donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

REAGIRE DA UOMINI, REAGIRE DA LIVERPOOL

Tempo una settimana ed è ancora Liverpool vs Man UTD

Il Liverpool sta attraversando il periodo più difficile degli ultimi anni. La squadra è reduce dalla sconfitta contro il Burnley, che ha interrotto a 68 l’incredibile striscia di risultati utili consecutivi conseguiti ad Anfield. Un k.o. che fotografa alla perfezione il momento dei Reds: lenti, imprecisi, privi della fame che ha caratterizzato le ultime due stagioni e, conseguentemente, delle calamite naturali per gli episodi sfortunati (sul piano calcistico e arbitrale). Un passo falso che allunga a 4 la striscia di gare consecutive senza gol: un’eresia, per una squadra che aveva fatto della strapotenza offensiva il suo marchio di fabbrica. Questo rendimento scadente ha portato la squadra di Klopp al 4^ posto, a – 6 dal Manchester United e a – 4 dal Manchester City (che però ha una gara da recuperare).

Decantata la crisi del Liverpool in tutti gli aspetti, la domanda è una sola: cosa deve fare la squadra? Alzare bandiera bianca? Dare già per finita una stagione in cui è ancora possibile conquistare Premier League, Champions League e FA Cup? Assolutamente no, non sarebbe da Liverpool. Klopp e i suoi ragazzi devono capire il momento, fare un bagno d’umiltà e rendersi conto che al momento non sono più la macchina da gol e spettacolo delle ultime due stagioni. Preso atto di questa situazione, devono rialzare la testa e cercare di vincere più partite possibili. Poi i conti si faranno alla fine.

Inaspettata e dolorosa la sconfitta interna vs Burnley

Il prossimo match è di quelli perfetti per reagire d’orgoglio e ritrovare l’antico splendore. L’avversario del 4^ turno di FA Cup è il Manchester United: l’acerrima rivale, nonché una delle formazioni più in forma del momento. Una squadra che, nonostante l’ottimo momento, non più tardi di una settimana fa è arrivata ad Anfield con l’obiettivo di difendersi per poi cercare qualche contropiede nel finale. Un chiaro segnale di rispetto verso una squadra che, al di là dei recenti risultati e delle assenze pesanti, suscita ancora timore.

Klopp sta vivendo il suo periodo più difficile nella sua esperienza a Liverpool

La squadra di Klopp dovrà confermare questo status, andandosi a prendere vittoria e qualificazione. Con grinta, con pressing alto, con impeto e con qualità. In poche parole, con il calcio mostrato negli ultimi anni. Può essere una partita chiave per la stagione del Liverpool, per affondare quasi definitivamente i rossi di Anfield o per farli risorgere come l’araba fenice. Non importano né il modulo né i giocatori impiegati da Klopp: chiunque scenderà in campo dovrà dare l’anima, dando una delusione alle avversarie che stanno già gongolando. No, l’epoca d’oro del Liverpool non è ancora finita.

 

di Paolo Lora Lamia

Comments

comments