donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Tre punti per risalire la china: l’Aston Villa è avvisato

Profondo rosso su Anfield...

Profondo rosso su Anfield…

Di certo potevamo immaginarci un inizio di campionato migliore da parte del Liverpool. Gli 8 punti raccolti in 6 giornate di campionato sono davvero un magro bottino per gli uomini di Brendan Rodgers che hanno mostrato alcune lacune, soprattutto in fase difensiva. La mancanza di un leader nel pacchetto arretrato, con buona pace di Martin Skrtel, sta mettendo in seria difficoltà la manovra dei Reds che fanno fatica anche nel farsi vedere sotto porta. Solo 4 reti realizzate finora e ben 7 subite, di cui 3 rispettivamente da West Ham e Manchester United ed una nel pareggio interno contro il Norwich che grida ancora vendetta.

La sofferta qualificazione in Capital One Cup contro il Carlisle, compagine di quarta divisione (!) fa suonare un campanello di allarme in casa Liverpool: il ritorno al 3-4-3 con Can arretrato nuovamente nel ruolo di centrale-destro non ha dato i frutti ben sperati ed il solo Ings lì in attacco (in veste di vice-Benteke) è stato l’unico a darsi da fare. L’assenza di Henderson pesa e anche tanto nella mediana Reds, che non riesce a fare filtro tra difesa e attacco. Il duo Benteke-Sturridge dovrebbe incutere timore ad ogni avversario che si incontri, ma finora, a causa dei vari problemi fisici di entrambi, i risultati non sono stati all’altezza delle attese.

La troupe di Rodgers deve tornare alla vittoria contro un Aston Villa reduce da 4 sconfitte nelle ultime cinque gare. Anche perché l’ultimo successo in campionato del Liverpool risale addirittura a più di un mese fa contro il Bournemouth (17 agosto, 1-0).

INDISPONIBILI – Tra le fila dei Reds out sicuramente Benteke, Lovren, Flanagan ed Henderson. In dubbio Firmino e Kolo Touré. In casa Villains, invece, non saranno del match Llori, Okore e Gardner. Da valutare Gueye, Traoré, Crespo ed Agbonlahor.

Queste le probabili formazioni:

Liverpool (3-4-1-2): Mignolet; Can, Skrtel, Sakho; Clyne, Leiva, Milner, Moreno; Sturridge, Ings. All. Rodgers.

Aston Villa (4-2-3-1): Guzan; Bacuna, Richards, Clark, Amavi; Westwood, Sanchez; Ayew, Grealisgh, Sinclair; Gestede. All. Sherwood.

Comments

comments

Una risposta a Tre punti per risalire la china: l’Aston Villa è avvisato

  • Che dire? Spero ovviamente di vincere, ma in questo momento temo chiunque, anche il Pizzighettone!!!!!!