donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

U21, Chelsea-Liverpool 1-4

di Giorgio Capodaglio

L’Under 21 del Liverpool torna in campo di venerdì per anticipare la quarta giornata di campionato, prima dell’esordio nell’edizione 2012/13 della Next Gen Cup. Borrell porta al debutto l’ultimo acquisto della società, il tedesco Yesil, che grandi cose ha fatto anche nell’ultima settimana con la maglia della nazionale tedesca di categoria. La partita è di quelle difficili, sul campo del Chelsea. Eppure l’allenatore spagnolo ha l’imbarazzo della scelta, soprattutto nel reparto avanzato. Ecco l’undici scelto dal tecnico dei Reds col classico 4-2-3-1: Gulacsi; Smith, Sama,Wisdon, Robinson; Coady, Roddan; Morgan, Adorjan, Pacheco; Yesil. A disp.: Stephens, Texeira, Ngoo, Pelosi, Ibe.

I Blues si presentano con l’acquisto estivo Marin, che sfrutta questo match per recuperare da un infortunio. Un compito difficile spetta a Smith, che dovrà affrontare un calciatore di alto livello. Al via dopo una bellissima giocata sulla sinistra tra Robinson e Pacheco, Yesil calcia dal limite dell’area e trova una deviazione con la palla che si impenna sfiorando la traversa. Ancora Liverpool, con Smith che recupera palla, Coady che si lancia sulla destra e mette un ottimo pallone rasoterra, sul quale interviene un difensore del Chelsea che manda la sfera verso Yesil. Il tedesco da pochi passi spara però alto. Clamorosa l’occasione avuta poco dopo con Morgan che batte velocemente un calcio di punizione, triangola con Yesil e fa partire un rasoterra da fuori che colpisce il palo esterno. È un Liverpool bellissimo, ma non riesce a trovare il gol. Il tedesco Yesil non è in una giornata fortunata, come si dimostra pochi minuti dopo, quando Coady con un cambio di campo di trenta metri mette la sfera sui piedi di Pacheco, lo spagnolo se ne va via a un avversario e serve l’attaccante tedesco, che calcia debolmente e favorisce il salvataggio sulla linea di un difensore dei blues. Rischiano anche i Reds, quando il Chelsea ha un ottima occasione, ma il tiro a Gulacsi superato viene salvato sulla linea da Smith. Si va al riposo incredibilmente sullo 0-0.

A inizio ripresa è subito Gulacsi a dover intervenire, deviando in angolo un tiro da fuori dei Blues. Sul rovesciamento di fronte Yesil viene lanciato da Pacheco e mostra gran parte delle sue qualità quando in dribbling si libera di un paio di difensori, ma viene recuperato da un avversario proprio nel momento in cui stava concludendo a rete. Al 58’ l’attaccante tedesco fa posto a Ngoo. La sua prova è buona anche se sotto porta ha commesso troppi errori. Certo era la prima volta che giocava con i nuovi compagni e tornava anche dalla doppia gara con la sua nazionale. Qualità e tecnica ci sono. L’attacco dei Reds si muove bene, grazie soprattutto ad Adorjan, che serve un ottimo pallone a Morgan, il cui tiro a girare termina alto. Il Liverpool trova finalmente il vantaggio, quando su azione d’angolo Morgan dalla destra mette uno splendido pallone sul secondo palo, dove si trova Robinson che di testa batte a rete e con la complicità del portiere del Chelsea regala l’1-0 alla squadra di Borrell. Secondo gol per lui in altrettante trasferte londinesi. Un ragazzo che andrebbe lanciato in prima squadra. Passano pochi minuti e i Reds si procurano l’occasione per raddoppiare, quando Pacheco se ne va sulla sinistra e serve centralmente Adorjan che con un passaggio filtrante lancia verso la porta Morgan che a tu per tu col portiere viene messo a terra da un difensore. È il rigore. Sul dischetto si presenta Coady che spiazza il portiere per il 2-0. Il Chelsea riapre subito la contesa con Bamfield, che spalle alla porta si gira e batte con un bel tiro Gulacsi per l’1-2. Ma la partita la chiude subito dopo Adorjan, che di destro fa partire un gran tiro da fuori che si infila nell’angolo alla sinistra del portiere, è 3-1! I Blues si riversano tutti in avanti, ma favoriscono il contropiede del Liverpool, che su lancio di Robinson trova Ngoo, bravo a sfruttare la sua fisicità e velocità per andarsene all’avversario e realizzare con un perfetto diagonale la rete del 4-1. La sua dedica alle 96 vittime di Hillsborough (96 reason for Justice) rende ancora più speciale questa rete. Peccato soltanto che l’arbitro non si sia dimostrato all’altezza ammonendo l’attaccante per aver mostrato la maglia.  Si conclude così il match 1-4, con i Reds che giocano la loro miglior partita dell’anno. Una menzione speciale la meritano Adorjan e Robinson, i migliori in campo.  Prossimo appuntamento mercoledì nell’esordio in Next Gen Cup contro l’Inter. Ci sarà anche l’Italian Branch.

 

Comments

comments

4 risposte a U21, Chelsea-Liverpool 1-4

  • Bella partita niente da dire. Abbiamo annichilito i blues con una facilità impressionante.

    Come riportava Giorgio il reparto offensivo è variegato e numericamente importante sotto l’aspetto delle scelte.

    A differenza dell’U18 la difesa è sempre attenta, ovvio l’avversario è quotato quindi pericoloso, concedendo poco o niente all’avversario.

    Mercoledì sera a Meda (interland milanese) l’U21 supportata da una significativa presenza del nostro Branch affronterà i campioni in carica dell’Inter.

    Purtroppo non sarò presente per motivi personali ma ho provveduto a consegnare domenica lo striscione del nostro Branch a Massimo detto “Il Masche”. Lui con lo zoccolo duro milanese e brianzolo saranno là ad incitare i nostri ragazzi.

  • Bello non lo sapevo Paolo!! Un saluto al Masche & C.

  • It’ fantastic!! Battere il Chelsea mi piace sempre!!! Addirittura a Londra e con questo risultato!!!

  • La partita Inter Liverpool non sarà a Meda ma al centro Facchetti a Milano zona Affori alle 15.

    YNWA