donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Piss off …. Wenger !!

La gioia di Dalglish dopo la rete del vantaggio dei Reds

di Paolo Cerioli

Il titolo non è un’offesa verso Wenger ma Arsenal – Liverpool riparte da quel gesto, freddo il saluto di rito tra i due manager, anche questo è calcio: la passione, la dedizione, il credo per diventare vincenti.

Reina, Kelly, Carragher, Agger, Enrique, Henderson, Lucas, Adam, Downing, Kuyt, Carroll, questa è la formazione che King Kenny ha deciso di schierare contro i Gunners. Sorpresa, sorpresa …. Suarez in panchina! Szczesny, Sagna, Koscelny, Vermaelen, Jenkinson, Walcott, Ramsey, Frimpong, Arshavin, Nasri, VanPersie è l’undici selezionato da quella vecchia volpe di Arsene Wenger.

I Gunners schierano la migliore squadra possibile, e che formazione! Nonostante infortuni e squalifiche, Wenger recupera Van Persie, precauzionalmente tenuto a riposo nel preliminare di Champions League, ed il ribelle Nasri in attesa di trasferimento al Manchester City, così dicono le voci. Dalglish conosce a fondo l’avversario e non si fida, la tigre ferita è ancora più cattiva e determinata a difendere il blasone ed il buon nome del loro manager.

Visibilmente nervoso l’undici di Wenger, insolitamente falloso, decisamente polemico. Frimpong ne fa le spese dopo pochi minuti guadagnandosi un giallo “furbo” ostacolando la rimessa laterale che Henderson stava apprestandosi a battere in favore di Kuyt, completamente libero, all’altezza del vertice destro dell’area. Scocca il 15° minuto quando Koscelny è costretto a lasciare il campo, l’ennesimo infortunio, l’ennesima tegola in casa Gunners. Wenger getta nella mischia il diciannovenne Ignasi Miguel, debutto di fuoco il suo. Il primo affondo degno di nota è dei Reds con Carroll che di testa impegna l’estremo difensore dei Gunners. Il Liverpool dirige le manovre, l’Arsenal gioca di rimessa.

27° min. Carroll finisce sul libro dei cattivi per aver allontanato inutilmente il pallone. 29° Frimpong suona la sveglia a Reina chiamandolo ad una provvidenziale deviazione con un bel tiro da fuori area. Nasri c’è e lo dimostra al 35° con un “coast to coast” che lo porta al tiro, fortunatamente con esito negativo. Troppo lezioso il gioco del Liverpool in certe fasi del match, se badasse maggiormente al sodo potrebbe essere molto più incisivo di quello che al momento mostra. Vermaelen e Carroll lottano arcignamente su ogni pallone, Kuyt e Downing tentano di trovare pertugi nell’attenta retroguardia londinese. E’ il 48° quando l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi, buona gara da parte di entrambe le squadre, attente nel non concedere occasioni all’avversaria.

Il secondo tempo inizia sotto un acquazzone, invariate le formazioni in campo. Kelly, Henderson, Carroll, Kuyt e Downing sono gli artefici di una buona manovra al 53° con gran botta di quest’ultimo, purtroppo fuori dallo specchio della porta.

Sempre molto attente, le due linee difensive concedono poco all’avversario, serve l’episodio o la giocata del campione per sbloccare il risultato. Persiste il leziosismo dei Reds impacciato nell’affondare. Adam gioca troppo arretrato, non può pungere come sa, Henderson posizionato dietro a Carroll è fumoso anche se inizia a mostrare le sue doti di palleggiatore. E’ il 67° quando Reina salva il risultato deviando un tocco ravvicinato di Van Persie. Frimpong al 69° rovina la sua brillante prestazione entrando in gioco pericoloso su Lucas e raggiunge anzitempo gli spogliatoi.

Suarez prende il posto di Carroll mentre Meireles, in versione “Ultimo dei Moicani” subentra a Kuyt, uno dei migliori in campo. Kenny si gioca il tutto per tutto, Suarez catalizza da subito il gioco, il Liverpool diventa più pericoloso, l’Arsenal arranca. Le occasioni fioccano. Nell’arco di due minuti si contano altrettanti tentativi dei Reds sventati dall’ottimo Szczesny.

Minuto 77° e l’ennesima disgrazia colpisce i Gunners, questa volta l’infortunio è di gioco. Ignasi Miguel nel rinviare il pallone a ridosso dell’area piccola colpisce sul torace il malcapitato Ramsey causando la più classica delle autoreti.

Wenger, tra sconforto e delusione, getta nella mischia un’altra punta, Bendtner per la cronaca, altro futuro partente, al posto di un opaco Walcott. Encomiabile lo sforzo dei padroni di casa anche se sono gli uomini di Dalglish a raccogliere i frutti all’88° minuto di gioco. Lucas, Meireles e Suarez confezionano l’azione della seconda marcatura degli ospiti. Sono quattro i minuti di recupero decretati da un buon arbitro, talvolta troppo zelante.

Tre punti che oltre a fare classifica sono un’autentica iniezione di fiducia per una squadra che mostra palesemente il cartello “Lavori in Corso”, Suarez è l’uomo in più a prescindere, Kenny lo sa e gli ricorda anche che bisogna lavorare per la squadra. Meireles è la giusta pedina di collegamento tra centrocampo ed attacco. Tra i nuovi: un Adam dal doppio volto, male il primo tempo, decisamente positivo il secondo. Henderson posizionato dietro Carroll è chiaramente fuori posizione, sulla fascia da il suo contributo. Downing era il sorvegliato speciale della difesa Gunners, buon match il suo. Enrique inizia a mostrare le sue caratteristiche sia difensive che in fase propositiva, la fascia è zona di sua proprietà, Walcott ne sa qualcosa. Tre punti importanti dicevo, che siano di buon auspicio per una stagione difficile. Un calcio alla sfortuna, che ha colpito in modo disumano l’Arsenal, e l’imbocco di una strada dura, impervia. Kenny sa cosa deve fare, gli serve tempo, deve solo inculcare nella testa dei suoi uomini la fiducia nei propri mezzi. Lascio al buon Matteo la disamina tecnico – tattica del Match odierno. Oggi sono felice.

Comments

comments

31 risposte a Piss off …. Wenger !!

  • bell’articolo Paolo.
    e oggi sono felicissimo x il mio POOL.
    Promuovo tutti titolari, subentrati,riserve e manager.
    L’arsenal è in difficoltà psicologica ma non tecnica.Quando schieri VAN PERSIE,VERMALEN,NSARI,WALCOTT,ASHRAVIN (impresentabile) non 6 per nulla scarso.
    Complimenti a tutti xchè cmq abbiam giocato meglio di loro e finalmente abbiamo una squadra completa in campo e in panchina…Ricordatevi che tra gli altri qui c’è da inserire un certo STEVIE G.
    Quindi caro KENNY continua il tuo lavoro il tuo popolo è con te tu 6 con il tuo popolo e la gloria arriverà

    PS: guai a sottovalutare la CARLING CUP questo mercoledi’, senza europa anche la CARLING diventa importante…
    ynwa

  • a chi era rivolto il dito medio di raul meireles in occasione del secondo gol??

  • Raffaele era rivolto ai tifosi dei gunners che fischiavano sull’esultanza del gol del 2a0… Vale la prova tv x questo?
    Non voglio andare controcorrente ma abbiamo rischiato di non vincere contro una squadra in grosse difficoltà.
    La tanto invocata dea bendata ci ha dato una mano.
    Si dice che la fortuna aiuti gli audaci. Oggi secondo me potevamo esserlo di più sin dall’inizio.
    Suarez è fondamentale. Mi dispiace Giorgio ma sono d’accordo con Gianluca, non capisco perchè Lucas sia ancora titolare fisso…
    Con immensa fede
    YNWA

  • e vabbe’ anche l’ everton che perde in casa col qpr
    !!!!
    e allora ci vuoi prorpio bene oggi , Creatore?

  • Grandissima forza di volontà, e vittoria strameritata.

    E’ vero che l’Arsenal è in una situazione di merda, ma come dive Roberto, è anche vero che in campo schieravano non proprio gli ultimi 3 scemi arrivati… Sono cmq una squadra che potrebbe lottare per le prime posizioni.

    Nel primo tempo siamo rimasti un pò vittima delle nostre stesse trame e abbiamo risciato di non vincere. Nel secondo siamo cresciuti. La valanga è arrivata con l’entrata in campo di Suarez(F O N D A M E N T A L E) e dell’espulsione di PingPong.

  • Ma il match con l’Exeter si può vedere in qualche modo???

  • Liverpudlian penso che in streaming lo si possa vedere senza particolari problemi…

  • Non si vince tutti i campionati così ad Emirates, quindi godetevela (questo è il mio consiglio).
    Da incornciare Jose Enrique’, prezioso per il nostro gioco Stewie Downing, semplicemente fantastico Adam.
    Non è successo niente, ma questo è un Liverpool sulla buona strada, un Liverpool finalmente da Liverpool, nel gioco, nell’atteggiamento, nella personalità, nella convinzione.
    Con questa schiera di buoni giocatori quasi tutti alla prima grande vera occasione ad alto livello, King Kenny per ora sta compiendo un lavoro strepitoso dal punto di vista mentale: giocano tutti con un coraggio ed una sicurezza ed una convinzione nei propri mezzi da sembrar indossare quella maglia pesante e bella, carica di storia, da almeno un’intera carriera.
    Bravo il Manager, bravi i suoi ragazzi scelti.
    Ora, lavoro, lavoro, tanto lavoro, con umiltà, ed andiamo avanti.

  • L’atmosfera è bellissima, e questi giocatori giocano veramente con coraggio per il Manager, per il Club, per i Fans.
    Peggiore in campo ieri a mio parere Kuyt, l’unico a giocar male, ed è l’unico ad essersi lamentato.
    Dipenderà anche da loro, non solo dal manager e dai fans: loro per primi, i giocatori, devono realizzare la qualità superiore di questa stagione e la maggiore competizione nell’organico, accettandola e sacrificandosi per la causa.
    Anche l’atteggiamento di chi resta fuori è fondamentale.
    Negli anni passati ci stava per alcuni di sentirsi intoccabili, ora no.
    Ora i senatori non ci servono più.
    Tranne Gerro nessuno è intoccabile.

  • Veramente Rick dare del peggiore in campo ieri a Kuyt mi sembra esagerato. E’ stato il solito leone. Poi se davvero si è lamentato, come dicono i giornali, ha sbagliato. Ma sappiamo quanto spesso vengano riportate notizie sbagliate. Ma certamente ieri non ha giocato male. A differenza di Henderson che sono due partite che non la struscia, e mi sembra molto in confusione. Ora non lo boccio perchè è giovane, ma vedere quel Meireles in panchina, beh mi fa pensare che potremmo fare molto molto molto di più. Ci vorrà del tempo per inserirlo….
    Josè Enrique è davvero forte, ma a me piaceva già col Newcastle (anzi se non sbaglio proprio io e te spingevamo per il suo acquisto). Adam ancora va a tratti, ma ci può stare, deve ancora conoscere i compagni. Downing invece va molto bene e sono certo che tra qualche settimana sarà ancora più decisivo.
    Manca Gerrard….. se Steve rientra in ottima forma, allora nulla ci è precluso.

  • Io vorrei spezzare in modo timido una lancia a favore di Hendo.
    Il ragazzo è giovane ed ha grandi capacità, in questa squadra anche il tempo (quando rientrerà Stevie) per crescere piano piano: per adesso per carità, io sono il primo a dire che non sta spaccando gli avversari in due, ma non gioca per niente male, ed il suo pass & move ci da delle geometrie sulla fascia opposta che contrastano con lo stile di Stewie e ci danno una varietà di schemi e di gioco interessante.
    Mi piacerebbe avere a disposizione le statistiche sull’efficacia dei passaggi di Hendo e delle sue combinazioni: secondo me, scopriremmo che il ragazzo non ha fatto ancora due partite fantastiche, ma che poi non ha giocato per niente male.
    Mettiamoci anche che tutti lo considerano chissà perchè un esterno naturale, ma voglio dirvi che lui sulla fascia si adatta perchè è versatile, ci può giocare, ma il suo ruolo naturale è quello di centrale.
    Ad ogni modo, non lo vedo affatto male, e mi piace la sua rapidità di pensiero.
    Detto di Hendo, Giorgio, se consideriamo i pochi allenamenti con i compagni, la poca conoscenza dei compagni, il poco tempo con i compagni, la prestazione di Jose’ è stata fantastica e magistrale.
    Sembra davvero un grande acquisto il suo.
    Sono 2 anni che Downing gioca ad altissimo livello e nessuno glielo riconosce, tutti fanno a gara a sminuirlo, ma la convinzione al pronti – via con cui ha iniziato questa avventura, mi induce a fare grandi complimenti alle qualità psicologiche di Dalglish, ed a sperare per il meglio.
    Continuiamo questo lavoro con grande umiltà ed impegno, e lavoriamo per il futuro.
    La strada intrapresa è ottima.
    Su Raul: va gestito fisicamente, non scordiamocelo e lo stesso discorso vale assolutamente per Luis.
    Nel computo dell’utilità nel gioco e nella manovra Big Andy resta, e si vede ad occhio nudo, fondamentale per noi, anche nelle giornate meno brillanti ci mette sempre il fisico, la testa, il piede.
    Sempre.
    Non valutiamo i giocatori sempre e solo sul prezzo pensando che solo per via del prezzo devono farci vincere tutte le partite, valutiamoli in base a quanto sono utili per lo sviluppo del gioco di una squadra e da quel punto di vista, Carroll è preziosissimo per il Liverpool.

  • Se avevo ancora qualche minimo dubbio su José Enrique (dubbi del tipo “ma è davvero così forte oppure contro il Sunderland stava solo in ‘giornata sì’??”), dopo la partita di ieri li ha spazzati tutti. Grandissimo terzino, a mio modo di vedere il calcio uno dei migliori in circolazione (non solo in Premier): difensivamente perfetto, piedi davvero raffinati, fisico imponente e gran bel passo, è veloce ed ha un allungo devastante.
    Grandissimo acquisto, anzi, dato il prezzo (specie considerando i prezzi di oggi) lo definirei un colpaccio clamoroso.
    Ancora male Henderson, Downing mi ha fatto ricredere, lo vedevo come un buon esterno da compitino ma invece ha anche colpi importanti: è un buonissimo giocatore con colpi da campione.
    Adam metà-metà: ha fatto girare bene il pallone ma da lui mi aspetto più geometrie e più qualità. Sono molto, molto fiducioso verso di lui comunque.
    Per il resto, Kelly si conferma una sicurezza; la coppia centrale è ottima (a parte una sbavatura di Agger nella quale scivola) come ho sempre sostenuto; Lucas continua a non piacermi per niente (ora non lo critico più perchè almeno ci mette l’impegno, ma è davvero scarso, è quasi sempre fuori posizione, troppo troppo istintivo, quando pressa direttamente il portatore basta un 1-2 per saltarlo, anche perchè non è una “pulce” rapida come Mascherano che non ti dà il tempo di ragionare mentre ti arriva addosso in 2 secondi); Kuyt solito lottatore; Carroll fuori forma; Meireles faceva comodo al posto di Henderson…

    Comunque sia, lottiamo partita dopo partita… scusate il termine forte ma se tiriamo fuori le palle (non c’è termine migliore che renda l’idea 😉 ) e mettiamo il cuore sul campo, possiamo toglierci davvero parecchie soddisfazioni quest’anno… pensiamo partita dopo partita, e se a marzo/aprile non staremo troppo distanti dalla prima, perchè non sognare allora….

    YNWA sempre e comunque!

  • Buongiorno Redmen,
    siamo arrivati alla quarta settimana completa di Agosto (torrido più che mai quest’anno), inizia quel periodo “caldo” nel quale si dovono chiudere le trattative in corso.

    Dalglish si aspetta di vedere uscira dalla porta principale di Anfield un certo numero di giocatori, quelli che non rientrano ulteriormente nei suoi progetti e perchè non cercare di fare cassa per ritoccare la rosa la dove è palesemente carente.

    La trattativa Aquilani è ormai in fase di chiusura, il Milan di Allegri lo aspetta a braccia aperte.

    Poulsen ha chiesto di essere ceduto entro fene mese e credo proprio sarà esudito il suo desiderio. Meglio giocare sempre in una squadra minore che stazionare in tribuna ad Anfield.

    Il caso Cole diventa sempre più misterioso, dato per sicuro partente: QPR in primis, Tottenham a seguire, le voci si sono immediatamente smorzate, quesi dissolte.

    Per N’Gog è solo questione di cifre, credo che alla fine un accordo si troverà.

    Insua sembra proprio non lo voglia nessuno, ciò sta a dimostrare il livello del giocatore. Sembrava ci fossero delle sirene dall’Italia, poi, vedendolo giocare, il ripensamento è ovvio direi naturale. Parliamoci chiaro, Insua sta al calcio come io sto al cricket!

    Tanti niomi in uscita quindi, l’income wage settimanale è ancora spropositato e Kenny vuole / deve correre ai ripari per sanare almeno due falle numeriche, la prima in difesa, la seconda in attacco.

    Un centrale che inizia a masticare calcio con Carraher, Agger e Skrtel è ormai più che indispensabile. Un graduale inserimento è fisiologico, i maestri del resto sono d’Hoc.

    Un attaccante di ruolo è il secondo problema per Kenny. Suarez, Carroll, Kuyt sono appena sufficienti per garantire il giusto peso offensivo, La qualità è indubbiamente elevata ma il numero è inferiore alla media.

    Staremo a vedere.

  • Secondo me HENDO ha giocato bene invece.
    gioca sempre di prima non sbaglia un passaggio…ha qualità e tempo.
    Concordo con RICCARDO LEONE su DIRK.Ha corso come sempre ma ha sbagliava ogni palla che toccava e casualmente la settimana in cui è andato a lamentarsi da KENNY.

    CAPITOLO AQUILANI: Io sono per la cessione, ora è fuori rosa nonostante le continue parole lui vuole l’italia ed inoltre ha un procuratore INFAME ed infatti sta approdando in un club DI INFAMI INDEGNI….
    Con ZAVAGLIA E I RAIOLA purtroppo è cosi’.
    La cosa che mi dispiace è che sinceramente piuttosto che darlo a qual club in prestito lo terrei in tribuna 3 anni ad ANFIELD.
    Ho cacciano i soldi, xchè ALBERO a calcio sà giocare oppure io a quel club non gli darei nemmeno una CARTOLINA…

  • OPS mi è scappata una H…SU o cacciano i soldi.
    i 40 gradi di milano fanno male….
    Cme ripeto:QUELLI I SOLDI li hanno visto che hanno un mafioso di presidente pieno di soldi…FUORI I CASH INFAMI

  • ho una domanda che mi gira per la testa da sabato:
    ma secondo voi senza l’espulsione di Frimpong (peraltro annunciata dal 10° del primo tempo…) avremmo vinto?

    non voglio creare polemica, secondo me se la vittoria è stata strameritata, loro hanno tirato in porta 1 volta su azione fallosa, ma non riesco a capire se avremmo vinto 11 vs 11.

  • Ronny secondo me NO, senza l’espulsione di Frimpong sarebbe finita 0a0. Ecco perchè non sono soddisfatto di sabato.(ma sembra sia l’unico)
    Nel servizio della partita su sky Marianella dice che appena rimasto in 10 l’arsenal, Dalglish lo ha preso alla giugulare con l’innesto di Suarez.
    I gunners sono in difficoltà ma nonostante buone trame di gioco, non stavamo azzanando una preda già ferita in partenza.
    Vittoria meritata sì ma con la famosa dea bendata tanto acclamata.
    Diventeremo forti di questo ne sono sicuro
    YNWA

  • Davide son d’accordo con te, non avremo mai la riprova, Suarez sarebbe entrato lo stesso e magari avremmo vinto comunque.
    I Reds non mi son dispiaciuti, ma come dici tu, con un avversario in grossa difficoltà dovevamo segnare presto ed amministare facilmente per chiuderla nel secondo tempo…
    I 3 punti comunque sono arrivati e questa è la cosa fondamentale ad inizio campionato.
    Cresceremo e tanto, il potenziale è sotto gli occhi di tutti

  • E’ chiaro che la chiave di volta del match di sabato è stata l’espulsione di Frimpong.

    Wenger ha badato al sodo concentrando nella zona di centrocampo l’artiglieria pesante alla quale va aggiunto un approcio tattico troppo cauto da parte dei Reds.

    Giocare con Adam arretrato e Henderson dietro a Carroll vuol dire regalare mezzo uomo a reparto e lo dimostra l’atteggiamento successivo all’espulsione.

    La girandola di uomini spostati in diverse zone del campo, Meireles dietro la punta e Suarez che attacca spazio e uomo, sempre, hanno fatto il resto.

    Vero è che lo stesso Kenny ha ammesso di aver sbagliato alcune cose in quel match.

    Ogni tanto anche al nostro King vengono degli attacchi Beniteziani, spero solo che qualcuno lo rinsavisca presto !!

  • quando non ho visto Suarez ho pensato: Kenny vuole controllare la partita e vincerla nei 20 minuti finali, avendo l’Arsenal gli uomini contati forse il manager ha pensato di inserire il nostro 7 qunado la partita e gli avversari sarebbero calati…si è preso un rischio se ha pensato così, gli è andata bene perchè la partita è andata proprio in quel senso.

    aspetto la disamina tattica di matteo x vedere se sono l’unico che ha interpretato la partita così

  • Vittoria fondamentale. Non dobbiamo esaltarci più di tanto, perchè il Liverpool è ancora in fase di rodaggio, però vincere partite come questa è importante,perchè ci dà fiducia nelle nostre potenzialità. Tutti noi vogliamo la champions, l’Europa che conta e questa squadra può raggiungerla, anche perchè soltanto i due Manchester sono irraggiungibili, ma gli altri non sono fenomeni. Il Chelsea è una squadra vecchia, come il Milan di Ancelotti, l’Arsenal si è indebolito ed il Tottenham è tutto da vedere. Come on reds!!!!

  • Secondo me Armando neanche i 2 Manchester sono irraggiungibili.
    O meglio il CITY lo sarebbe è un’autentica
    corrazzata partita forte pero’ ricordiamoci che è in 4°fascia nei sorteggi di champions quindi avrà un girone di ferro.
    Lo Utd è superiore nella mentalità ovvio ma non nei giocatori e poi DE GEA Fà BEN SPERARE 🙂
    pensiamo a noi stessi noi possiam solo crescere.
    Per quel che concerne la vittoria di sabato chissenefrega se erano in 10 e se è arrivata solo alla fine.
    Vedremo quanti faranno bottino pieno da loro…

  • Il city ha un reparto avanzato che secondo me è inferiore solo a Barça e forse Real (imbarazzante ieri vedere una panchina con gente come Tevez, Balotelli, A.Johnson…). Però bisogna vedere se quel sopravvalutato di Mancini riuscirà a dare un identità a quella squadra (certo che con tutto quel “ben di dio” non è che serva un mago…).
    Io ripeto che secondo me la mentalità giusta è pensare partita per partita, dobbiamo scendere in campo come se fossero tutte finali, senza guardarci indietro o avanti, poi a marzo tireremo le somme e… mai dire mai… questa squadra ha qualità e grandi margini di crescita, se acquisterà anche tanta mentalità e sicurezza, beh… potremo tornare a sognare.

  • Il city ieri mi ha impressionato, ma confido ancora in mancini 🙂
    Comunque è ufficiale, dopo anni di latitanza abbiamo trovato un terzino sinistro
    YNWA

  • Io penso che avendo cambiato tanto non dobbiamo aspettarci troppo ad inizio stagione e raccogliere col sorriso ogni risultato positivo senza pensare troppo a come è arrivato. Poi da metà ottobre in poi vedremo un altro Liverpool (e ci sarà Gerrard)… insomma penso che se sabato dovessimo fare risultato, 7 punti in 3 gare, con i tanti cambi nella rosa, Gerrard fuori, Meireles e Suarez non al 100% (e che farà Luis quando starà bene?) sarebbero un lusso e molto significativi per la nostra stagione.

  • infatti giorgio, è quello che dico io, il gioco arriverà più avanti, ora bisogna fare punti proprio x’ un gioco definito non c’è ancora (leggasi i tanti nuovi da inserire), quindi anche di rimpallo il gol è ben accetto.
    qualche news about Gerro?

  • Frank sono d’accordo sul fatto che Mancini è molto sopravvalutato, però è anche vero che quando sei pieno di campioni alla fine vinci. Mancini all’Inter con quello squadrone che aveva ha vinto comunque gli scudetti e le coppe Italia, nonostante Spalletti con la sua Roma gli abbia dato lezioni di calcio. E’anche vero che loro quest’anno hanno le coppe e noi no, quindi il Liverpool potrebbe trarre grandi vantaggi da questa situazione, speriamo bene.

  • Caro Robertino, ti dico che per me il Man united è un autentico mistero del calcio. Quando leggo la formazione dei red devils mi domando sempre: “Ma come diavolo è possibile che vincono sempre?”.

  • Sky Sport inglese riporta la notizia che l’Inter ha presentato un’offerta per Dirk Kuyt, l’agente dell’olandese ha riferito che il suo protetto vista la situazione che si è verificata nelle prime due giornate di campionato ci vuole pensare anche se Dalglish ha dichiarato Dirk pedina fondamentale della sua squadra.

    Ma non dovevano vendere qualcun altro?

    L’agente di Aquilani dicono sia a Milano per definire gli ultimi dettagli del suo trasferimento al Milan.

    Pronta un’offerta, la definitiva dicono i tabloid, di 10 mil. per l’attaccante del ventisettenne Wolves Kevin Doyle, vecchio pallino di Dalglish.

    Inizia il rush finale …..

  • Caro ARMANDO è verissimo, pure io me lo chiedo come cazzo è che il MAN UTD trovi quei risultati.
    Bhè in questi 20 anni ha avuto annate in cui era fortissimo parlo delgli anni con giggs e becks ragazzini e quel pop’ di squadra.
    Poi con CR7 E TEVEZ era un portento.
    Ma anno avuto come dici tu degli anni che misteriosamente vincevano e io come te cercavo sempre la risposta.
    Alla fine oltre alla quadratura e al senso della maglietta ho notato una cosa: chiunque arrivi negli anni di FERGUSON in attacco diventa un KILLER.
    iL MAUTD ti castiga alla prima occasione, sempre e comunque tirano in porta come ASSASSINI.
    l’ULTIMO ESEMPIO:CHICARITO.

    Per questo ti dico pero’ che la parte sulla responsabilità della maglia KENNY la raginge in un baleno anzi forse l’ha già raggiunta.
    Per esser come loro ci servono vittorie (non bel gioco) da li i nostri prenderanno condizione e vedrai che LIVERPOOL…vedrai….

    Per PAOLO: guarda KUYT deve restare l’inter puo’ andare a fare in culo pero’ non puo’ pretendere il posto a mio avviso.
    DEVE giocare spesso, spessissimo ma ora siamo in tanti e forti e se kenny vuol lasciarlo fuori una volta non deve rompere i coglioni coem ha fatto in settimana.
    Perchè lui è un UOMO un ottimo giocatore ma quando parla con KENNY forse prima cosa dovrebbere chiedere al RE di insegnare lui cos’è un dribling…..
    KUYT fai il bravo…

  • UFFICIALE: Kyrgiakos è stato ceduto ai tedeschi del Wolfsburg. In bocca al lupo Soto, il greco ha evidenti limiti (ormai è diventato dannoso per una squadra di certo livello), ma ha sempre dato il 100% ed è sempre stato un professionista esemplare, motivo per il quale gli auguro ogni fortuna. YNWA