donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

NOW OR NEVER.

Bobby Firmino autore del raddoppio a Sheffield.

Dopo la boccata di ossigeno contro lo Sheffield, i Reds, giovedì sera, sono chiamati alla vittoria contro un Chelsea che, da quando è arrivato Tuchel, si è letteralmente trasformato. La squadra, dotata di un potenziale enorme date le cifre astronomiche spese in estate, con Lampard stava precipitando, ma ora si sta esprimendo come tutti si aspettavano. Per quanto riguarda noi, inutile dire che i punti persi per strada non ci consentono altri errori e, dopo quattro sconfitte casalinghe di fila, non possiamo perdere altro terreno se vogliamo arrivare almeno tra le prime quattro. Mancare l’accesso alla prossima Champions sarebbe uno shock per tutto l’ambiente, ma anche deleterio dal punto di vista economico. Dobbiamo sempre fare i conti con la dura realtà degli infortuni, tanti, troppi, forse mai così numerosi nella lunga storia del Liverpool.

Klopp con Ian St.John

Forse incontrare il Chelsea in questo momento non è proprio il massimo, sappiamo che la stagione si decide soprattutto nel prossimo mese, alla fine del quale potremo iniziare a tirare le somme di questo anno travagliatissimo e funestato dal Covid in misura maggiore del precedente. Il momento è delicato anche psicologicamente, con Klopp e Alisson colpiti da due gravissimi lutti e con la notizia della morte di un altro pezzo della nostra storia, Ian St. John, colui che ci portò la prima FA Cup della nostra storia. Le gare sono tutte ravvicinate, senza un attimo di respiro, infatti, dopo il Chelsea, ci sarà la gara di ritorno contro il Lipsia, altro turning point dell’anno, quindi ora, volenti o nolenti, dobbiamo dare fondo a tutte le energie, anche a costo di raschiare il barile.

Il Santo con il suo connazionale Andy Robertson

Speriamo almeno di poter recuperare un paio di infortunati per poter dare una mano al martoriato settore difensivo. Sicuramente dovrebbero rientrare in squadra Alisson e Fabinho, mentre probabile anche la presenza di Diogo Jota in panchina. Il portoghese potrebbe anche giocare qualche spezzone di gara, idem Naby Keita che già a Sheffield ha avuto modo di giocare una decina di minuti. Occorre una gara di grande sacrificio collettivo, ma soprattutto occorre ritrovare quella feroce determinazione di portare a casa il risultato a tutti i costi. Noi tifosi siamo sempre accanto ai ragazzi e non faremo mai mancare il nostro sostegno. Mai come adesso vorremmo essere tutti ad Anfield a scatenare l’inferno e a spingere i nostri all’assalto dei Blues. La parola d’ordine è navigare a vista e lottare fino alla fine, with hope in our hearts.

Probabile formazione Liverpool:
Alisson; Alexander-Arnold, Phillips, Fabinho, Robertson; Thiago, Wijnaldum, Jones; Salah, Firmino, Mane

Probabile formazione Chelsea:
Mendy; Azpilicueta, Christensen, Rudiger; James, Kante, Kovacic, Alonso; Mount, Abraham, Werner

Domani sera ore 21,15 diretta SKY SPORT FOOTBALL

di Armando Todino

Comments

comments