donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Una grande festa

di Paolo Cerioli

Treni, benedetti e maledetti che voi siate, la gioia di quel momento che ci avete regalato. Orari, maledetti orari, una ferita sulla nostra tabellina di marcia. Tempo, innegabile nemico per ognuno di noi. Amicizia, non esistono termini aggiuntivi, anche nel miglior dizionario della lingua italiana, e per dimostrare quanta ce n’è tra noi.

Firenze BranchMilano, Torino, Brescia, Genova, Bologna, Perugia, Napoli, oltre a tante città “minori”, come la mia, ci hanno portato nella capitale del Dolce Stil Novo, o forse meglio dire in quella dei Guelfi e Ghibellini, giusto per vederla da diverse angolazioni. Un momento, breve ma interminabile, quello che abbiamo condiviso. Tra baci ed abbracci, strette di mano e battute, le esternazioni di ognuno di noi, intelligenti o idiote che fossero, erano comunque le nostre. Ne sono geloso, e ne voglio essere il custode. Scusate l’egoismo. Un monumentale Ceti che ha permesso a Gerardo, avvolto in mille problemi, di partecipare ad un evento cui teneva in modo particolare. Munito di organetto a bocca, ci ha allietato della sua bravura dopo il gol del Nino. Insomma gente che ha intenzionalmente speso tempo e denaro per condividere poche ore con chi riveste, con orgoglio, la maglia dei figli di Shanly. Francesco, con la sua giovane età oltre ad un padre dal cuore d’oro, erano lì con noi, per condividere. La simpatia di Chiara oltre alla grazia delle fidanzate di Michele e Roberto. Giampaolo e la sua incantevole moglie il cui sorriso potrebbe sciogliere un iceberg. Nunzio, il mio mentore, il Masche con le cervellotiche sistemazioni nelle camere dell’Hotel Ungherese, saluti obbligati anche ai loro simpatici proprietari e collaboratori. Stefano “il Livornese dè”. Ho amato tutto di voi. Potrei scrivere per ore di ciascuno di voi e delle emozioni trasmesse. Sono felice, grato ed orgoglioso di far parte di questa famiglia, in quanto di tale trattasi. Mi hanno aiutato, ci hanno aiutato a superare l’ennesima debacle dei nostri paladini. Ed il fondo del pozzo sembra non essere stato ancora raggiunto. At the end of the storm … , cita la più amata e famosa canzone mai scritta nella storia del calcio, is a golden sky … ed è il simbolo della nostra fede, walk on through the wind, Walk on through the rain , imperterriti dinnanzi a tutto, Walk on walk on with hope in your heart , And you’ll never walk alone, e non scordatevelo mai !!! Noi non lo saremo mai !! Ciao Ragazzi ed ancora un grazie di cuore.

Comments

comments