donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

TEA TIME WAR

Keita autore di una bella rete in uno degli ultimi incontri. Che sia di buon augurio per il centrocampista che ambisce ad una stagione da protagonista.

Mentre ci avviciniamo al termine del mercato estivo, nel quale tutte le squadre europee più ricche hanno speso milioni e milioni di euro, dove tanti calciatori hanno preferito cambiare aria alla ricerca di contratti ultra-milionari, le stagioni di calcio sono cominciate sul campo e i tifosi hanno certamente ridato a questo sport il suo vero significato. Domani va in scena ad Anfield una partita che definire classica è riduttivo, un simbolo delle rivalità inglesi degli ultimi anni, Reds contro Blues, la storia gloriosa contro l’oneroso presente. Una gara dal fascino altisonante, un tea-time-kick-off che difficilmente potrà far stare tranquilli con una “cuppa” tra le mani. Siamo solo al terzo appuntamento della stagione di Premier League ed è già una gara importante per la classifica, per gli obiettivi stagionali di entrambi i club e soprattutto perché ad Anfield arrivano i neo campioni d’Europa, rinforzati e preparati. Sfideremo il Chelsea alla pari, non solo perché i Reds hanno tutte le carte in regola per lottare per il titolo, ma perché i numeri ci dicono che entrambe le squadre hanno 6 punti, 5 gol segnati e 0 subiti nelle prime due uscite di questo nuovo campionato. Ad inizio stagione, Jurgen Klopp ha definito il Chelsea (oltre al Man City e al Paris Saint Germain) un pozzo senza fondo in termini di possibilità di spesa, al contrario invece della politica Reds che si basa sul “we spend what we earn” (spendiamo ciò che guadagniamo), uno statement che potremo vedere solo leggendo i nomi dei giocatori che i Blues porteranno in panchina domani. Ma questa è una storia che ci interessa poco. Il Liverpool ha recuperato Andy Robertson, perno fondamentale del gioco di Klopp, dopo l’infortunio sostenuto nell’ultima amichevole ad Anfield.

Il prezioso tagliando nella sua nuova versionea. Caricato sullo smartphone del nostro Aldo Meola. N.d.R.

Il capitano della Scozia tuttavia, è stato ottimamente sostituito da Tsimikas che ha anche messo a bottino il suo primo assist della carriera con la maglia rossa, servendo un pallone dolcissimo a Jota nell’ultima sfida contro il Burnley, di settimana scorsa. Robbo sarà dunque pronto per giocare dal primo minuto. I reds recuperano anche Thiago e Chamberlain, quest’ultimo diventato papà proprio pochi giorni fa. Con una spina dorsale difensiva recuperata al cento per cento, con un centrocampo che farebbe gola a tutti i più grandi club del mondo e con un attacco che sembra risorto dalle ombre della passata stagione, siamo pronti! Domani una rappresentanza del branch sarà ad Anfield a sostenere il Liverpool (me compreso) e non vediamo l’ora di tornare a saltare di gioia per i nostri eroi, di tornare a far parte di quell’ Anfield roar che coi soldi non si compra. Buona partita!

di Aldo Meola

Comments

comments