donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

NIENTE PANICO

VVD in conferenza stampa dopo la vittoria della Champions League

“Dovremmo preoccuparci se avessimo giocato male e fossimo in crisi di risultati. Invece in questo inizio di stagione abbiamo praticamente sempre vinto e imposto il nostro gioco. L’abbiamo fatto anche a Napoli ma non è bastato, l’episodio del rigore ha deciso una bella partita  che doveva finire in parità: guardiamo avanti con fiducia”. Parola di Virgil Van Dijk. E noi di Virgil non possiamo che fidarci. Un episodio sfortunato ci sta, inciampare al San Paolo nella prima giornata del girone di Champions League pure, lo scorso anno sappiamo tutti com’è finita. Che sia di buon auspicio. 

La prestazione di un anno fa, tra l’altro, fu decisamente più sottotono. Martedì invece il Liverpool ha creato ed è stato punito un po’ casualmente, nessun campanello d’allarme. Di nuovo sotto con la Premier, non c’è tempo per respirare, domenica un risultato positivo a Stamford Bridge sarebbe determinante. Un esame di maturità importante, se ancora questa squadra ne avesse bisogno, e un segnale di forza devastante per le inseguitrici. A casa del Chelsea i Reds non vincono da 3 anni esatti, e per una squadra – quella di Lampard – in crisi di risultati non c’è miglior occasione per dare una svolta alla propria stagione battendo i campioni d’Europa e l’attuale capolista in campionato. In Supercoppa i Blues hanno messo in difficoltà la banda di Klopp, sarà una gara delicatissima e complicatissima allo stesso tempo. Vincere significherebbe molto.

L’esultanza dopo la sofferta vittoria ai rigori

Lampard potrà contare su Mason Mount, nonostante il duro colpo subito nella gara di Champions Legue contro il Valencia. La stellina potrebbe anche partire dal primo minuto a sostegno Tommy Abraham, pericolo numero uno per la difesa dei Reds. Ritorna a disposizione N’Golo Kante, almeno per la panchina, potrebbe essergli riservato uno spezzone di gara. Redini del centrocampo affidate a Kovacic e Jorginho. Nessuna novità in difesa.

Solito spartito sulla sponda rossa. È tornato in gruppo Naby Keita ma non sarà  ancora a disposizione per la trasferta di Londra, Alisson sta recuperando gradualmente. Tornerà titolare Gini Wijnaldum al posto di Milner. 

Probabili formazioni:

CHELSEA: Kepa; Azpilicueta, Zouma, Christensen, Tomori, Alonso; Jorginho, Kovacic; Willian, Mount; Abraham.

LIVERPOOL: Adrian; Alexander-Arnold, Matip, van Dijk, Robertson; Fabinho, Wijnaldum, Henderson; Salah, Mane, Firmino.

di Mattia Pitton

Comments

comments