donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

RISCOSSA!!!

Grande Sadio stasera.

Dopo il terribile periodo attraversato dai Reds, con 5 partite senza vittoria ed un solo gol all’attivo, stasera era necessario fare risultato a Londra. Un Liverpool, che attraversa il peggior periodo della gestione Klopp, aveva di fronte un Mourinho desideroso di rivincita dopo la sconfitta maturata all’ultimo secondo ad Anfield. Contro gli Spurs avevamo sognato di ricominciare una inarrestabile corsa al titolo ed oggi, sempre contro di loro, sapevamo che una sconfitta ci avrebbe fatto dire probabilmente addio al sogno di bissare il successo, oltre a mettere in pericolo addirittura l’ingresso nella top four. I Reds scendono in campo con la seguente formazione: Alisson, Matip, Hendo, Robertson, Arnold, Milner, Thiago, Wijnaldum, Manè, Salah, Firmino. Il match inizia subito regalando emozioni: al secondo minuto Salah serve un pallone d’oro a Manè in area, ma Sadio si mangia un gol incredibile. Gol fallito, gol subito e sull’azione seguente Kane serve in profondità Son, che insacca sul primo palo segnando un gol quasi uguale a quello dell’andata, ma per fortuna questa volta qualche centimetro in più aiuta il compito del Var ed evitiamo così l’ennesima beffa stagionale.

Grandissima prova di tutto il gruppo

Il Liverpool però è in palla e la manovra è rapida e fluida, decisamente migliore rispetto alle ultime uscite, manca solo il tocco finale, l’ultimo passaggio per varcare quella maledetta porta! Al minuto 23 splendida palla di Salah per Manè, che si allunga in spaccata ma riesce solo a toccarla e Lloris si ritrova la sfera tra le mani. Passano 20 minuti e Sadio ci riprova con una botta centrale respinta da Lloris. Il Liverpool meriterebbe il vantaggio, che arriva a pochi secondi dallo scadere del recupero. Questa volta Sadio si trasforma in uomo assist e, su splendido lancio di Hendo, dalla sinistra si incunea in area e serve Firmino che, da pochi passi, deve solo appoggiare in rete. Bobby ha colpito ancora contro gli Spurs, vantaggio strameritato per gli uomini di Klopp. Inizia la ripresa e caliamo subito il bis: Manè con un bel piatto destro impegna Lloris, ma sulla respinta Arnold di forza spedisce in rete il gol del raddoppio. Sembra che finalmente, dopo tanto tempo, possiamo goderci un match in discesa, ma ovviamente dobbiamo complicarci la vita e dopo soli tre minuti gli Spurs la riaprono con una potente conclusione di Hojbjerg, a cui lasciamo un po’ troppo spazio. I Reds non si scompongono e potrebbero chiudere il match al minuto 55 quando Salah, ancora una volta su assist di Manè, scarica in rete un gran sinistro, ma il Var annulla perché l’azione in partenza è viziata da un tocco di mano. Dobbiamo però attendere solo dieci minuti per il tris, quando Arnold dalla destra mette un pallone in area da par suo sul quale si fionda Manè, che stavolta l’assist lo riceve e fulmina Lloris. Partita in cassaforte e match ben controllato fino al fischio finale. Finalmente possiamo esultare, vittoria liberatoria e che fa morale, ma guai a rilassarsi, perché anche la prossima sarà durissima contro un avversario storicamente ostico, fingers crossed.

di Armando Todino

 

Comments

comments