donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

 OZAN KABAK : L’ULTIMO DIAMANTE D’ANATOLIA

Ozan Kabak viene presentato alla stampa

In campo sembra un difensore d’altri tempi, aggressivo nella marcatura e feroce nell’agonismo, dei tratti che hanno spinto diverse grandi società a mettere gli occhi su di lui con grande interesse. Certamente non parliamo un calciatore comune, perché rispondere categoricamente di no alla proposta di una squadra come il Bayern Monaco non è affatto una cosa comune. il motivo della decisione? La preferenza di una graduale crescita individuale piuttosto che qualche milione in più sul conto; Quando però è il Liverpool a chiamare persino i più imprevedibili e testardi come lui vacillano di passione, di gioia. Jurgen Klopp ha cosi un nuovo centrale difensivo, un acquisto necessario vista l’indisponibilità di tante importanti pedine nel reparto arretrato. I Reds non acquistano solamente uno dei più promettenti “centre – back” dell’intero panorama europeo, ma anche un ragazzo di grande personalità e leadership, qualità che si sposano meravigliosamente con questi gloriosi colori. L’operazione dimostra ancora una volta la lungimiranza della Fenway, visto che parliamo di un prestito con diritto di riscatto fissato a 30 milioni di euro, con 5 anni di contratto in caso di acquisto, una formula che consente ai Reds di valutare il ragazzo per tutta la seconda parte di stagione prima di poterlo acquistare definitivamente.

Vedremo l’esordio nella partita di domenica?

Calcisticamente parlando Ozan Muhammed Kabak nasce nelle giovanili del Galatasaray, con cui svolge l’intero percorso di crescita fino ad arrivare in prima squadra. La figura fondamentale per il suo svezzamento è stata senza dubbio Fatih Terim, che ha da subito intravisto le sue potenzialità, valorizzandolo e dandogli continuità, tanto da fargli disputare ben quattro partite di Champions League a nemmeno 18 anni compiuti. Al tentativo della squadra turca di blindarlo lui risponde prontamente di no, data la sua ferma ambizione ed intenzione di giocare nei club più prestigiosi al mondo. Per evitare quindi perdere il giocatore a zero il Galatasaray lo vende allo Stoccarda per 11 milioni di euro, avviando di fatto la sua scalata verso i massimi livelli. Nella sua prima avventura tedesca le prestazioni sono altalenanti, ma si intravedono distintamente le sue enormi potenzialità, che si concretizzano in maniera sempre più netta qualche mese dopo fra i ranghi dello Schalke 04. Nel suo secondo capitolo in Bundesliga il ragazzo mostra infatti una maturità tattica notevole, tanto che Gross gli affida spesso le chiavi della regia arretrata. La sua capacità di adattamento alla squadra ed agli schemi è stata impressionante, un dettaglio importante in vista della sua nuova avventura a tinte Reds. Il ragazzo è ancora grezzo su certi aspetti, fra cui quello temperamentale, ma la materia prima è senza dubbio di qualità eccellente, e starà a Klopp trasformarlo in un top player come ha già fatto per molti altri. Kabak è un difensore di grande forza fisica e supremazia nel gioco aereo, impreziosite dai suoi 186 centimetri di altezza.

Intervista di rito per la LFCTV

Nel campionato tedesco ha realizzato ben 6 reti, tutte da calcio piazzato, e se calcoliamo che di presenze ne ha fatte appena 45 fra Stoccarda e Schalke, direi che il bottino è davvero niente male per un centrale di difesa. Il gioiello turco dispone inoltre di un ottimo piede, con una percentuale di passaggi riusciti che supera l’80% ed una capacità di costruzione in costante miglioramento. Parliamo di un difensore che, nonostante la giovanissima età (classe 2000), è già una colonna importantissima della sua nazionale, e questo la dice lunga sul valore del calciatore. Jurgen Klopp ha quindi fra le mani un altro potenziale campione, ed è ora che la sua forgia calcistica torni ad ardere, in modo da avere un Liverpool più forte nel presente, ma soprattutto nel futuro.

di Francesco Lionetti

 

Comments

comments