modo,fu un colpo di sedere epico…fermo restando che lo abbiamo fatto e resta a referto…a volte leggo commenti che non so come e in che maniera contestualizzare…certo,siamo il liverpool,certo,sparare a zero e’osceno,ma esiste una misura anche in questo senno’a che serve?…questo non e’l’ultimo pomeriggio nel quale accadra’cio’che e’accaduto oggi e sono certo che,viceversa,festeggeremo spesso alla grande,ma se perderemo la misura nell’uno e nell’altro modo non se ne verra’mai fuori..ci vuole uniformita’di giudizio,senza esagerare…abbiamo qualche ottimo giocatore,qualche buon giocatore qualche mediocre giocatore…un ottimo tecnico,una gran persona,un ambiente fantastico,ma ci manca qualcosa…e’quel qualcosa da ricercare..come il motivi per cui,ogni volta,si sperperano soldi in maniera indecente senza mai che questi soldi ricevano adeguata contropartita nel tempo…la virata non so da dove debba arrivare,ma resta che gli acquisti di quest’anno,a meno di terremoti tecnici nella premier non colmano il gap..tutto qui…e resta che alcuni come skrtel reina e agger (alibi concesso della sosta a lui),e pure lucas,non sono cresciuti di una spanna restando femri sugli standards di un anno fa….e’questo che deve essere messo al vaglio,non chi siamo cosa siamo e dove andiamo…il resto e’solo retorica che,se parliamo confrontandoci di calcio non deve esistere…poi ci possiamo strappare lacrime eterne sulla kop e sui nostri meravigliosi tifosi,ma quello,credetemi,non ci portera’titoli oppure gloria…quella la portano le vittorie…solo quelle..spero di esser compreso….con amarezza e il cuore sempre rosso……

  • siamo 750 km di distanza allo per mentaltità, spirito di adattamento dei players nei vari ruoli.
    La squadra è scarsa in alcuni elementi e soprattutto ha delle pause mentali preoccupanti.
    Avveniva prima di KENNY avviene oggi con KENNY.FACT!!
    Non è un problema di singoli ma di squadra.SUAREZ Involuto CARROLL evanescente, REINA A FARFALLE, SKRTEL suicida, ADAM non pervenuto e LUCAS mi devono spiegare chi cazzo ancora lo fà giocare.
    Quando io dico che IL POOL deve puntare al titolo lo dico xchè la squadra deve abituarsi a lottare a stare in alto.
    Vincere aiuta a vincere perdere aiuta a perdere.
    Se con la testa stai concentrato x il titolo arrivi 4° se in questa premier punti al 4° arrivi 7°….
    Noi cia siamo già arresi da due settimane stiam puntando al 4° posto guardando i risultati di ARSENAL-TOTTENHAM-VILLA-EVERTON…
    lACIAMO PERDERE IL MU e pensiamo alla CARLING CUP…
    Se lo scorso anno la vinse il BIRMINGHAM tutto puo’ succedere….
    Pensare a BRIGHTON PLEASE….

  • non ho parole

  • Roberto, ti devo molto molto più tranquillo del solito.. E’ rassegnazione od ottimismo?

    Comunque il nostro caro amico Torres compensa il goal segnato con un goal sbagliato A PORTA VUOTA. (Detto ciò sono stanco di parlare delle altre, voglio di nuovo sentire parlare di Liverpool in vetta, non ne posso più…)

  • *vedo

  • Stefano, i sentimenti forti sono in ballo sempre, nella vittoria come nella sconfitta.
    Io mi sento male stasera, ho lo stomaco chiuso.
    E tutta la settimana sarà terribile.

  • Si, so cosa vuoi dire Riccardo.

    Queste cose mi rovinano la settimana pure a me. Me l’hanno sempre rovinate, e sempre me le rovineranno.

    Non cè pace.

  • Caro Matteo la mia è una mezza rassegnazione.
    Ti spiego, come sempre tu vedrai un grande liverpool nei BIG-MATCH e un piccolo liverpool nel resto.
    Perdavamo sempre a STOKE e cosi’ è successo ancora.
    è 4 ANNI CHE PRENDIAM sberle a WHL e oggi abbiamo preso pugni in faccia.
    Poi guardi le MERDE e capisci che in una partita secca tutto puo’ succedere in 38 partite ti danno 20-25 punti.
    Ma mentre per CHELSEA E CITY ci puo’ stare per il LiVERPOOL CHE nel passato ha dominato altrettanto diventa un incubo…UN incubo chiamato UTD….
    Serviranno ANNI E PAZIENZA (PARLO DI PREMIER E NON DI COPPE CHE HANNO STORIA A SE)ma se non incominciamo almeno ad arrivare terzi o secondi probabilmente torneremo in vetta quando i GATTI VOLERANNO…

  • Ti do assolutamente ragione, è questione di ritrovare la fiducia e riabituarsi alla vittoria.. Che non dev’essere presa come un avvenimento prodigioso ma come una semplice conseguenza del valore tecnico e mentale che mettiamo in campo.. E’ che tutto ciò oggi pomeriggio sembra distante anni luce, sono sconfortato.. Ora ci servono come minimo due vittorie contro il Brighton (che in Championship sta letteralmente dominando) e i Lupi..

  • Al posto di Suarez sarei incazzato anch’io…. che deve fare? Dribblare tutti e giocare da solo. Il problema del Liverpool è che il centrocampo è inesistente, qualità zero!!! Dare via Meireles e Aquilani è stata una grande stupidaggine. Aggiungo, la storia del Real è inventata, anche perchè il suo agente è il fratello di Guardiola….

    detto ciò. Facciamoci l’unica risata della giornata: http://www.twitvid.com/AQCNT

  • L’espulsione di Adam è stata pesantissima per il nostro centrocampo oggi.

  • Un’altra settimana a testa bassa… Anzi 3 giorni sperando di risollevarla Mercoledì a Brighton… Non vedo l’ora che sia Sabato, sono sicuro che ci sarà una grande vittoria! YNWA

  • Roggero che prende per il culo un tifoso del Pool sulla sua pagina FB.

    “Ragazzi, come siete arrabbiati. Capiterà ad ogni squadra di essere trasmessa la domenica in differita. Come avrete visto, il Liverpool viene proposto il più possibile, tutte le volte che la Premier ce lo offre in programmazione (le scelte non dipendono da noi). Non prendetevela e alle 19 godetevi questa bella sfida con il Tottenham (suggerisco un divano con una buona birra).”

    Da notare l’ultima parentesi e l’ultima frase in generale.

  • Mi dispiace Gio’ ma stavolta non sono d’accordo.
    Anche perchè Suarez sta solo abbassando la testa punto e basta, e non li cerca manco i compagni.
    Poi passeggia e non fa mezzo movimento senza palla (oh, ha fatto 1 solo movimento in profondità in tutta la partita, non ci siamo non ci siamo) e se non gli arriva tra i piedi la palla per tentare il solito numero ecco che riprende a sbraitare ed alzare le braccia.
    Suarez è un grande giocatore, ma per come la vedo io deve cominciare a giocare con la squadra e smetterla di fare la star punto.
    Io vedo quel figlio di puttana di Rooney porca puttana di cristo che ogni cazzo di partita si fa il culo sotto e sopra inseguendo gli avversari fin dentro l’area di rigore ed oltre, e poi arretra, si viene lui a prendere la palla ed alza la testa per impostare.
    Fa tutto quello, fa 50000 ruoli eppure è un fuoriclasse pure lui e non ha nulla da invidiare a Suarez.
    Mi sta pure sui coglioni quello stronzo e mi pesa dover scrivere certe cose.
    Ovvio che il marasma è generale e Suarez non è l’unico, ma non sono d’accordo con te oggi su di lui, oggi è stato irritante ha fatto solo il piagnone, ed io lo avrei cacciato per Bellamy che almeno sapevo avrebbe corso, corso ed ancora corso, ed almeno rotto il cazzo a quelle ciofeche lentissime della difesa del Tottenham, che oggi mi sembravan dei signori assoluti del gioco.
    Non sono d’accordo.
    Parlando di mentalità, sotto sto profilo, qua o si incomincia tutti a giocare a calcio per la squadra e si inizia a mettere le proprie doti al servizio della squadra, o vaffanculo.

  • riccardo cosa c entra la mamma di rooney non mi sembra essere sportivi davanti a un grande giocatore

  • Non ho visto la partita in quanto già allo stadio a bg grazie a Sky e pay tv varie… Da quello che leggo meglio così….

  • Sono davvero senza parole. Faccio solo i complimenti a Stefano che è riuscito a scrivere un bell’articolo in un momento simile e spero di riuscire a trovarle io le parole per l’articolo che dovrò scrivere sulla prossima gara!!!!

  • Sono dispiaciuto ed amareggiato per la sconfitta… è normale. Però ho grande fiducia nella squadra e soprattutto in King Kenny e spero che le due sconfitte fuori casa sono solamente un incidente di percorso, nulla di più. Siamo partiti alla grande e ne sono certo che faremo una stagione da protagonisti.
    Per quanto riguarda la partita di oggi direi un arbitraggio sotto ogni critica… indegno. L’espulsione di Adam era esagerata, ogni fallo di gioco era un’ammonizione… e poi dicono che in Premier l’arbitri non fanno cazzate… ma va va!

    CREDIAMOCI RAGAZZI NON DOBBIAMO MAI MOLLARE SIAMO IL LIVERPOOL CAZZO… NON VOGLIO MUSONI IN CAMPO VOGLIO 11 GLADIATORI CHE SPUTANO IL SANGUE PER LA MAGLIA… LA NOSTRA MAGLIA CON IL LIVERBIRD SUL CUORE…

    PROUD TO BE A RED… FOREVER AND EVER…

    You’ll Never Walk Alone

  • Questo pomeriggio avevo una brutta sensazione.Non volevo assolutamente sapere il risultato sperando di essermi sbagliata,ma purtroppo si è capito immediatamente che era una giornata pessima.Squadra senza idee e senza cuore.Domenica amarissima.Urge una scossa . Confidiamo in KKD.

  • L’ho riempito di lodi tecniche, più sportivo di così.
    Poi lui non è tra gli amici del Liverpool come noto, anzi, quindi non è un amico mio.
    Faccio tifo per lui comunque, visto che sono un tifoso della nazionale inglese Giancluca.

  • Guarda un po’ Aquilani….ma al Liverpool non serviva. Benitez con lui non ci ha capito nulla…ma nn sono lui.

  • Questa squadra può fare 1000 volte meglio di così anche senza Alberto Gio’.
    Qui il problema non sono gli assenti o coloro andata via, qua la faccenda è che quelli ci sono adesso, bravi, tirino fuori concentrazione, umiltà e carattere, ossia palle.
    Basta una partita ben fatta e subito dopo tutti scazzati e rilassati a fare pic nic al WHite Hart Lane.
    E’ questo che non va in questa squadra attualmente, non la mancanza di Alberto, che per carità è sempre uno che può far comodo.
    Ma ti ripeto, il problema vero è nella testa di chi attualmente ci rappresenta in campo, e non di chi è andato via.
    Se solo penso alla differenza tra l’Adam che ho visto ad Anfield, e quello di oggi.
    Ma lo stesso Lucas, due settimane fa sembrava una macina recupera palloni, oggi invece sembrava un leziosetto, fenomeno dei poveri.
    Per non parlare di Jose Enrique, persino lui oggi improvvisamente sembrava un bimbo che voleva palla tra i piedi ad ogni costo.
    Questa è una squadra ampia e di qualità, il problema è che deve dimostrare però di poter rappresentare il Liverpool.
    Oltretutto di per sè è inutile pensare a ci non c’è: conta chi è adesso con noi, e chi è adesso con noi a mio parere PUO’ e deve fare meglio di questo scempio odierno.
    Ad ogni modo, non sarà nè il primo nè ultimo week end amaro lo sappiamo.
    Da domani focus on the Carling Cup, e sulla partita con I wolves.
    Si va avanti come sempre. We’re ready to bounce back.
    Amen.

  • Pe Giorgio: ma stai ancora a guardare AQUILANI??? Ma come fai a non capire che il ragazzo voleva tornare in italia??? Ma come fai a non capire che se spendi 16ml x HENDO E 8 per ADAM poi devi farli giocare??
    Ieri in panchina nel liverpool vi erano: KUYT,MAXI.BELLAMY non mi sembrano 3 scarponi…Inoltre sta rientrando GERRARD.
    Aquilani se avesse fatto bene da noi sarebbe andato via l’anno dopo.
    Ha lasciato la roma la sua squadra del cuore e secondo te avrebbe sputato sangue x il POOL???
    Pensiamo ai giocatori che abbiamo che non sono pochi e non sono scarsi ma semplicemente e lo ripetero’ fino alla nausea non sanno vincere.Togli STEVIE E JAMIE tutti gli altri da KUT A REINA arrivando ai giovanissimi SPEARING SHELVEI passando x SKRTEL E AGGER non sanno minimamene cosa vuol dir VINCERE.
    Se mai ci riusciranno una volta poi sarà tutto piu’ semplice x questo dico che CARLING E FA CUP quest’anno sono VITALI…

    PS: Settimana prossima il liverpool non verrà trasmesso conosco già il palinsesto.
    Buon viaggio a chi va su per gli altri…STREAMING!!!!
    sky italia VAFANCULO!!!

  • Mamma mia ragazzi ma disdicetelo in massa sto accidenti di Sky, specie dopo la presa per culo palese messa in luce al post 30 da Matteo..ieri ho beccato un sito streaming che me l’ha fatta vedere in HD, peccato solo per lo spettacolo poco edificante..se si ha pazienza e con un pò di esperienza si riesce quasi sempre a prendere il link giusto, con telecronache non di parte (ce credo, se parlano cinese anche volendo non lo capiresti 😉 ) e poi se non volete diventare orbi se avete un portatile basta un banalissimo cavetto per attaccare il monitor alla tv in salotto e gustarvi la partita sul televisore..ovvio, ogni tanto qualche partita la perdi, ma io sono sicuro di perderne molte meno di quante non ne perda un abbonato sky..

  • Una domanda per tutti, perchè c’è una cosa che voglio sapere: ma la WEB TV di Lfc.tv trasmette in diretta i match del nostro Pool?
    Perchè se così mi abbono alla televisione del Club.
    Ora basta con Sky, basta.
    E’ il terzo sabato consecutivo che saltiamo, e presumo che sarà per partite imperdibili come Chelsea – Swansea.
    Non mi va più di stare a pagare soldi per essere preso per culo da loro (“Roggero il buffone rotto in culo” docet), per poter godere di un servizio giornalistico di stomachevole faziosità, e con conduttrici che sono solo delle bellone (per quello posso andare su Internet) che non sanno pronunciare il nome delle squadre inglesi.
    Disdico, anche perchè do 23 E al mese a loro e vado avanti in streaming.

  • Se poi abitassi a Roma come Giorgio, da o’ che avrei disdetto l’abbonamento a Sky.

  • LFCTV non trasmette le partite del Pool in diretta, rassegnati Rick.

  • non ci siamo non ci siamo non so cosa scrivere

  • Eccomi qua! Di ritorno direttamente da WHL! Volevo scrivere direttamente ieri sera in aereoporto ma poi ho detto no dai prendiamoci il volo di ritorno e la notte per pensarci, forse domani mi sarà passato il giramento di balle. Non è passato proprio!!!!!
    Intanto un abbraccio a Paolo (K.K.K.), Paolino hai ragione io ultimamente non ho una tradizione positiva con i match live dei REDS ma ieri nemmeno Padre Pio, o San Gennaro in onore a Nunzio e Stefano, un abbraccio anche a loro, potevano fare nulla!!
    Stefano davvero sei stati fin troppo buono sul commento.
    Ragazzi volete sapere l’amarezza più grande della giornata di ieri: CI HANNO PRESO PER IL CULO!!!
    Al povero Carragher arrivavano da tutte le parte e lui fermo piantato era tutto un fare con le mani “calma calma” o meglio “rallenta rallenta”. Non ne poteva più. E il tifoso Spurs accanto a Simone che urla: “CARRA IS THE END!”.
    Non solo io ma tutto lo stadio si è reso conto delle sciagurate scelte del nostro allenatore: il centrale di difesa più fermo del mondo, sul esterno di fascia più veloce del mondo: Bale. Oppure insistere con Carrol sulla fascia destra, per lasciare Suarez davanti. Oppure quando eravamo ancora in 10 non inserire un centrocampista per provare a fare riquadrare la squadra. Ma lui no! Fermo impalato in panchina con le braccia incrociate. E allora tutta la curva spurs che canta: “Dalglish, Dalglish,…”.
    Scusate OT nel calcio italiano, qualcuno di voi sa qual’è l’altra mia passione e allora vi dico che la hola ad ogni passaggio non me l’hanno fatta nemmeno a Roma con la Lazio sotto per 8-2 o a Milano sul 6-0. Ieri si. Dieci minuti di torello…
    Ieri eravamo talmente incazzati che siamo anche venuti via prima. Ragazzi andare fino a Londra per una partita di Premier, che è uno spettacolo pazzesco, e poi uscire un quarto d’ora prima!!!! Roba da pazzi.
    Ieri speriamo di aver toccato il fondo. E da qui si possa ripartire. Si perchè io voglio ripartire, voglio tornare a casa mia, in Inghilterra. Voglio tornare a vedere una squadra vera.
    Scusate altro OT sul calcio italiano: schifo per schifo, c’ho la Fiorentina a 200m da casa……..

  • Un saluto al Milla, vedrai che prima o poi sfaterai questo taboo ;-).
    Da premettere che non ho nessunissima voglia di commentare la prestazione di ieri anche perché come tante, troppe volte prestazione non vi è stata. Voglio invece parlare-discutere di Jamie Carragher,il ragazzo non è proprio vecchio… il ragazzo è classe 78 facile dedurre che ha 33 anni, l’età conta fino a un certo punto abbiamo esempi di difensori longevi che a quell’età giocano ancora benissimo e danno sicurezza ed esperienza all’intero pacchetto arretrato possiamo dire lo stesso OGGI del nostro?. Qui il problema è analizzare le prestazioni di Jamie mettendo da parte il bene e l’affetto che gli vogliamo TUTTI incondizionatamente, sono anni che ci siamo resi conto che sulla fascia andava in difficoltà, e quindi abbiamo-hanno deciso di spostarlo al centro dove a dire il vero all’inizio ha trovato la sua collocazione ideale, ma oggi? Voglio credere che sia frutto di un periodo negativo o almeno lo voglio sperare anche perché vedere un Jamie così in balia di persone che sfrecciamo a trecento all’ora è una cosa che fa male prima al Pool, poi a lui ed infine a noi. La conclusione? Non lo so traete ognuno di voi la vostra, io amo troppo questo giocatore e non avrei mai il coraggio di metterlo da parte anche se solo per un attimino… ma ci sono persone che vengono pagate per non guardare in faccia a nessuno e prendere delle scelte… a volte anche dolorose. DA PREMETTERE che non voglio assolutamente imputare al nostro JC la sconfitta di ieri, in campo si scende sempre in undici, e a dire il vero se non si commettessero cazzate in undici si dovrebbe rientrare, per rispetto della maglia, dei compagni e della gente che fa sempre tanti sacrifici per seguirli. YNWA
    P.S. Lato positivo? Per la corsa al quarto posto non siamo già spacciati… CONFIDENCE!
    P.P.S. Complimenti a Stefano per l’articolo deve essere stata una faticaccia… io ieri a stento avevo la forza di muovere un dito… complimenti per la tua lucidità.

  • Milla, io scherzo (sfottò), quando dico che porti male, sia ben chiaro.

    Avevo detto a Simone di toccarti la gobba prima di entrare allo stadio, giusto per sfotterti un pò!!

    Credo che passerà ancora molto tempo prima di vedere la nostra squadra ai vertici. Rassegnamoci, siamo una squadra senza mentalità vincente gestita in modo cervellotico.

    Ci voleva tanto a mettere u terzino sulla fascia? Flanagan ha messo la museruola a un paio di giocatori di quelli tosti quando impiegato.

    Henderson è esterno, quindi lo metti sulla fascia, nel Sunderland ha giocato in mezzo al campo (e bene tra l’altro) a seguito di un infortunio serio di Cattermole (che porterei subito ad Anfield).

    Adam ora se ne starà in tribuna per un pò, spero, dopo la troiata che ha fatto.

    Skrtel questa sera lo trovate a “Chi l’ha visto” dalla bambola che ha preso da Bale.

    Lucas è tornato ai suoi ritmi standard (ieri non era neanche colpa sua).

    Suarez (inizio ad odiarlo) se pensasse a giocare solo a calcio sarebbe tanto di guadagnato per tutti invece di litigare anche con i ciuffi d’erba quando non controllava bene un pallone. Ieri dopo il giallo ha date del figlio di puttana all’arbitro, che secondo me ha finto di non sentire, ma era da rosso.

    Possiamo permetterci di giocare con un uomo così? 40 mil. e via al Barca o al Real Madrid. Cazzo ad ogni contrasto era per terra, poi se la prendeva con tutti. Non ci siamo. Mi spiace dirlo è indubbiamente un fuoriclasse, il giocatore che ti permette il salto di categoria, ma siamo onesti, questo ha altre mire, non Anfield ed una squadra che deve crescere ancora molto.

    Sfogo personale, ma sono solito dire quello che penso anche se so che mi inimicherò il mondo.

  • Ciao Paolo, concordo al 100% la tua valutazione su Suarez. Luis è un giocatore che ammiro da matti per ciò che riesce a fare in campo e per le sue indiscutibili doti tecniche, ma anche io sono sicuro che le sue mire siano lontanissime da Anfield, e dico di più.. Se le cosa iniziassero a precipitare, anche se mi auguro con tutto il cuore che non sia così, dovremmo fare occhio alla concorrenza già a partire dal mercato di gennaio.. Non mi innamoro di Suarez come ho fatto con Torres, perché so che l’uruguagio mi tradirà molto prima di quanto ha fatto il vecchio numero nove.

    Con fede incrollabile, YNWA.

  • Paolo tranquillo non ti preoccupare, lo so che scherzi. Oh anche se non scherzi, io non me laprendo comunque…. 🙂

    E poi perchè ti dovresti inimicare il mondo…
    Ragazzi ieri è stata una cosa pazzesca. Dal vivo non ve ne pote nemmeno rendere conto. Ci sta anche di perdere 4 a 0, ma di giocarsela, di provare a stare in campo.
    Con Simone s’era visto subito, dopo 1 minuto erano già impauriti con dei retropassaggi. S’è detto: “qui finisce di molto male”. E noi li nel mezzo a soffrire….
    E poi Simone hai visto che non siamo i soli tre, io te e il tifoso Spurs, a pensare che JC c’ha dei problemi. Non si discute l’uomo, la storia, la leggenda, ma ieri non si poteva vedere. E non solo da ieri, opinione personale.
    Ottimo commento Nunzio “…. persone che vengono pagate per non guardare in faccia a nessuno e prendere delle scelte… a volte anche dolorose”.
    Dico ci voleva di molto a mettere un terzino sulla fascia destra, Flanagan, uno della squadra giovanile, o anche una della squadra femminile e mettere Skrtel nel mezzo? Forse li facema meno danni.
    Il Pool in questo momento ha in campo giocatori stra stra pagati che rendono 0. 40mln di sterline per Carrol!!?!?!?!? Oh, ma che si scherza.

  • Purtroppo penso che tu abbia ragione Matteo.

    Suarez è destinato a darcelo nel culo. Non quest’anno forse, neppure il prossimo, ma il suo destino è quello.

    Ma non cè problema. Lo sappiamo già, siamo pronti. E cmq lo venderemo ad un prezzo cosi alto, che potremmo permetterci un’altro campione subito dopo.

  • Roggero la senti questa voce ?

    VAFFANCULO !

    P.S. si puo’ dire ?

  • ..menagramo per menagramo mi aggancerei al treno…parlando con qualcuno una volta dei miei “pezzi”snocciolavo le cifre…nei due anni in cui assieme ai ragazzi della redazione (si puo’chiamare cosi?..dai si,fa chic..)scrivo i post partita,ebbene…conto una vittoria con i wolves sbadigliando,un boxing day di un’era fa,una mi pare contro l’everton (ma non ci giurerei),un’altra se l’arteriosclerosi non mi crea fumi,contro il manche city ad aprile…una serie indecente di sconfitte..arsenal (2 o 3 volte)united (tre volte),paliatoni sparsi con tottenham (innumerevoli volte),sconfitte classiche con stoke,uno 0 a 0 con il west ham,ancora sconfitta con l’everton e mi fermerei qua…ma fosse che fosse che fosse?……..come dicono dalle mie parti,non e’vero ma ci credo!…paole’ma forse se passo la mano per un annetto non sara’meglio?…mi sa che magari vinciamo titolo f.a cup e carling………………

  • ..condivido la polemica su sky ma con una piccola voce fuori dal coro non pro oppure contro la redazione della televisione milanese…mica e’lfctv?…cioe’,ci sta che ci “incazziamo”perche’vorremmo le trasmettessero tutte,ma mi domando…esiste un regolamento che vieta la sospensione delle partite dei reds?…magari tira piu’il city (ieri spettacolare 2 a 2)o un united chelsea (bellissima partita e torres che si e’mangiato un gol che mi ha fatto trascorrere un pomeriggio mitigato dal dolore della sconfitta reds…)…tutto qui…..

  • Caro Claudio, su questo forum cerchiamo di dare la massima libertà a tutti, nel rispetto sempre delle regole. Il termine da te usato è un fuck you inglese, capisco che tra di noi può essere un simpatico intercalare… ma non lo so gli altri come la possano prendere ;-). Ripeto noi verso Sky possiamo svolgere tutte le proteste che vogliamo,loro ci conoscono, sanno della nostra esistenza e farci la guerra sarebbe da stupidi, tante persone grazie ad una citazione di qualche gentile cronista è qui con noi o ci ha scoperto, purtroppo fanno le loro scelte (sbagliate?) che noi non condividiamo, alla fine valuteremo tranquillamente la cosa e decideremo il da farsi. Ma su un punto non transigo, sulle battutelle inutili di certi pseudo commentatori… e tante altre cose del tipo ieri sul You’ll never get a job a meta primo tempo dei tifosi Spurs il telecronista di SKY sentendo SOLO le note sottolineava in modo sapiente che quelli che si sentivano in sottofondo erano i tifosi del Liverpool… credo che anche questa sia mancanza di informazione, accortenza e professionalità. Caspita SKY si paga fior di quattrini ci dovrebbero essere telecronisti per ogni tipo di calcio e non un guazzabuglio del genere… largo ai giovani innamorati di questo football ne conosco tantissimi che sono autentiche enciclopedie e potrebbero rendere una telecronaca una cosa piacevole e non un supplizio.

  • …mi candido……………puoi fare qualcosa?………

  • anche io

  • Dal profondo del mio cuore, con tutta la forza dell’anima:

    DALGLISH!!!! DALGLISH!!!! DALGLISH!!!! DALGLISH!!! DALGLISH!!!

    Che inferno sia.
    Se ci devo andare all’inferno, voglio farlo insieme a KING KENNY DALGLISH.

    DALGLISH!!!! DALGLISH!!!! DALGLISH!!!
    Più forte che mai.

  • Ecco se devo muovere un appunto al Re è proprio questo… che lui allena il Liverpool ancora troppo da tifoso del Liverpool… e fu proprio questa la causa che determinò la sua decisione di allontanarsi anni fa.Voi all’epoca come la viveste la decisione? Parlo giustamente con le persone un pochino più Old 😉 (vedi che adesso nessuno mi risponde ;-))Le notizie in Italia erano poche e frammentarie, ma per me fu un dramma pari alla vendita di KKK.

  • @NUNZIO: ricevuta la mail!?

  • I miei saluti di nuovo a Milla71 e Simone che già ho salutato proprio ieri tramite sms … YNWA

  • @ Ste ti ho risposto, tutto OK.

  • ..se parli della sua decisione di allontanarsi dopo quel magnifico everton liverpool di coppa,proibito ai cardiopatici,a me si fermo’il mondo…mi parve che,assieme a lui,se ne andassero le elementari regole dell’essere liverpool..sai nunzio,io addirittura vissi la cessione di keegan in maniera soft proprio grazie all’arrivo di kenny…si fece strada nel mio cuore da subito…dimenticai kevin in un amen…si lo so,stralunerai…ma e’cosi..amo dalglish come se fosse la stessa essenza del liverpool,per me lui E’in parte il liverpool…tutto qui..

  • Un saluti anche a te Stefano. Ma il prox we vai su a ?Liverpool

  • Ciao Milla!! Si partiamo da Bergamo venerdi sera alle 22.30 circa un vedo l’ora cicci!!

  • ciao ragazzi!!
    certo ..leggere un po di pessimismo da parte dei nostri ”vecchietti” tipo nunzio..paolo, mi fa pensare, amaramente ma mi fa pensare, voi che conoscete meglio di tutti le dinamiche del nostro amato club..mi fa pensare al fatto che tutto cio ‘ di cui prima su ieri si parlava poteva essere un film d’ amore alla Arau con lieto fine e Dalglish che torna a casa come Paul Satton torna dopo la guerra, un romanzo DeAmicissiano, un preludio d’estasi che difficilmente provi finche non trovi la donna giusta….bene.ieri tutto e’ divenuto realta’….
    Ma io voglio credere che niente e’ scritto , voglio credere che Jc abbia avuto un sacco di problemi di stomaco sabato sera tali da precludergli un big match , che adam abbia voluto semplicemente mirare un gabbiano con i suoi tacchetti e quel capello liscio pariolino di parker sia passato da quelle parti proprio in quel momento.che suarez abbia solo bisogno di un buon psicologo …possiamo aiutarlo noi-qui in umbria ce ne sono di bravi-..voglio sperare .
    ps.vabbe ‘ dai se il principale dei nostri problemi e’ jc, io dormirei sonni tranquilli.jamie non sbaglia due volte.
    pps.che carroll diventi veloce come bolt magari aspetto a crederlo…BUONA NOTTE A TUTTI AMICI DI FEDE.

  • Dalglish!!! Dalglish!!! Dalglish!!!!

  • 21.09.2011 ore 20.45 – Brighton vs Liverpool: diano un forte segno di volonta, giusto a dimostrare che ci sono, che vogliono ambire ad un titolo dignitoso come la Coppa di Lega.

    Giocatori motivati, giovani e qualche colonna, il giusto mix per passare il turno.

    Non voglio pensare ad un risultato diverso dalla vittoria.

    Forza ragazzi, bounce back !!

    @ Cristiano: Il nostro non è pessimismo allo stato puro, bensì realismo. Seguendo da molti anni i Reds ne abbiamo viste di cotte e di crude, ma l’orgoglio e la passione era sempre presente tra i nostri giocatori, quando uscivano dal campo avevano la testa bassa per la vergogna di una brutta figura fatta di fronte ai propri beniamini.

    Ho visto uscire da campo gente che sembrava tornata da un picnic fuori porta rovinato da qualche minuto di pioggia.
    Non ci siamo già se si analizza questo.

    Non ci siamo in quanto JC, che sarà eretto martire per le critiche più aspre che gli toccano e toccheranno, è chiaramente sul viale del tramonto e bisognerà iniziare a pensare di trovarne il degno sostituto per la prossima stagione, ma rimane un leone davanti a quella linea che demarca l’area di rigore. Quella è dimostrazione di orgoglio, passione, fede incrollabile, attaccamento alla maglia. Poi critichiamolo quanto vogliamo per le prime sbavature della sua brillante ed ineguagliabile carriera.

    Non ci siamo se tiriamo la croce addosso (da buoni italianoidi) al primo errore che commette un qualsiasi giocatore. Oggi come oggi difendo persino Lucas, almeno lui il cuore ce lo mette, è limitato ma lotta e questo la gente di Anfield (non gli italiani tifosi dei Reds) piace tanto da premiarlo come miglior giocatore della stagione.

    Non ci siamo se strapaghiamo Carroll, astro nascente dell’area di rigore, per farlo giocare esterno.

    Non ci siamo se giustifichiamo Suarez e la pachidermica dabbenaggine che lo segue. Uno così o si calma e pensa di iniziare a giocare per il bene della squadra, altrimenti a gennaio se ne vada in qualche palancosa società d’oltremanica.

    Non ci siamo se abbiamo forze fresche volonterose di mostrare gli artigli che casualmente potrebbero ricoprire quel ruolo e si opta per un legnoso per quanto bravo difensore che brilla come centrale, non come esterno.

    Non ci siamo se acquistiamo un bravo esterno, capitano della nazionale under 21 e lo fai giocare in mezzo al campo come pseudo trequartista.

    Non ci siamo, e questa è la cos apiù grave, se vai nella tana del lupo cercando di non farti mordere, sei gia belle che morto. E’una mentalità prettamente autolesionista non da Liverpool. Ma oggi anche in Inghilterra si inizia a giocare in quel modo, non tutti per fortuna loro, e i risultati parlano chiaro.

    Perdonate, ma chi è il QPR oggi? Timida squadra londinese che quatta quatta sta ottenendo ottimi risultati al suo ritorno in Premier. Loro di barricate non ne fanno, guardatevi gli incontri, affrontano l’avversario a testa alta.

    Noi l’incontro di WHL lo avevamo già perso prima ancora di giocarlo, colpa la mentalità, colpa un timore reverenziale assurdo ed inspiegabile, colpa di un allenatore che non ha motivato ed instillato nei giocatori quell’orgoglio e quella rabbia agonistica che gli appartenevano da giocatore ed ora dovrebbe redistribuire da manager.

    Vedi Cristiano, questo non è pessimismo, è solo consapevolezza di limiti, sicuramente oltrepassabili, se ci diamo una bella mossa.

    YNWA

  • Buongiorno a tutti,sono assente da quasi un anno(ho spiegato parzialmente i motivi sia a Nunzio, telefonicamente, che sull’editoriale precedente)anche se,vista la situazione non sembrerebbe;mi sento di dire un paio di cose:la partita con gli Spurs,pur rimanendo una brutta sconfitta,non fa testo!l’ho vista a sprazzi(da autoflagellazione)ma cazzo,si può dire?dopo neanche 30’eravamo sotto 1-0 con un gol incredibile,un infortunio e l’uomo in meno in mezzo al campo!!Siamo stati in partita fino a mezzora dalla fine con DUE uomini in meno!!Certamente Kenny,qualcosa di suo ci ha messo ma fa parte del gioco,se vai a WHL con 5 centrali vuol dire che qualche problema Kenny nelle scelte lo ha avuto,ovviamente a carte viste tutti noi abbiamo delle soluzioni più o meno assolute,ma lui deve decidere prima,molto prima.Se gli si può imputare qualcosa,poteva forse portarsi un terzino,o schierare dall’inizio JE a destra, Skrtel centrale e Agger a sx,ma tutto con il senno di poi.Non è mia intenzione difenderlo,lui si becca una cifra ed io faccio il tifoso e lo posso giudicare,ma ho letto giudizi di poca fiducia nei suoi confronti e mi dispiace.Lui è giustamente il 1° responsabile,ma gente ci vuole anche un pochino di cervello a farsi cacciare dopo 25′ di gioco ed in quel modo.Come si dice io il bicchiere lo vedo mezzo pieno,il Boss va sempre per vincere,ovunque,qualche volta stecca,a chi non succede?Confidence!

  • Paolo quoto interamente il tuo post e voglio aggiungere una riflessione sperando davvero che mi stia sbagliando: c’è stata dallo scorso anno un’involuzione nelle mosse coraggiose di king kenny come se qualcosa quest’anno ne fermasse la genialità che lo ha sempre contraddistinto sia da allenatore che da manager. mi spiego: lo scorso anno appena arrivato non guardò in faccia a nessuno, voltò lo sguardo verso la cosa che ci dà più soddisfazioni in questi anni e cioè l’accademy e ne tirò fuori dei giocatori consacrando kelly ( per me è lui il titolare e non lo strapagato johnson), dando continuità a spearing e scoprendo flanagan e robinson e le sue mosse ardite pagarono. Quest’anno vedo una sfiducia in questi ragazzi come fanno i classici allenatori ma non come fa un grande come kenny…mai un minuto per spearo ( lui il cuore lo mette sempre) e robinson ( magari a white hart lane poteva spostare la freccia enrique sulla destra con compiti di sola copertura e mettere robinson sulla sinistra)…tre quarti di gara per flanno con il sunderland ( dove per altro c’era inspiegabilmente kelly in panchina) giocata maluccio dal ragazzo che ora sembra essere stato scartato a priori…noi quest’anno non dobbiamo vincere niente perchè sono belli i discorsi siamo il liverpool dobbiamo sempre lottare per il titolo ma ahimè irrealistici..dobbiamo giocare per i prossimi anni: rodare la squadra e farla consocere, inculcare una mentalità combattiva e vincente…non dobbiamo andare a stoke pensando di dover vincere per forza in qualsiasi modo anche costringendoci a fare le pallonate perchè così è il modo migliore per perdere e ugualmente non dobbiamo andare a white hart lane gicando remissivi ma pensare a fare il nostro football su qualsiasi campo..avere fiducia nel progetto e nel tecnico anche se i risultati non arriveranno subito poi il lavoro duro paga sempre

  • pare che non siamo in programmazione neanche contro i wolves evvai!!

  • forse a maggio 2 partite ce la hanno fatte vedere

  • Paolo io sono d’accordissimo con il complesso delle tue osservazioni. Mi associo con te al moto di respect for Carra.
    Non so se Carra è davvero verso il tramonto, probabile, ma posso dirti che già per tutto quanto ci ha dato non può essere ora martirizzato.
    Mettiamo le cose nella giusta prospettiva: dirigere una difesa con uno Skrtel in balia di tutto, di Bale, di Modric, fuori zona e spaesato, stordito dal profumo di cheese burger del WHL non è impresa facile per nessuno. Giusto dire che se Carra ha sofferto e giocato male, forse è capitato anche grazie a Skrtel. Non si può fare sempre il Beckenbauer di turno e tappare falle ovunque, specie quando il livello tecnico di certi avversari (Bale, Modric) è così alto.
    Nessuno nasconde le difficoltà di Carra: mettiamo solo le cose nella giusta prospettiva per non creare dei martiri, come hai giustamente detto tu, parlando anche di una partita in cui Agger ha dato l’ennesima prova di essere un injury prone. Invece di concentrarci su Carra, forse sarebbe ora di rassegnarsi con Agger. Lo dico con tristezza perchè adoro il giocatore ma ora basta, basta, troppi gli infortuni.
    Solo una cosa su Lucas: anche lui mentalmente per me merita qualche critica.
    Ha giocato da Re con il Bolton: sono uscito da Anfield con Lucas giocatore che mi aveva maggiormente impressionato (chi lo avrebbe mai detto qualche anno fa?): aggressivo, veloce, ruba palloni dal gioco efficace ed essenziale.
    AL White Hart Lane invece è stato infantile come tutti gli altri: ogni palla cercava il tocco risolutivo.
    Se Lucas gioca da Lucsa, è un signor mediano utilissimo alla causa.
    Se Lucas si monta la testa, diventa dannoso ed a me pare giusto dirlo.
    SU Suarez porto avanti il tuo discorso (che condivido) già dal dopo Stoke: quest’anno la squadra è ampia e con una bella rosa.
    Niente più stars in campo.
    Si gioca per la squadra, e con un atteggiamento da uomo squadra o vaffanculo.
    Io vedo Rooney farsi il culo come nessun altro lì.
    Essere ispirazione, guida, esempio, trascinatore, giocare almeno 4 ruoli diversi.
    Se lo può fare Rooney DEVE farlo anche uno come Suarez.
    Bellamy è un signor giocatore se Bellamy è in condizione fisica se la divora una difesa del Wolverhampton.

  • Il problema di LUCAS è che non può fare le due fasi. Insomma è un rubapalloni e deve fare solo quello. Il problema è che calciatori come lui dipendono molto anche dai compagni. Insomma se Adam vicino a lui combina disastri, la squadra è poi portata ad affidargli qualche pallone in più e lì si vedono i suoi limiti. E’ come se il Milan chiedesse a Gattuso di impostare l’azione. Con lo Stoke è stato comunque bravo perchè ha fatto salire molto la squadra nella ripresa.

    SUAREZ. Il culo se lo fa, con lo Stoke ha spesso recuperato anche nella nostra metà campo. Insomma io dividerei l’impegno dall’atteggiamento. E’ uno che si incazza con la squadra se non riceve palloni. Ha un caratteraccio come spesso i sudamericani che hanno le sue caratteristiche, ma la squadra sopporta perchè può far vincere partite. Il problema è che con gli Spurs non riceveva palla e certe non per colpa sua. Il centrocampo lì era totalmente assente. Sull’atteggiamento deve cambiare, non tanto verso i compagni (li avrei mandati a quel paese anch’io), ma con gli arbitri. Se si fa la nomea, in Inghilterra è rovinato.

    CARROLL. Il problema è che questo ragazzo mi sembra sfiduciato. Ha bisogno di una partita importante, qualche gol, magari in coppa e poi di partire titolare in un match casalingo. Anche Kenny deve aiutarlo, inspiegabile metterlo sulla fascia, perchè a quel punto giochi con Kuyt.

    TATTICA. Kenny ancora non ha capito come schierare la squadra. Forse sta semplicemente aspettando Gerrard per varare la squadra che ha in mente. Io un’idea già ce l’avrei, ma probabilmente non coincide con la sua. Io credo sia una formazione da 4-3-3, con Downing alternativa a Kuyt (o viceversa), Bellamy alternartiva a Suarez e Kuyt alternativa a Carroll. A centrocampo Gerrard-Adam-Lucas (oppure se non siamo noi a dover fare la partita fuori Adam per Henderson). La difesa, beh io sempre Kelly a destra con Agger e Skrtel al centro (Carra lo farei riposare un paio di settimane) e lo spagnolo a sinistra. Cmq a parziale giustificazione per questo inizio mettiamoci che abbiamo cambiato molto, tanti si trovano d’improvviso ad un livello superiore, il calendario non era semplicissimo e abbiamo avuto infortuni importanti soprattutto a destra.

  • Su SKY…. lo prendano nel culo, sabato vado al PUB. LIVERPOOL e GUINNESS!!!! L’ultima volta che l’ho fatto 3a0 al Man City e super Carroll!

  • A gio’, non sono d’accordo sul fatto che è solo colpa degli altri.
    Magari sbaglio io per carità, però a me sembra che nelle ultime due partite abbia fatto pochissimo per dettare un passaggio dal centrocampo.
    Vedo uno che vuole palla tra i piedi e che poi si lamenta se il passaggio non arriva.
    Non mi va di dire che è colpa di tutti tranne che sua.
    Si fece lo stesso errore con Torres a suo tempo (anche se quel Torres non è manco un parente di 4° grado di Suarez) e secondo me non fa bene all’ambiente.