donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

TRE PUNTI D’ORO PER NON PERDERE IL TRENO

 

Finalmente il ritorno alla vittoria

 

Dopo la brutta sconfitta nel derby, il Liverpool deve rimettersi in marcia e cercare di interrompere una striscia terribile di quattro sconfitte consecutive, per rimanere aggrappato al gruppo delle contendenti per i posti Champions. Per farlo, i Reds fanno visita al fanalino di coda Sheffield United, ormai virtualmente destinato alla Championship. Klopp deve fare a meno dell’ultimo ennesimo infortunato, il capitano Henderson che starà fuori almeno un mese e mezzo. Al suo posto in difesa torna Phillips a far coppia con Kabak. In porta inoltre si rivede Adrian viste le assenze di Alisson, a causa del recente lutto familiare che lo ha colpito, e di Kelleher.

La prima occasione della partita è per i padroni di casa, ma Adrian è attento e respinge il colpo di testa ravvicinato di McGoldrick. Da questo momento sale in cattedra Ramsdale. Prima il portiere inglese salva tutto uno contro uno con Firmino. Poi impedisce a Jones di colpire su cross di Alexander-Arnold. Poi è il turno di Salah, che si vede stoppare di piede un tiro da posizione angolata. Anche Alexander-Arnold ci prova con un potente sinistro da dentro l’area, ma anche stavolta Ramsdale si supera e para in calcio d’angolo. Brivido al 35′ per un autogol di Kabak, che però viene annullato per fuorigioco di McBurnie. Prima dell’intervallo c’è tempo per un’altra parata di Ramsdale su Wijnaldum, con Firmino che sulla respinta pecca di eccesso di altruismo anzichè tirare.

 

Jones sblocca la partita

 

Il secondo tempo parte subito col botto. Dopo due minuti azione sulla destra, Alexander-Arnold va sul fondo e crossa, pallone inizialmente allontanato che però termina sui piedi di Jones, il quale stavolta non sbaglia e fa 1-0. In realtà c’è ancora da aspettare qualche secondo il responso del VAR per un possibile pallone che ha varcato la linea di fondo sul cross, ma non è così e il gol è valido. Poco dopo è Manè ad andare in gol, ma la gioia dura poco perché il senegalese è in fuorigioco. Ci prova di nuovo Alexander-Arnold con un rasoterra di sinistro che termina però a lato. Quando siamo quasi all’ora di gioco lo Sheffield United ha una clamorosa occasione per il pareggio, ma McBurnie lasciato smarcato, manca completamente la porta di testa. Al 64′ il gol che mette relativamente al sicuro i tre punti: Firmino scambia bene con Jones e Manè ed entra in area, il suo tiro stavolta è deviato e beffa Ramsdale per il 2-0. L’ultima vera occasione della partita è per Salah, che arriva sul cross rasoterra di Robertson ma non riesce a indirizzare verso la porta vuota.

 

Firmino la chiude

 

Finisce 2-0 per il Liverpool, una vittoria che è una vera boccata di ossigeno dopo il periodo nero delle ultime settimane. Tre punti preziosissimi che, anche in virtù dei risultati delle altre contendenti, permettono agli uomini di Klopp di riavvicinarsi al quarto posto in vista dell’importantissimo scontro di giovedì prossimo. Ad Anfield infatti arriverà il Chelsea, per una partita che può decidere una buona fetta di stagione.

di Walter Randazzo

 

Comments

comments