donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Turchia terra felix

liverpool

Di Cristiano Abbruzzese

Ovviamente il ritorno di Europa League contro il Besiktas ci riporta con la mente alla finale di Istanbul del 2005 vinta contro il Milan: emozioni uniche, vittoria sensazionale. Sono ormai lontani questi ricordi che ci fanno ripiombare nella realtà odierna: in Premier League il peggio sembra essere passato per il Liverpool, che ha trovato la propria identità con una difesa a tre un po’ atipica per il calcio inglese ed un centrocampo più abbottonato a vantaggio di un attacco tutto qualità e fantasia.

L’uscita dalla Champions League ha retrocesso gli uomini di Brendan Rodgers ai sedicesimi di Europa League ed il sorteggio non è stato molto benevolo: infatti il Besiktas è compagine da prendere con le molle e soprattutto in casa è un avversario difficile da affrontare.

All’andata i Reds avrebbero potuto vincere con ampio margine, ma solo un rigore trasformato da Balotelli, tra l’altro letteralmente scippato a Henderson, a pochi minuti dal termine, ha permesso al Liverpool di vincere il primo round e di guardare con fiducia al ritorno.

In vista del match, Brendan Rodgers ha deciso di lasciare a casa Henderson, Johnson e Sakho, fuori per infortunio, oltre al capitano Steven Gerrard e a Lucas Leiva. Difesa da reinventare per BR, che dovrà avanzare Can a centrocampo avendo Markovic squalificato.

Di contro, il tecnico del Besiktas Slaven Bilic potrà contare sull’estro dell’argentino Sosa e sul fiuto del gol di Demba Ba, ex attaccante del Chelsea che conosce molto bene le idee di gioco del football made in England.

Queste le probabili formazioni:

Besiktas (4-2-3-1): Gonen; Kurtulus, Hutchinson, Franco, Opare; Kavlak, Ozyakup; Tore, Sosa, Sahan; Ba. Allenatore Bilic.

Liverpool (3-4-2-1): Mingolet; Lovren, Skrtel, Tourè; Moreno, Can, Coutinho, Lallana; Sterling, Ibe; Sturridge. Allenatore Rodgers.

L’ultima volta contro il Besiktas, fuori casa, nel 2007, terminò 2-1 a favore dei turchi, ma al ritorno fu goleada con un roboante 8-0 per il Liverpool. Sognare non costa nulla, ma se i Reds dovessero passare il turno la strada verso la conquista dell’Europa League potrebbe essere tutta in discesa.

Comments

comments