donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Time to pray…

Tempo di pregare.
Dato che il Liverpool Football Club è la religione laica per eccellenza, siete liberissimi di pregare il vostro Dio, chiunque sia, affinchè Egli si riveli così misericordioso da far dormire Sturridge, Origi e Roberto Firmino in uno speciale letto di “cotton wool”, preparato da una truppa di angeli in rosso.
Quell’assaggio di 60 minuti di football ad Upton Park, con Sturridge ed Origi insieme, rappresenta infatti l’unico raggio di luce di questi ultimi due tribolati mesi.
Non fosse stato per il momento tremendo sotto porta di Benteke, quelle azioni veloci, fluide e ficcanti, quelle combinazioni viste tra i “reduci” del campo, di certo avrebbero sortito una maggiore gloria di Coppa per il nostro amato Liverpool.

origi vs villajpg

Divock Origi è pronto a tornare in azione


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

E invece, Angelo Ogbonna si è di nuovo scoperto giocatore di calcio con un extra time winner, mentre Benteke ha proseguito a divorarsi goal in ogni salsa possibile.
Così siamo fuori dalla FA CUP, ma il dettaglio importante è che per la prima volta dopo sette partite trascorse ad inghiottire rospi, il Pool ha messo in campo al Boleyn Ground una qualità tecnica decisamente superiore a quella degli avversari.
Mentre Klopp in settimana da buon manager ha tentato di rincuorare pubblicamente Benteke, affermando che “è sempre un buon segno per un attaccante che vuole ritrovarsi fallire tante occasioni da rete”, il Liverpool così rinfrancato dai recuperi fisici dei suoi giocatori più rappresentativi, si affaccia al Villa Park contro il Club di “fondo” della Lega, per riscoprire assolutamente la strada che porta ai tre punti.
In questa volata finale di stagione, è assolutamente essenziale recuperare terreno nella lotta per le posizioni europee, mentre pianifichiamo al meglio la forma fisica del “tris di cuori”, Sturridge, Coutinho ed Origi, in vista della finalissima di Wembley del 28 Febbraio contro il Manchester City.
Da segnalare anche i risultati favorevoli del Saturday afternoon, in particolare il tonfo di sua maestà il Re dei presuntuosi Van Gaal a Sunderland (2-1), nonchè l’inaspettata sconfitta interna dei Toofees al Goodison contro i Baggies (0-1).

 
Team News
 

Jurgen Klopp perde Joe Allen per un infortunio muscolare (1 mese circa out), ed a sorpresa anche il giovane Brad Smith, ma ritrova in un colpo solo Coutinho, Origi e Sturridge.
Al Villa Park, Coutinho è abbastanza certo di tornare in formazione, mentre per Studge molto probabilmente è prevista una “cameo presence”, allo scopo di continuare a coltivare con gradualità la sua condizione atletica. Questa settimana si è allenato bene, senza problemi, giocando anche 60 minuti al Boleyn. Un ottimo segno.
Restano nella lista infortunati Lovren, Skrtel, ed i due lungo-degenti Gomez e Danny Ings.

 
Guardian Squad Sheets

Riccardo Leone, YNWA

Comments

comments

Una risposta a Time to pray…

  • …e speriamo che Benteke trovi,proprio contro la sua ex squadra,l’input necessario a sbloccarsi.