donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Occasione sprecata

di Armando Todino

Un Liverpool primo del girone in Europa League, ma affetto dal mal di vittoria in campionato, era impegnato stasera nella tana dell’Anzhi, la squadra più temibile del girone (almeno sulla carta). La partita era importantissima, perché ci si giocava una bella fetta di qualificazione, anche se i giochi sono ancora apertissimi. Rodgers ha scelto come sempre di far giocare le seconde linee, ma la domanda sorge spontanea: “ora che siamo in testa al girone, non converrebbe mettere qualche titolare in più per assicurarsi una qualificazione a portata di mano?”. Ripeto per l’ennesima volta che la strada dell’Europa League non deve essere sottovalutata, sia perché non ci sono squadre mostruose, sia perché il Liverpool, a mio giudizio, è più adatto alle gare di coppa, che sono partite secche, anziché al campionato dove occorre una notevole continuità di risultati che per tanti motivi non abbiamo, infine perché, salvo grosse sorprese, dubito fortemente che andremo in Champions.

Comunque vada, in questa annata non facile bisogna mantenere la calma, armarsi di grande pazienza e, come ho già detto alcuni giorni fa, dare fiducia a Rodgers che la merita, perché con il materiale che ha a disposizione sta facendo il meglio che è umanamente possibile fare. Un allenatore molto giovane in una piazza così importante, avrebbe potuto perdere la testa, invece lui sta riuscendo a non far affondare una barca con tante falle e quindi difficile da governare. Il buon Brendan non si è perso d’animo, ha capito che bisogna arrangiarsi con quello che passa il convento e si sta rimboccando le maniche. Tra le cose buone che sta facendo, ne vorrei citare almeno cinque: sta dando un’impronta di gioco alla squadra che in più di un’occasione non ha vinto partite che avrebbe meritato di vincere; sta facendo diventare Suarez un bomber da 20 gol a campionato, sta cercando di recuperare Downing, sta utilizzando bene Gerrard; sta sfruttando tutte (ma veramente tutte!!!) le risorse che ha a disposizione facendo giocare tantissimi giovani. Adesso toccherà alla società dargli una grossa mano a Gennaio.

Chiusa la premessa, veniamo ora alla gara di stasera. Il Liverpool si schiera con un 5-3-2: Jones tra i pali, Flanagan e Downing terzini, Wisdom, Carragher e Coates come linea difensiva, centrocampo con il trio Hendo, Coady, Shelvey, coppia d’attacco Cole-Morgan. Il primo tempo è noiosissimo ed il Liverpool sembra poter controllare abbastanza agevolmente il match contro un avversario che mantiene il possesso palla, ma è poco incisivo, infatti Hiddink al minuto 30 decide di inserire un’ala al posto di un centrocampista per dare maggior vivacità ai suoi. Il primo pericolo serio arriva soltanto al minuto 36, quando Wisdom perde palla, la sfera arriva ad Eto’o che scaglia un tiro insidioso neutralizzato ottimamente da Jones. Il primo tempo sembra ormai volgere al termine, ma proprio all’ultimo minuto i russi ci castigano con una splendida giocata di Traorè che con un gran tocco supera Coates, forse un po’ morbido nell’occasione, e si ritrova davanti a Jones che viene inesorabilmente battuto.

Si va negli spogliatoi con la consapevolezza che l’Anzhi di stasera non è nulla di trascendentale, ma nel secondo tempo la situazione non cambia di molto e la noia la fa da padrona. Rodgers inserisce Suso e Pacheco al posto di Morgan e Coady ed i due nuovi entrati danno un po’ di vivacità alla squadra. Il maggior pericolo creato dai Reds nell’intera partita parte proprio dal piede di Suso che al minuto 76 fa partire un tiro improvviso non trattenuto dall’estremo difensore russo che fa una mezza papera e lascia il pallone sui piedi di Cole che però si mangia il gol del pareggio sparando il pallone addosso al portiere che ringrazia. Passa un minuto e Cole viene sostituito da Assaidi. Siamo ormai al minuto 80 quando Downing serve Suso che a sua volta dà la palla a Henderson che spara largamente fuori. Dopo 2 minuti Downing ci riprova mettendo una discreta palla in mezzo, ma non trova nessun uomo in maglia rossa. L’ultima chance arriva al minuto 89, quando Pacheco mette al centro per Henderson che con un altro tiraccio manda la palla in curva e pone fine alle nostre speranze di pareggio.

Cosa dire? Questa sera abbiamo sprecato una grande occasione: l’Anzhi non ha fatto quasi nulla, è apparso opaco e sotto tono, quindi un Liverpool con i titolari avrebbe vinto facilmente questa gara ed avrebbe ipotecato la qualificazione. Siamo d’accordo sul fatto che bisogna fare di necessità virtù, però gettare al vento simili occasioni è davvero un peccato mortale e personalmente mi fa rabbia. Che fare? Bisogna solo avere tanta, tantissima pazienza ed andare avanti, non c’è tempo per pensare, il Chelsea incombe. Come on Reds!!!!

Comments

comments

20 risposte a Occasione sprecata

  • Ricopio pari pari il post che ho fatto nell’altro thread:

    Ovvia sconfitta. Succede quanto fai turn-over cosi insensati.

    Che poi, la reale utilità di questo turn-over? Far riposare giocatori per una partita, quella col Chelsea, che quasi sicuramente perderemo lo stesso?

    Capisco tenere fuori Gerrard, e Agger, che il primo per l’eta, e il secondo per la fragilità, è meglio centellinare. Ma gli altri? Suarez, Allen, Sahin, Skrtel, Enrique, Sterling… Questa è tutta gente che riesce a fare 2 partite a settimana SENZA PROBLEMI. Perchè tenerli tutti fuori? Scelta che è priva di senso.

    METTI LA FORMAZIONE TITOLARE, VINCI CON L’ANZHI E CHIUDI LA QUESTIONE EUROPA LEAGUE. Poi al Chelsea ci si pensa.

  • Scrivere nell’articolo che Henderson è un bidone scandaloso mi sembrava poco “professionale”, ma è quello che ho sempre pensato di lui!!!!

  • Bel gesto Armando quello di evitare una critica pesante ad un giocatore dei Reds in un articolo di fondo.

    Nulla da eccepire sulla tua disamina (per quanto possa valere una mia opinione), mi limiterò a dire che mi è piaciuto Cody davanti alla difesa.

    Nonostante la grande inesperienza il ragazzo ha giocato senza timori ed è stato un buon appoggio per il centrocampo.

    Evito critiche su alcune imbarazzanti prestazioni, sarebbe come sparare sulla Croce Rossa.

    Non critico le scelte del manager anche se discutibilissime. Non essendo parte integrante del Board non sono a conoscenza delle decisioni in merito al futuro in EL. So solo che si fa quel che si può con quello che si ha a disposizione.

    Non hanno giocato i “grandicelli”? Amen, vorrà dire che sono stati preservati per l’incontro di domenica.

    Mi spiace aver perso? Certo che mi spiace, sarebbe assurdo il contrario.

    Mercato: è già iniziata la girandola di nomi di papabili per gennaio. Huntellaar potrebbe firmare un pre-contratto a detta di alcune testate.

    Ha 29 anni, è bravo ed abbordabile. Siamo sicuri che deciderà di venire a giocare in una squadra di secondo piano quale è il Liverpool in questo momento?

    Non voglio essere male interpretato, però sappiamo come la pensano i giocatori al riguardo.

    Ad ogni modo dei “soldini” ci saranno, sondati numerosi fronti. Chi arriverà a gennaio? Per me sarà una sorpresa, nel senso che non sarà quello che molti si aspettano, come ormai ci hanno abituato d un pò di tempo.

  • Senza dimenticare che anche i Mighty Reds in Russia non raccoglievano grandi risultati… Campi ghiacciati, trasferte interminabili, e dopo tre giorni? Giochi un match che a detta di qualcuno sarà sicuramente una debacle… OTTIMO!!! In base a quali criteri si afferma ciò? Per le ultime partite giocate a Stamford? O in nome di quale mentalità?? Io voglio vedere questi ragazzi emergere, vanno a giocare su tutti i campi accumulando esperienza e dando un ottima impressione… Eviterei commenti su prestazioni poco felici di alcuni elementi, non servono a nulla e sono sotto gli occhi di tutti… Ci penserà Brendan che guida i Reds da soli cinque mesi e posso tranquillamente affermare che non ho mai visto nessun allenatore avere un impatto così forte e contrastante a Liverpool.

  • Le sconfitte non fanno mai piacere, ma vedo un aria catastrofica: vorrei ricordare che sullo 0-0 l’occasione per passare in vantaggio l’abbiamo avuta ed inoltre la qualificazione mi sembra davvero molto vicina. Certo non mi dispiacerebbe vincere qualche partita in più, ma ciò che per me conta è: giocarmi tutti gli incontri senza paura, giocare per vincerle tutte, voglio che si lotti sempre su ogni pallone, si dia l’anima in campo, si esca dal campo senza forze e alla fine dei 90 regolamentari se gli avversari saranno stati più bravi….onore a loro….pure se fosse la squadra che più “odio”…..A me non piace vincere facile……..

  • Per me abbiamo fatto una buona figura. Alla fine avevamo una squadra giovanissima di fronte a una delle favorite al titolo di Russia, che è un campionato in crescita.
    Leggendo alcuni commenti su facebook, mi sono chiesto cosa avremmo detto a Vilanova se fossimo stati tifosi del Barcellona mentre cadeva sul campo del Celtic. Non so perchè a Rodgers non viene concesso nulla. Io ho chiesto solo una volta l’esonero di un tecnico, con Hodgson. La situazione era imbarazzante, eravamo in zona retrocessione, non c’era anima e nemmeno uno straccio di gioco. Oggi si vede che si sta costruendo. L’importante sarà soltanto riuscire a trattenere anche la prossima estate Suarez. E vi dirò, io credo ancora alla Champions. L’Arsenal secondo me rischia di spaccarsi e il Tottenham è discontinuo. L’Everton lo abbiamo visto, è inferiore a noi. Insomma non so, ma io penso che se a gennaio non avremo più di 6 punti dalla quarta, allora possiamo anche farcela.

  • Su facebook è davvero dura scrivere qualcosa di concreto perchè molte persone non capiscono o fanno finta di non capire,sinceramente non capisco le critiche feroci a prescindere al nostro manager,ma cosa dovrebbe fare ? che qualcuno mi spieghi l’influenza negativa che sostengono alcuni di questo allenatore,è un allenatore giovane,con grandissima personalità e a mio avviso con qualità da vendere perchè con una squadra di ragazzini ha dato un gioco un anima a questa squadra,e credo che diventerà negli anni un grande allenatore,con noi o da qualche altra parte,sul match c’è poco da dire,non ha senso disperarsi troppo,Rodgers ha fatto capire chiaramente che per lui il campionato è la priorità,non si punta sull’Europa League,altrimenti stasera con il solo Suarez a mio avvico vincevamo a mani basse,bastava portare soltanto l’uruguaiano,ma domenica si va a Stanford Bridge,sarà un Chelsea stanco dalla battaglia di mercoledi con lo Shaktar,noi saremo freschi e riposati,e credo possiamo metterli in difficoltà,io ci credo,e anche se dovessimo perdere invece di criticare come degli italiani furiosi ed isterici,cerchiamo di prendere una piega un po più British e supportiamo questa squadra anche nelle avversità,abbiamo ribadito migliaia di volte che questo è un anno particolare,la partenza di un qualcosa,l’inizio di un progetto,è normale che ci saranno alti e bassi,stiamo calmi,e sosteniamo questa maglia !!! YNWA…

  • Facebook? Ora mi attirero’ l’odio della meta che ancora non mi aveva depennato dalla propria lista, ma quello per me non è un pinto di discussione ma una discarica. Nel buon none del Branch andrebbe chiuso ….. ieri!!! Io non condividendolo l’ho lasciato da parecchio tempo

  • L’europa league è un banco di prova, una vetrina per i più giovani e i più sacrificati per mettersi in mostra e far vedere al mister che sono giocatori da liverpool, penso che la mossa del tecnico sia stata giusta, avrei voluto sentire i commenti di tanti di noi se avesse portato i titolari e magari un Suarez o Gerrard si fosse infortunato per un paio di mesi, devo dire che in molti casi siamo ingiusti perché è facile commentare dopo, se avessimo portato a casa anche un solo punto staremmo tutti ad elogiare la grande mossa tattica di BR.

    Spunti: 4 partite di coppa più altre 2 di capital cup ci hanno dato diversi spunti su chi può dare qualcosa e si chi si è rivelato l’ennesima volta non all’altezza

    Cole–> penso sia lampante che il calcio non ha più niente a che vedere con questo calciatore, dispiace perché anche avere a disposizione un terzo del Cole di un tempo ci avrebbe dato tanto.

    Pacheco–> ennesima prova disarmante, non ci siamo traiamo le dovute somme perché la giovane promessa sta diventando granicella

    Henderson–> una grandissima delusione, lo scorso anno sembrava fosse arrivato un grande calciatore, soli 22 anni e già 4 campionati di premier alle spalle, ma ha sempre deluso e sinceramente non vedo come possa migliorare dopo tutto lo spazio concessogli da Kenny lo scorso anno. Penso che Adam avrebbe fatto molto più comodo perché almeno è un giocatore di carattere, probabilmente l’unica cosa che ha influito sulla scelta di tenere Hendo piuttosto dello scozzese sia stata la carta d’identità

    Coady–> qui incominciamo con i paragoni pesanti, debutto e partita quasi perfetta, davanti alla difesa, diligente, preciso si permette di mettere in porta con un lancio di 40 metri flanagan nel primo tempo che non trova la palla per un soffio, ha le movenze e la corsa tale e quale a Gerrard…mi domando come mai non lo abbiamo visto prima.

    Flanagan–> dopo averne perse le tracce per qualche mese
    torna e disputa un ottima gara, una certezza per il futuro

    Morgan–> altro paragone pesante, come movenze ricorda robbie fowler, certo la statura non lo aiuta molto a fare la prima punta ma il piede non è affatto male, ha grinta e carattere…ne vedremo delle belle

    Aissaidi–> se il board piangeva miseria questi 3 milioni poteva risparmiarseli veramente…non capisco il senso del suo acquisto..ennesimo esterno di centrocampo oltretutto senza valore…un altro el zhar

    Downing–> altra grande prova per Stewart decisamente rigenerato dalla cura BR, di gran lunga il migliore in campo, lucido e diligente in copertura, preciso negli appoggi è uno dei pochi a cercare di creare qualcosa, si vede che è giocatore di altro livello e conquista questa forma non vedo perché non dargli una chance anche da terzino sx viste le prove raccapriccianti di enrique…

  • sono d accordo su tutto da el condor a paolo sul discorso di fb e aggiungo che giocare sul quel campo di patate si rischiavano infortuni

  • Paolo Cerioli (K.K.K.):
    Facebook? Ora mi attirero’ l’odio della meta che ancora non mi aveva depennato dalla propria lista, ma quello per me non è un pinto di discussione ma una discarica. Nel buon none del Branch andrebbe chiuso ….. ieri!!! Io non condividendolo l’ho lasciato da parecchio tempo

    Sono uscito anch’io, non voglio rovinarmi la gioia di amare questi colori!
    YNWA

  • Io non condivido la scelta di lasciare FB,nel senso che anche liì eì un posto dove discutere di e del ‘Pool,anche se le opinioni discordano,per me vale sempre la massima “STAND YOUR GROUND”,IO NON INDIETREGGIO…..MAI.

    Opinione personale,poi ognuno.e’ ovvio fa come si sente.

    YNWA

  • Quello che manca a BR è “strategia a lungo termine”. E’ un bravo allenatore, e sta facendo un lavoro encomiabile. Ma come militare avrebbe fatto schifo purtroppo.

    I TITOLARI ANDAVANO SCHIERATI NELLA PARTITA DI IERI. Ieri bisognava strappare i 3 punti, andare a 9, e chiudere la questione “gironi di EL”. E far giocare le riserve nelle ultime 2 partite, tranquillamente.

    Poi si andava allo Stanford Bridge, belli tranquilli, belli rilassati, e sapete cosa sarebbe successo? CHE NON AVREMMO PERSO. Ne sono sicuro. Un pareggio se ci andava male.

    Ora invece andremo a giocare domenica con i nervi tesi, con dei titolari incazzati col resto della squadra, con BR ancora più nervoso di quanto era una settimana fa, ecc…

    Per non parlare del fatto che ci siamo impelagati in una maledetta corsa “alla qualificazione” di EL che ci succhierà ulteriori risorse.

    Se a bR non interessava l’EL, il miglior modo per dimostrarlo era vincere ieri, chiudere la questione qualificazione, e fregarsene delle ultime 2 partite. Quello che mi preoccupa di BR è che non sa fare i suoi interessi, che purtroppo coincidono con quelli del Liverpool.

    Nunzio Esposito (Koprule): Giochi un match che a detta di qualcuno sarà sicuramente una debacle… OTTIMO!!! In base a quali criteri si afferma ciò?

    Quelli sono incazzati per 100mila ragioni. Ed è una squadra pericolosissima quest’anno, che può far goal in qualsiasi momento e con qualsiasi uomo.

  • Alessandro T9:
    Se a bR non interessava l’EL, il miglior modo per dimostrarlo era vincere ieri, chiudere la questione qualificazione, e fregarsene delle ultime 2 partite. Quello che mi preoccupa di BR è che non sa fare i suoi interessi, che purtroppo coincidono con quelli del Liverpool.

    Perdonami Ale ma non riesco a seguirti. Ma ti faccio una domanda, la stessa che mi sono posto quando ho letto la formazione schierata nella gara di andata:

    “Perchè schieri la miglior formazione (meno Allen) all’andata quando non lo hai fatto nelle altre gare dimostrando palesemente che alla società, non a BR in specifico, non interessa l’EL?”

    Ho pensato:

    a) Non vuole perdere ancora una volta in casa

    b) Vuole dimostrare che, se vuole, ad Anfield è dura per tutti

    c) vuole dare il contentino alla tifoseria

    d) vuole dare una mano alle riserve nei turni a venire

    Come vedi le ho pensate tutte o quasi, ma credo ancora che non corrispondano alle intenzioni della società. Sono contorto? Probabilmente si ma non ho la prova contraria.

    Voglio dire, a questo punto che formazione schiererà ad Udine visto e considerato il fatto che se avessi schierato l’undici titolare avremmo polverizzato la squadra di Guidolin.

  • codywankenobi.boffa.tarlatta:
    Io non condivido la scelta di lasciare FB,nel senso che anche liì eì un posto dove discutere di e del ‘Pool,anche se le opinioni discordano,per me vale sempre la massima “STAND YOUR GROUND”,IO NON INDIETREGGIO…..MAI.

    Una risposta a Cody è più che doverosa (ti confesso che è stata più volte oggetto di discussione quando mi sento in conferenza su Skype con Luca e Nunzio).

    Il motivo è legato alla qualità della discussione. Mi spiego. Un soggetto incavolato esterna il proprio disappunto in vari modi. In quell’assise, secondo me ed i miei indici di tolleranza, si tracima ad ogni occasione.

    Apostrofare un soggetto perchè compie un errore ci stà, in un momento di rabbia accade.

    Insultare sistematicamente uno o più soggetti in quel modo non lo sopporto (sarò un falso perbenista).

    Preferisco pertanto non fare parte di un gruppo che fa dell’insulto pesante e gratuito il proprio linguaggio standard. Non siamo in un convento e lo capisco, ma quando è troppo ….. è troppo.

    Lo dico perchè gente mi chiama, mi scrive, manifestando il proprio disappunto. Non consiglio di fare quello che ho fatto io, non sarebbe corretto nei confronti tuoi, che lo gestisci se non sbaglio, sono quindi sono solito rispondere che la cosa non mi interessa. Tutto lì.

  • Jacopo:

    Aissaidi–> se il board piangeva miseria questi 3 milioni poteva risparmiarseli veramente…non capisco il senso del suo acquisto..ennesimo esterno di centrocampo oltretutto senza valore…un altro el zhar

    A che minuto è entrato? Le altre partite come le ha giocate?

    Voglio dire: a te sono bastati 15 – 20 minuti per condannarlo.

  • Io non vorrei che si confondesse la parola progetto con la parola risultati lontani anni luce. Rodgers punta al campionato e abbiamo 11 punti nonostante un Suarez super, un Gerrard che è sempre Gerrard e un bel difensore quale è Agger. Gli altri sono tutti giocatori interessanti, vedi Sterling. Obbiettivamente il Liverpool oltre alle grandi è inferiore solo ad Arsenal, Tottenham, Everton e Newcastle, a parer mio soprattutto a livello di rosa nel totale. La preoccupazione e l’assoluta mancanza di vittorie e di risultati che non danno mai la sensazione di essere continui o frutto di un lavoro ai fini di migliorare gli errori recenti. Se si sbaglia si sbaglia nella partita dopo, se si vince, quando si vince, la giornata successiva non si ha un minimo di miglioramento ne fisico ne psicologico. Rodgers ha una sua idea di gioco, ma la ha anche Zeman e non hai mai vinto o costruito nulla, Il Pescara è in Serie A per la rosa non certo grazie a Zeman ed il tecnico boemo ha cambiato più squadre di Ranieri e Cosmi messi insieme. La colpa più grande resta quella della società, che negli anni cambiata o meno ha smantellato tutto ciò che di bello si era costruito dal fine primo millennio assumendo tecnici improponibili, tranne Dalglish che apprezzo e comprando giocatori scarsissimi e altri molto al di sotto del valore di mercato. Questo non è un progetto, un progetto ha solide fondamenta ed io non ne vedo, vedo una squadra come tante in Premier, che gioca al di sotto del livello tecnico non certamente da 11 punti ed un gioco da squadra piccola. La speranza c’è sempre, così come il mistero di non voler puntare sull’unico obbiettivo importante che il Liverpool potrà vincere non solo quest’anno ma anche i prossimi anni a venire.

  • Va bè sono punti di vista,io non la vedo in questo modo,nel senso che per me il Liverpool ha sicuramente una rsa limitata numericamente ma a livello di qualità dei singoli nell’11 titolare non vedo newcastle,everton e tottenham superiori a noi sinceramente,e non l’Arsenal ce la possiamo giocare,per me si sono buttati troppi punti al vento per errori banali,vedi Skrtel contro il City,i 4 pali contro lo Stoke ad Anfield,e gli arbitraggi a dir poco sfavorevoli con United e Everton,punti che ora ci portavano ad essere li sopra le squadre citate precedentemente,quindi non vedo cosi catastrofica la situazione,per me il progetto c’è ed è concreto,altrimenti non vedo perchè prendere un allenatore giovane e lanciare tantissimi giovani promettenti dal settore giovanile,c’è tanto materiale positivo,e tanti talenti che sbocceranno tra nn molto e diventeranno i futuri cardini di questo club,per me Sterling Suso e Coady sono dei predestinati,bisogna solo lavorarci su e farli crescere con calma e dargli fiducia,forse si doveva fare un pò prima questo processo,un paio di anni fa,ma non è mai troppo tardi,facciamo lavorare Rodgers in tranquillità,un allenatore che ha tutta la mia stima,perchè nonostante la classifica non ci sorrida io vedo questa squadra giocare bene,vedo una squadra con un’anima e un gioco corale e trame ben definite,un allenatore che ha dato un impronta netta,e con grandissima personalità,accettando di fare di necessità virtù con il materiale a disposizione e cercando di trarre il massimo profitto,e sono convinto che a lungo andare saremo tutti qui ad elogiare il lavoro di quest’uomo,questo non vuol dire che faremo delle brutte figure nell’immediato,siamo a 6 punti dalla quarta piazza nonostante tutti i punti lasciati per strada e continuo a dire che con l’innesto di un paio di pedine di valore a gennaio possiamo dire la nostra fino alla fine,la società deve fare il suo economicamente,i calciatori devono fare il loro in campo,e noi facciamo il nostro continuando a sostenere il Liverpool !! nel bene e nel male…YNWA…

  • Scusami paolo ma vederlo l’ho visto e non giriamoci troppo intorno quando un giocatore ha grosse potenzialità si vede…sterling si vedeva dopo 5 min che debuttò, Suso idem, Coady anche…e questo é già grandicello e ha già giocato in un campionato di discreto livello quale é quello olandese. No non è un buon giocatore e ne sono straconvinto. Oltretutto se un giocatore ha tutte queste potenzialità non lo metti in panchina anche contro l’anzhi o no?
    Ma quello che mi domando è…chi lo ha voluto? Ha avuto senso prendere l’ennesima ala? Perché ? Siamo palesemente senza punte e qui ci hanno comprato un altro…il 500 esterno…joe cole giocava prima punta ieri sera…mha

  • Assaidi è una riserva lo sappiamo ed è stato preso in funzione di accrescere una rosa molto spuntata.

    Nel dribbling e cross al momento ha dimostrato cose migliori del super pagato Downing, troppi scontato nei movimenti o addirittura troppo prevedibile.

    Se a gennaio arriverà sta benedetta punta, Suarez và in fascia alta e dall’altra parte avrai Sterling suppongo, sperando non diventi anche lui un gran mangia palloni (anche se è sulla buona strada).

    Sarà pure acerbo il marocchino e dato che fa parte della rosa lo sostengo durante il suo inserimento e assestamento.

    Se uno è bravo lo si vede subito? Ti devo fare un paio di nomi che al debutto fecero pena, pietà e misericordia?

    Non vado lontano negli annali del calcio della Mersey, ma mi risultano essere tuttora essere due bandiere del club.

    Non sarà un fuoriclasse, ma non mi sembra neanche così scandaloso come lo evidenzi tu.

    Parli di 500° esterno, me ne citeresti almeno quattro dato che ne servono due per fascia.

    Giusto, la tua è un opinione e la rispetto, ma mi piacerebbe che sino a quando ci sarà una prova chiara della sua incapacità non si disintegrasse un nuovo arrivato.