donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

UN DERBY DA INCUBO

Preoccupa non poco l’infortunio di capitan Nenderson

Doveva essere il derby della rinascita, una partita con motivazioni triplicate con la fame di vittoria a mille e invece ci siamo tuffati in una sconfitta dolorosa, un incubo che sembra non avere fine.

Klopp conferma gli 11 titolari vittoriosi in Champions:

Alisson, TAA Kabak Henderson Robertson, Jones Wijnaldum Thiago, Mane Firmino Salah.

Solo dopo 3 minuti ecco il vantaggio dell’Everton, difesa messa male dei Reds, imbucata di James e diagonale rasoterra di Richarlison, 1-0. Per la reazione si deve aspettare il 20’ dove capitan Henderson dal limite tira al volo ma Pickford fa il miracolo deviando in angolo. Questo sarà uno degli ultimi palloni della partita dì Henderson visto che si infortuna anche lui. Dentro Phillips al suo posto. La partita continua in maniera lineare, tanta lotta ma poche occasioni. 

Nel secondo tempo l’Everton si limita a difendere ma il trio delle meraviglie non è per niente ispirato, Firmino ha due potenziali tiri in canna ma fa cilecca su entrambi, Mane oltre a due colpi di testa finiti alti è un fantasma, Salah anche lui si vede a fatica, ha una grossa chance ma Pickford è bravo a chiudere in uscita. 

Una squadra che deve assolutamente ritrovarsi

A 10 minuti dalla fine ecco l’episodio che chiude la partita, rigore decisamente dubbio concesso all’Everton, per un fallo di TAA su Calvert-Lewin, e 2-0 firmato Sigurdsson. Ultimo sussulto della partita lo crea Wijnaldum ma Pickford alza sopra alla traversa.

Si chiude così un derby doloroso, scavalcati in classifica dall’Everton, a -16 dalla vetta e a -3 dal quarto posto che in questo momento deve essere il traguardo.

Avanti più uniti che mai.

YNWA

di Daniel Bottona

Comments

comments