donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Missione fallita

Carragher, delusione e preoccupazione

di Gerardo Mirarchi

Bisognava sfatare il tabù Britannia Stadium, ma la cattiva sorte e una squadra spesso imprecisa hanno mancato l’obiettivo dei tre punti. King Kenny lascia ancora in panchina Carroll e punta su Kuyt e Suarez in attacco.

La partita sembra scivolare via senza troppe emozioni fino al 21° quando Carragher cinturava un attaccante avversario provocando il rigore. Sul dischetto andava Walters che con una “bomba” centrale non lasciava scampo a Reina. I Reds reagivano con qualche sprazzo di Suarez, ma non incideva più di tanto sull’andamento della partita.

Nel secondo tempo il Liverpool tornava in campo con un piglio diverso, molto più determinato. Una serie di mischie facevano vacillare la porta difesa da Begovic. Henderson rubava palla a centrocampo e si involava solitario verso la porta ma il numero uno avversario era bravo ad opporsi con il corpo, la palla tornava verso Adam, ma questa volta a salvare la porta era il difensore Shawcross, eletto man of the match.

Al 70° King Kenny decideva di mandare in campo Carroll e Bellany al posto degli spenti Kuyt e Henderson. Una scelta forse tardiva che avrebbe potuto cambiare il corso del match.

Craig Bellany, “cavallo di ritorno”, dava vivacità ad un attacco fino ad allora spento. Adam e Downing creavano scompiglio insieme al rientrante Glen Johnson, indubbiamente tra i più in forma dei Reds.

Ma l’occasione per la svolta capitava sui piedi di Suarez che al 93° falliva un rigore in movimento mandando fuori dopo una respinta maldestra del portiere.

Una partita che lascia tanti rimpianti, soprattutto considerando la seconda parte della ripresa. King Kenny avrà di che riflettere, ma il Liverpool ha i mezzi e le capacità per rifarsi in fretta.
YWNA!!!

Comments

comments

56 risposte a Missione fallita

  • Dico solo una cosa: è dal 1984 che non si vince in sto cazzo di stadio.

  • Lo Stoke è proprio una bestia nera….non ho visto la partita ho letto però di un rigore dubbio dato a loro e un rigore che poteva starci per noi….

    Kenny infuriato con gli arbitri finalmente!!!!! Bisogna farsi sentire gli episodi dubbi sempre e solo contro il Liverpool ora basta!!!

    Sono d’accordo con Stefano Carroll sta diventando un serio problema il ragazzo è in continua involuzione bisogna assolutamente recuperarlo cavoli 40 milioni abbiamo speso l’anno scorso!

  • Solita tiritera… vinciamo Olè siamo tutti felici e contenti, e lodi alla squadra… perdiamo… e giù il finimondo… ma comprendo la rabbia, la voglia, l’attesa… troppa… soffro… in silenzio, l’amore sempre più forte per questa squadra,questi colori,questa gente… YNWA!!!

  • …at the end of the storm,there’s a golden sky and th esweet silver song of the lark…walk on,walk on,with hope in your heart….

  • ..rabbia… Tanta…potevamo vincere, unico appunto se io avessi giocato in squadra con suarez, l’avrei appiccicato al muro. E’ insopportabile anche se fenomeno.

  • …non credo sia cosi’,boss…personalmente ho sempre i piedi ben piantati sulla terra,anche quando vinciamo…vorrei vincere sempre e comunque,in ogni maniera e modo,perfino rubacchiando si…lo ammetto..ma santo cielo,a volte proprio non capisco…contro lo stoke perdiamo SEMPRE alla stessa vecchia maniera,eppure…siamo il liverpool!..e questo non pretenderebbe che si piegasse il destino di una partita al volere del blasone,come se i reds fossero un gigantesco mago capace,con la forza del pensiero di arginare ogni tipo di sconfitta in nome della vittoria..no…ma esiste un modo per preparare una partita no?..mi domando e dico…perche’loro tirano mezza volta in porta,contro noi al britannia,ci fanno gol e noi,in balìa di un soffio negativo che ci alita addosso per il resto della partita ci consegnamo stoltamente alla nemesi del match?…non lo so e non ne vengo a capo…oggi era sempre la stessa tiritera,con la palla sulle ali,spesso su una sola ala quella di stewart,e via a cercare gloria,un rimpallo,una carambola,na cosa insomma dentro la loro area…e perche’a suarez e’permesso di mettere la capa sotto e fare sul fronte d’attacco cio’che gli pare evitando bellamente ogni contatto con il resto della squadra?..oggi lo ha fatto 2 volte,e c’era mezzo liverpool al centro dell’area,lasciamo perdere il gol mangiato,quello capita..perche’lucas puntualmente dopo un inizio nn malaccio,perde la trebisonda,impazzisce e inizia solo a menare come un fabbro perdendo palla?..oggi ho contato in tutta la partita,dal decimo in poi,la bellezza di 37 passaggi sbagliati..alcuni veramente in modo ridicolo,roba di mezzo metro..e perche’carroll non gioca piu?…sta in panca e quando entra pare che giochino il liverpool,i suoi avversari e carroll che fa una partita personale,che non lo assistono nemmeno se si inginocchia chiedendolo per pieta’…qua manca un uomo d’ordine in mezzo al campo (gerro,fa ampress!..),purtroppo ahime,carra e’arruginitello,e davanti siamo leggeri e a volte anche evanescenti se i centrocampisti non aiutano con gli inserimenti…non e’mica urlare al lupo al lupo,oppure sbattere giu’duro con il muso urlando..e’solo un sanissimo sfogo di chi oggi si e’divorato il fegato con tutto il pancreas,la bile che usciva a fiotti e pezzettini di cistifellea che danzavano nello stomaco con il tutu’lo schiaccianoci di tchaikovsky……..p.s si va verso un duo d’attacco bellamy suarez con tanti saluti ai 40 milioni spesi..in mia opinione assolutamente risibile….ciao boss….

  • Caro Nunzio nostro presidente, è chiaro che quando si perde la gente si sfoga..
    Io parlo x me non so’ gli altri…
    Non ho piu’ voglia di essere a -5 dallo UTD dopo quattro giornate e quaindi a -20 a metà stagione…
    Insomma non ho piu’ voglia di PRENDERE CALCI NEL CULO ad ogni stagione….

  • Un ragazzino và a scuola e gli fregano la merenda una volta.
    Poi 2, poi 3, poi 4, poi 5 O non và piu a scuola o impara a difendersi…
    Sono 20 anni che IL MU mi frega la merenda…:-)
    Ne ho pieni i COGLIONI….

  • Veniamo da anni di gestioni continentali in cui spesso non perdere contava più di vincere.
    Kenny sta cercando di invertire la rotta tornando alla vecchia filosofia del Liverpool, gioco fluido, semplice ed offensivo, pass & move, Liverpool’s way con una mentalità vincente anzitutto.
    Tutto questo progetto richiede tempo.
    Non potete davvero pensare di tornare il Liverpool di una votla in una stagione.
    Però si fa fatica a negare che la strada intrapresa è quella giusta ed io personalmente anche ieri, nella sconfitta, ho visto dei segnali incoraggianti per il futuro e no non ho visto affatto che abbiamo perso alla “solita maniera”.
    Hanno fatto un tiro in porta i Potters, 1 (in casa).
    Io sono più amareggiato e triste di voi (o quanto voi), però anche mi rendo conto che non posso pretendere di riavere, in 1 anno, nel campionato di oggi, con i soldi che girano, con club come il City ed il Chelsea che prima non c’erano, non posso riavere in una stagione al pronti via il Liverpool’s side of ’88 di Kenny. Occorre tempo, e lavoro, ed anche tanti altri acquisti.
    Parlate dello United e ne ho pieni i coglioni anche io, ma lo United ha costruito quel metodo, quella filosofia di gioco e quella mentalità per anni, andando per anni a prendere sempre lo stesso tipo di giocatori e costruendo una mentalità.
    Noi abbiamo continuato a vincere Trofei sì, ma avevamo smarrito certi principi della nostra filosofia.
    Lo United ha impiegato 10 anni di lavoro per diventare così.
    Bisogna soffrire, restare sereni, ma con pazienza arriveranno i tempi belli.
    Per me sono già tempi belli.

  • Scrivo ora, domenica mattina, a rabbia parzialmente sbollita. Lasciando perdere i tre punti persi al Britannia e le due di Manchester che se ne vanno verso un campionato tutto loro, le due cose che mi preoccupano veramente sono l’involuzione di Carroll, che DEVE svegliarsi e DEVE dimostrare di valere e di non essere un flop, con o senza l’intesa che dovrebbe trovare con Suarez, e il fatto che al Britannia non si vinca da tempo immemore. Che cos’ha questo campo? Una maledizione? Vibrazioni negative? Casualità? Non lo so, ma la cosa a mio avviso è piuttosto inquietante. Per quanto riguarda il gioco fumoso e le pessime prestazioni di alcuni io non mi preoccupo e mi allineo totalmente a quanto detto da Riccardo Leone, a ogni squadra capita di giocare male e per riuscire a vincere anche quando si gioca male, cosa che fa puntualmente lo Utd, serve un gran lavoro psicologico e soprattutto la convinzione dettata dalle precedenti vittorie, l’autostima insomma. Questo Liverpool è nuovo di zecca ed è ovvio che le cose debbano ancora sistemarsi, dobbiamo ancora crearci un’identità e vederne alcune emergere, senza contare che ho come l’impressione che a gennaio o nel prossimo calciomercato estivo, qualcosa di grossissimo si muoverà in uscita, e parlo di Suarez. Evitiamo di affezionarci al folletto uruguagio, perché appena può scappa in Spagna o, peggio ancora, a Londra.

  • Poi leggo dichiarazioni come queste e tutto va meglio, perché so che abbiamo alla guida un uomo che ci porterà in alto, che ci farà vincere quello che ci manca da troppo tempo e che ama alla follia il LFC.

    “We would like to be respectful towards referees. I think I have been respectful to referees, but more importantly than being respectful to referees in their campaign it’s about having respect for my football club, Liverpool Football Club.”

    “Ci piacerebbe essere rispettosi nei confronti degli arbitri. Penso esserlo stato, ma più importante che essere rispettosi verso il lavoro degli arbitri è esserlo verso la mia squadra, il Liverpool Football Club.”

    Grazie, King.

  • è evidente che la squadra ci sia..perchè quando su tre sostituzioni metti in campo Carrol Bellamy e Johnson i giocatori ci sono, la rosa è competitiva…ma la nostra mente lo è allo stesso modo? il nostro modo di pensare è quello che ci ha contraddistinti durante l’arco degli anni? una mentalità vincente come aimè quella della banda si ferguson? è su questo che il re deve lavorare: il cinismo, la cattiveria sotto porta e nei momenti più importanti della partita.. ieri potevamo ribaltarla se avessi avuto mente fredda e cattiveria..le occasioni pur giocando benino soltanto a sprazzi le abbiamo avute ma se hendo e suarez sbagliano quei goal può finire 0-0 ma se ci aggiungi una cappellata difensiva finsice 1-0 per gli altri e noi a piangere…CATTIVERIA E MENTALITA’ VINCENTE

  • allora rendiamoci conto di una cosa, non per trovare giustificazione o scuse varie, però col sunderland si doveva giocare in superiorità numerica dal 10 del 1 tempo e ieri, l’arbitro ha fatto parecchie cappelle. Quando l’arbitro fa danni non si può sempre dire, lasciamo stare gli arbitri (lo dico io da arbitro di calcio!) perchè incidono nelle gare. Lo united e il city hanno 12 punti ma gli hanno dato rigori inesistenti come quello di ieri? Si inesistente perchè cazzarola si vedeva ad occhio nudo che si è lasciato cadere e nell’azione precedente FALLO DI MANO DELLO STOKE IN AREA GRANDE COME UNA CASA NON VISTO! Con lo united non ricordo che fanno ste cappelle, anzi webb gli fa certi regali contro di noi! Vabbè però basta dire che gli arbitri non ci hanno condizionato perchè è inveritiero!
    Poi che la squadra non sia concreta sotto porta son d’accordo e bisogna fare il mea culpa e perdere punti con lo stoke e con il sunderland in sta maniera qui mi sta sul cazzo proprio tanto!

  • Doti che non si improvvisano e si costruiscono in anni, forgiando il gioco offensivo ed acquistando anche altri giocatori.

  • roby vai in mensa ahaaaaa

  • …l’ultimo post di riccardo risponde,in parte,da solo…non te ne accorgi fratellino ma,cosi’scrivendo ti allinei totalmente al mio pensiero…rileggilo…forgiando il gioco offensivo ed acquistando altri giocatori…ma se il gioco latita in maniera costante ed i giocatori acquistati a volte si rivelano meno di cio’che uno si attende?…vorrei anche precisare che,secondo me,il commento tra noi,puo’svilupparsi…ci diciamo sempre,anche in maniera logica per carita’,che dobbiamo aspettare,le critiche sono stupide,chi strilla non deve e bla bla…se si scrive in maniera tranquilla,commentando la partita di ieri,asserendo che il liverpool non mi e’piaciuto non faccio nulla di male…sono quieto e posso attendere pure altri 40 anni con il recupero…mica mi agito o blatero…qua si possono disaminare,senza allarmi,le partite..e’un giocoso modo di stare assieme e nessuno sara’piu’o meno tifoso di un altro o piu’o meno scouser…c’e’il sanguigno,il commentatore folle,quello che sbraita ed un momento dopo fa i peana e gli osanna,chi e’fermo nella sua trincea dell’eterno stare silente,e chi invece interpreta tutto come un gioco….poi c’e chi,magari come me,fa tutte queste cose assieme…per me ieri i reds hanno perso in maniera logica,non ho visto occasioni degne,lo stoke e’una squadretta e vedere lo united asfaltare ancora il bolton dovendosi fermare altrimenti l’arbitro sospende la partita per netta inferiorita’,mi crea grattacapi…in mia opinione ho anche visto un liverpool mediocre contro l’arsenal,e contro il sunderland nella ripresa…l’arbitro fa parte del gioco…ma se devo dire per forza che trovo il centrocampo dei reds all’altezza dopo aver anche perso meireles,ceduto al chelsky,rafforzandolo,una cessione per me inspiegabile (lo so che gerro e lui si pestano i piedi ma andava ceduto lucas con gerro retrocesso in mediana,secondo me..),non lo posso dire perche’al momento,non e’cosi..fermo restando che mi fido di kenny,che sono convinto che cresceremo,e che anche se retrocediamo in dodicesima divisione me ne frego bellamente….opla’…

  • Non ritengo la critica uno strumento stupido.
    Semmai alle volte, come è umano, non mi riconosco (nel senso che non condivido) delle critiche (sono più le volte in cui personalmente non condivido i bersagli delle critiche: per me molto spesso, quando parlo con i miei fratelli reds, ho la sensazione che per loro lo status di fuoriclasse renda un giocatore sempre e comunque intoccabile, una specie di Dio infallibile. Io al contrario penso che quello status comporti invece maggiori responsabilità, verso il CLub e verso i fans. Cito Torres come esempio sublime: prima di tradirci schifosamente per il Chelsea Torres era letteralmente intoccabile e mai colpevole di niente nonostante giocasse senza professionalità ed apertamente di contro – stomaco. Eppure per trovare dei critici di Torres in tutta Liverpool, ed in tutto il resto dell’Europa rossa dovevi assoldare un detective. Suarez ha guadagnato lo stesso status privilegiato secondo me.)
    Penso anche che in questo nostro Club è forse il momento di dolore quello più affascinante, che da un valore aggiunto: c’è una tale tempesta di sentimenti bellissima qui dentro che poi sfocia sempre in un amore sempre più grande.
    Se uno ha una critica deve buttarla fuori.
    Allo stesso modo se uno non condivide una critica deve ugualmente dirlo.
    Certo, il gioco Ste’ va forgiato, ed anche la mentalità, ma ciò dal mio punto di vista non significa che non sono stati fatti passi avanti in queste direzioni, ma solo che c’è tanto altro lavoro da fare, e c’è ne sarà ancora per tanti anni.
    Neanche a me fa piacere dover aspettare, ma abbiamo commessi errori, abbiamo indugiato troppo, ci siamo fissati in strade sbagliate, ed ora invertire la rotta come sta facendo splendidamente King Kenny costa tempo, lavoro e sacrifici.
    Soffro ma me ne faccio una ragione.
    Del resto se non avessimo tenuto duro ostinatamente con Rafa, Houllier ed Hodgson (qui mi ci metto anche io) ora avremmo circa 12 anni di vantaggio.
    Non che abbiamo solo perso tempo, non che non siano stati raggiunti traguardi importanti, ma vincere il titolo comportava un lavoro diverso.
    Per vincere il titolo bisogna ritrovare il Liverpool: questo comporta tempo ed io me ne faccio una ragione.
    Riguardo al sentiero intrapreso in direzione di tornare ad essere ogni anno un contender ed un vincitore del titolo, penso che abbiamo intrapreso il percorso giusto, anche dopo la partita di Stoke che secondo me invece ha offerto ottimi segnali.
    Meireles è un gran bel giocatore, ma al riguardo sono d’accordo con Ray Houghton: lo stimo, ma anche io l’ho sempre trovato un Mister Inconsistency.
    Una partita stellare, e poi 4 consecutive in cui ciabatta ogni passaggio di prima.
    Per me Adam è superiore a lui e lo sta dimostrando.
    Poi non mi risulta che il Liverpool volesse cederlo: se uno non vede l’ora di scappare dal connazionale alle prime due panchine dell’anno, per me non ha le palle per il Liverpool.
    Non me la sento di dover rimpiangere gnte così Ste’, neanche fosse Maradona.

  • Ciao a tutti. Sono Cristina una nuova iscritta.La giornata non è delle migliori,lo so,ma dobbiamo avere un pò di fiducia e pazienza con i nostri ragazzi.Con il rientro del nostro mitico capitano la situazione a livello di motivazioni e personalità non potrà che migliorare per raggiungere le posizioni che tutti noi sognamo.YNWA

  • …meireles non voleva andar via voleva solo…giocare..e secondo me,poteva farlo,visto anche il modulo al momento adottato che prevede l’esclusione di carroll e quindi la predilizione di king kenny a schierare un solo attaccante di ruolo prediligendo un rinfoltimento della tre quarti…cosa che,se vuoi un mio parere,non condivido appieno…spendere 40 milioni di euro per un giocatore e poi relegarlo in panca,specie quando questi e’uno dal fragile profilo psicologico puo’rivelarsi fatalmente,un errore..ma vivaddio,dalglish sa quel che fa!…torres?…qualcuno qui,sa cosa penso di lui..sono stato uno dei primi a criticarlo apertamente ed in alcune telefonate con alcuni ragazzi del branch ho ventilato l’ipotesi di una cessione,questo quando sfondava le porte e si cantava la torres song anche sotto la doccia..non mi e’mai piaciuto,come uomo,che considero un quaquaraqua e perfino come giocatore,secondo me dismisurevolmente sooravvalutato,ma sai,dirlo,scriverlo,in tempi nei quali la miccia anche tra noi era sempre accesa nella santabarbara della polemica singificava crocefissione immediata..ad ogni modo e’confermabile che torres era per me sacrificabilissimo…nn condivido nemmeno,al momento eh,la tua citazione che preferisce a raul,adam…deve dimostrarlo,e non credo sia un giocatore che,in questo centrocampo,possa fare la differenza,come non lo credo di downing….questo perche’se tu hai dei giocatori che sono formidabili,immediatamente ne hai la percezione..invece il secondo tempo con il sunderland ed il proseguio del torneo fino a questo momento,bolton a parte,ne sono la dimostrazione..saranno i soliti a cavare il ragno dal buco,vedrai,fermo restando il recupero di gerrard…io non critico nulla,per carita’,ma se vuoi lottare fino in fondo,anche per la champions,ti mancano gia alcuni punti fondamentali,4 per la precisione,perche’obiettivamente,sunderland e stoke li devi battere…ma resta il fatto fondamentale..cresceremo e la vittoria viene da un progetto e da un modulo impiantato sia mentale che tecnico di la da venire…il problema se questo esiste,caro riccardo,e’che colmare il gap con lo united e pure con il city,resta chimerica probabilita’…sono troppo troppo piu’forti di noi e questo,con qualunque tipo di mentalita’ e modulo,credimi,se non hai giocatori che fanno differenze epocali,resta tale,una chimera irragiungibile…

  • Premesso che condivido tantissimi post a cominciare da quello di Frank (circa Carragher)di RW e di Riccardo:
    …….devo constatare però che in quel che si legge c’è troppo scoraggiamento misto a tanta rabbia e lo capisco, ma prendiamo il lato positivo………..
    E’ un periodo di assestamento (almeno spero!)quindi non si può pretendere di ottenere tutto e maledettamente subito. Ci si confronta sempre con lo UTD ma non ci si accorge di quanto lavoro ha dovuto svolgere Ferguson prima di portare la squadra (indipendentemente dal gioco o da congiunture astrali favorevoli)a vincere ogni trofeo. Se non erro ha preso le redini nell’86 e i risultati emersero solo agli inizi dei “90” e già tutto ciò mi conforta……..Bisogna avere pazienza e anche saper soffrire altrimenti il dover raggiungere i livelli dei mancuniani diventa un caso clinico, ai limiti dell’ansia e questo non giova certo alla serenità della squadra perchè un club come il nostro non è ancora in grado di entrare a pieno titolo in questo tipo di “sistema calcio” sempre più in preda alla ricerca ossessiva del risultato. Liverpool, intesa come città, non può più competere con Manchester o Londra, non gode e credo non godrà mai delle attenzioni di ipotetici zio Paperone capaci di sborsare ingenti somme pur di soddisfare i loro capricci acquistando, come sta avvenendo adesso, “bambole di pezza” per farne delle Barbie!. Duole dirlo ma è così e a questo aggiungiamo anche un quinquennio passato a subire “sberle” proprio nel momento in cui stavamo per risollevarci. La ricetta per uscire da questo pantano in cui versiamo da troppi anni è dunque solo quello della pazienza costruita col tempo, vuoi perchè siamo coperti in tema di stabilità societaria, e vuoi perchè KD ha la consapevolezza di un gruppo da cui può solo auspicare un gran futuro, inoltre, deve eccellere nel rinverdire quello spirito pionieristico che tanto contraddistinse il suo predecessore nonchè connazionale……….Tante volte ho pensato a come il calcio moderno abbia colpito società dal glorioso passato come Leeds e Nottingham F. le quali sono state “asfaltate” dalla rivoluzione della Premier e non hanno più avuto dei traghettatori capaci di riportarle dagli inferi al calcio che conta. E pensate…..se fosse capitato a noi? (Morale)Teniamoci stretti quello che abbiamo e attendiamo, lo so, non è facile specie per chi (come me) ha vissuto il periodo d’oro e adesso si trova in quello della “bigiotteria” ma come si dice meglio di niente…….Tempo e pazienza ragà…….

  • Personalmente ritengo Downing un giocatore old fashioned semplicemente sublime, così come Adam sta stradimostrando la sua qualità.
    A Ste’, la penso così.
    Magari ci vedo doppio, ma sono contento allora di vederci doppio.
    La competizione è alta, la qualità pure, nessuno ha il diritto divino di pretendere di giocare e sinceramente non me la sento proprio di starmi a prostrare ad un portoghese molto aldilà con gli anni.
    Bravo e non si discute, ma spropositatamente presuntuoso.
    E poi, secondo me, uno che fa tre panchine ad inizio stagione (con una stagione davanti): non si può definire “uno che non gioca” anche se, capisco che magari nell’isteria collettiva e la frenesia che avvolge il football di oggi anche uno che fa 3 panchine ad inizio stagione si può già inquadrare come uno che non gioca.
    Pare che nello United fa panchina zitto ed umile un certo Carrick, che non sarà uguale a Meireles ma al contrario di Meireles nel suo ruolo (quello di metodista) è un numero 1 (cosa che Meireles nel suo ruolo, che non capisco manco bene qual’è, non è).
    Io non ho minimamente intenzione di prostrarmi ad uno che rompe le palle a tavoletta dopo 3 panchine.
    Adam Johnson (talento indiscutibilmente cristallino) pare che faccia panchina da 2 anni rompendo le palle meno di Meireles.
    Di presuntuosi così ne abbiam avuti tanti, e non ci hanno mai portato lontano.
    Mo vediamo che combina, secondo me niente di che.
    DOwning non si discute.
    L’ho visto con il Bolton, con i miei occhietti.
    Che giocatore, merqaviglioso.

  • Bellissimo post N°20 Renny, condivido a grandi linee questo pensiero.
    Io sono il primo che quando non portiamo a casa i 3 punti, ma anzi, anche quando mettiamo in tasca 3 punti senza giocar bene… sono il primo al quale girano i cosiddetti. Mi incaxxo ai limiti dell’attacco di cuore per il Liverpool ed ovviamente voglio tutto il meglio possibile per la mia squadra del cuore.

    MA dobbiamo anche renderci conto di una cosa: o ci adattiamo ai tempi moderni comprando mercenari su mercenari e perdendo la nostra vera identità, oppure aspettiamo il fiorire di questo nuovo splendido progetto basato su talenti che venderebbero la madre per giocare col Liverpool.

    E per quel che è il mio pensiero, preferisco mantenere la nostra profonda identità anche al costo di vivere alcuni anni di transizione: siamo il Liverpool, niente e nessuno ci ucciderà, domani torneremo ancora più forti di ieri e senza perdere identità in un calcio nel quale quasi tutti perdono la loro identità.

    Aspettiamo ed in qualche anno godremo come matti, garantito. Nel frattempo dovremo rosicare come pazzi, i nostri fegati ne risentiranno, il mio in primis… ma sono sicuro che questo progetto è vincente perchè fatto da gente con una grandissima competenza e basato su talenti che rispettano TUTTI il nostro club e molti di loro sono anche tifosi o “tifosi acquisiti” (tipo Kuyt o Agger per dirne due).

    Chiedo ancora scusa per l’Italiano orrendo.

  • …mai pensato di discutere stewart,o adam..mai..discuto “questi”adam e stewart,nel contesto di un gioco che inaridisce di fronte a schemi nei quali la loro cristallina classe,non puo’emergere…discuto il fatto che,qualcuno la chiama mentalita’,qualcun altro capacita’di sentirsi superiore,in quanto liverpool,ad un certo qual punto del match li trova a contestualizzarsi nella pochezza che tarda ad esprimere gioco..oggi ho letto un articolo che parlava dei potters..4 vittorie in europa,imbattuti in inghilterra,un piccolo miracolo inglese…allora io,di calcio,non capisco piu’niente perche’a mio modo,la squadra di quell’antipaticone di pulis potrebbe,a buon titolo,partecipare ai mondiali di rugby..con ottime possibilita’di qualificarsi per i quarti…ma,ripeto,e’un mio modo..per quanto concerne il tema,non riesco ad essere evidentemente chiaro…se non ci confrontiamo su temi tattici,anche un po divergenti,che ci stiamo a fare?..la pazienza,l’attesa,la consapevolezza che tutto verra’e che al momento niente ci e’regalato,mi pare ovvia,chiara,lapalissiana e perfino..giusta…ecco,concordo con frank…mi tengo quel che ho piuttosto che vedere aguero o tevez con la maglia del mio club..ho tanto sperato in un liverpool dalla forte identita’british che adesso se me ne lamentassi sarei un fesso..avanti cosi!..ma,chiaramente,se qualcosa fa storcere il nasino..embe,dirlo..scriverlo…senza mai,per carita’dimenticare che il liverpool alberga nel cuore,eternamente…….

  • x renny:concordo a metà sul quel che dici, esatta l’analisi della pazienza, del far crescere con calma tutto il nuovo assetto societario e tecnico.
    Pero’ per quel che mi riguarda noi siamo il LIVERPOOL e la nostra storia ci obbliga a guardare al M UTD.E’ la nostra grandezza che ce lo impone….
    Ferguson arrivato a Manchester guardava con perfida invidia il LIVERPOOL e tutt’oggi guarda con perfida invidia le nostre 5 coppe dei campioni…
    Bhè io se permetti guardo con perfida invidia il loro modo di asfaltare le piccole di premier…Noi facciamo un goal ogni 3 partite loro ogni 15minuti..FANCULO!

  • E’ lunedì mattina, e inizio già a sentire la trasferta a WHL. Sarà una settimana eterna, si parlerà tantissimo, si farà e di distruggerà tutto, ma la cosa certa è che domenica sarò davanti al televisore (Sky permettendo..) con la mia sciarpa rossa a incitare il più possibile i ragazzi.. Lads, lo “Shock on Stoke” non ha compromesso nulla, crediamoci, con il petto gonfio e la speranza nel cuore, a testa alta..

  • Matteo xro’ domenica non metterti davanti alla tv alle 14:30….xchè ci buttano in differita alle 19….Non fatemi piu’ parlare di questo argomento xchè mi sa che quelli di sky negli ultimi giorni mi stanno cercando..:-)
    :-):-)
    ma chissà magari sono io che cerco loro…:-)
    🙂

  • Rob attento ai temibili Marianella’s boys, gli scagnozzi di Sky. Li riconosci perchè girano in 5, con le maglie di Overmars, Henry, Adams, Dixon e Seaman dentro una Cadillac con occhiali scuri e tra di loro si chiamano Mister orange, mister Pink, mister blue, mister brown e mister orange. Girano armati di uzi e uno di loro è un folle che ha dato fuoco a un poliziotto in una rimessa dopo avergli tagliuzzato un orecchio! Ma chissà perchè ho come la sensazione che tutto ciò non ti intimorisca minimamente ahahahah 😀

  • Io sono 6 anni che ho disdetto Sky (anzi forse era Tele +) e non mi perdo più una partita, amichevoli incluse, mi sono perso Liverpool-Northampton lo scorso anno ma a conti fatti non la rimpiango. Credo di aver risparmiato circa 4.200 euro, e mi sono liberato in un sol colpo di Caressa, Rogerio e Compagnoni. Ora sto con i russi, i malesiani e cinesi e ci sto benissimo. I 4.200 euro li ho spesi tutti in viaggi, ristoranti e disco bar, il resto l’ho sperperato.

  • Grande DBowie, citando George Best
    “Ho speso tutti i miei soldi in alcool donne e motori, tutto il resto l’ho sperperato…”
    YNWA

  • Sky mi aggrada moltissimo per i film, il tennis, il rugby e i programmini/telefilm che guardo se non ho proprio nulla da fare e mi ammazzano il tempo, ma l’involuzione che sta avendo per quanto riguarda il calcio è imbarazzante.. In pochi anni ha perso campionati simpatici da seguire come Russia, che è in continua ascesa e che mi avrebbe fatto piacere seguire quest’anno, Scozia (non poter più assistere comodamente seduto sul divano ai quattro derby di Glasgow o ad improbabili partite in mezzo al gelo e alla neve è davvero brutto) e Francia, che quest’anno ci avrebbe fatto divertire con Joe Cole al Lille e con un PSG formato Manchester City. La Copa è stata un torneo scandaloso e la Libertadores ancora non si è vista, ma rimane comunque molto noiosa. Non c’è l’Europa League e ormai si fa solo indigestione di Serie A, sempre più noiosa e senza qualità. In tutto ciò almeno c’è la Premier, ma purtroppo il palinsesto è condizionato dalla passione di Marianella per l’Arsenal sempre e comunque e dall’italianità del City. Per le premesse di quest’anno e per come si potrebbero mettere le cose, quest’anno mettere il Pool è D’OBBLIGO. E invece? Senza il match con lo Stoke, perché ciò che rimane dei Gunners contro i Cigni è indubbiamente più interessante, e in differita al WHL (incontro di cartello e di assoluta importanza) per quello schifo di campionato italiano. Ma almeno su Sky Sport 3, misericordia.. Che vergogna.

  • Nei giorni scorsi parlavo dei ragazzini con maglie non del LIVERPOOL che si vedono in giro. Questa mattina vado in agenzia per il check-in online per il volo della prossima settimana esco dall’agenzia e chi trovo…!? Un babbo con due figli uno direi sui 12anni l’altro direi nemmeno 10anni … beh indovinate che maglie indossavano i due ragazzini. A qualcuno di Sky sarebbero piaciuti non poco!!

  • oserei dire gunners e sarei anche contento dato che adesso spopolano maglie del city e del chelsea…ragazzi è compito anche nostro ridare popolarità in italia al più bel club del mondo

  • Allora ho controllato le programmazioni di Sky per la settimana e ho visto che Tottenham vs Liverpool và in differita alle 19.00 .

    Segno palese che il Rugby, ci sono i mondiali, ha priorità assoluta su tutto.

    Adoro il rugby quindi non inveisco contro la scelta fine a se stessa, ma dato che la maggior parte degli incontri si giocano ad orari improponibili, anche sta cavolo di partita dovevano sacrificare?

  • occhi e orecchi tappati fino alle 19 allora speriamo di rifarci subito la strada è quella giusta serve giocare conoscersi e ritrovare sicurezza e cinismo e tenere sempre la testa alta perchè siamo il liverpool football club

  • Occhi e orecchi tappati fino alle 19 Jacopo…!? La vedo dura almeno da parte mia. PS: maglie del Chelsea e Arsenal…. Un applauso a Sky i tuoi fedelissimi stanno crescendo!!

  • Magari per il rugby che ho anche praticato per due anni e mezzo beh forse almeno una volta ci posso passare sopra anche se io e tu lo sai PAOLO io non ho Sky!! Rugby: un grande sport e per un certo aspetto sicuramente IL PIù GRANDE!! Buona giornata a tutti!

  • stefano per il liverpool questo e altro potrei mettermi una benda sugli occhi per tutto il giorno, fortuna che gioco anche io la domenica alle 3 e 30 quindi non avrò problemi e anzi così me la posso gustare tutta.

  • Ahahah grande Mattè che citi il leggendario Tarantino in uno dei miei film preferiti in assoluto!! 🙂

    Per quanto riguarda SKY, concordo, stanno perdendo tantissima qualità specie nel calcio… i campionati sudamericani sono ridicoli, lì gente come Adriano panzone e Ronaldinho versione pensionato sembrano ancora dei fenomeni… la perdita del campionato Russo è pesantissima, attualmente gli sono superiori pochi campionati ed è in continua crescita..

    Io per fortuna domenica non avrò questo problema della differita dato che sto in Montenegro ma giuro che terrò la bocca chiusa… la aprirò soltanto per esprimere la mia amarezza ed il mio sdegno contro quelli di SKY, che se non fosse per mio padre (accanito tifoso Romanista ed appassionatissimo di calcio) e la mia incapacità cronica con lo streaming, avrei disdetto da un bel pezzo…

    Keep the faith, quest’anno ci toglieremo parecchie soddisfazioni..

  • Ah dimenticavo, anche il fatto che manchi il campionato francese per me è grave… attualmente se continua così a breve supera anche il campionato Italiano, sta diventando sempre più importante…

    Non ho mai criticato SKY ma ora basta, stanno trattando i nostri amati Reds come pezzenti, e dato che loro fanno i loro interessi, io faccio i miei… che iniziassero a tornare un minimo razionali altrimenti cercherò di convincere il mio vecchio a disdire SKY in questi ultimi mesi che passerò in Italia, non è possibile che scelgano le partite per criteri illogici e basati su simpatie.

    Ci puo’ stare che non trasmettano i Reds in un annata disastrosa come la scorsa, a discapito di club che stavano volando tipo lo United o il City o chi per loro.

    Ma ora le situazioni si sono invertite, l’Arsenal sta vivendo la stessa nostra crisi dell’anno scorso e noi stiamo tornando al livello nel quale stavano i Gunners lo scorso anno (sempre ai vertici, fra le prime 3/4)… perchè diavolo non dovrebbero trasmetterci??

    Mah valli a capire…

  • Robertino………senza dubbio Ferguson era invidioso del Liverpool, ma prima di esserlo della squadra lo era di Shankly e di questo successo lui ne voleva carpire i segreti non solo su come portava titoli vari ad Anfield ma anche su come riusciva a mobilitare le masse. A tutto ciò aggiungi anche l’ambizione e la voglia di confrontarsi con l’idolo di casa, Matt Busby. Giocò anche sul fattore psicologico. E credimi ne sono convinto perchè altrimenti non si spiega come abbia fatto a trionfare anche quando non aveva fenomeni in campo……..
    Paolo (KKK): Il mondiale di rugby (a quanto pare siamo tanti ad essere appassionati di questo sport) ha il canale 204 interamente dedicatogli in più c’è il 202 a fargli da “sostegno” quindi SKY se vuole ha la bellezza di altri 12 canali dove poter trasmettere l’incontro, ma non lo fa……..
    A questo punto ragazzi mi vengono dei dubbi……..Ci stanno snobbando?……….
    E se non è così…….. ma non è che la redazione di SKY SPORT si riunisce, per fare la programmazione settimanale, con i Teletubbies?

  • Sky non potrà trasmettere più le partite in diretta la domenica in quella fascia di orario, questo è quello che mi è stato detto. Domenica i Reds… poi vedremo…

  • Qualcuno oltre a me ha letto i rumours secondo i quali Torres sta ripensando concretamente ad un ritorno ad Anfield? Io direi semplicemente: get lost!

  • Incrociamo le dita perché stia dov’è.. Un ritorno di Torres distruggerebbe tutto lo spogliatoio e la società ne uscirebbe indebolita.. Sarà anche solo fantamercato, ma a me la cosa fa paura.. Ragazzi se dovesse tornare la meretrice ispanica per la prima volta nella nostra storia, almeno a mia memoria, un giocatore riuscirebbe ad imporsi sull’onore del Club e ne toglierebbe molta credibilità.. Il Liverpool è sacro, e Melwood non è un albergo. Torres ha preso le sue decisioni e non si può tornare indietro, Torres non dovrà mai più vestire la maglia con il Liverbird, per quanto mi riguarda. MAI.

  • Tranquilli ragazzi sono solo voci spazzatura, Torres ha rotto con tutto l’ambiente e non penso sia possibile un suo ritorno. Che se ne torni in Spagna quel fallito..

  • Vedere quel bamboccio così scornato, deluso, fallito miserevolmente in tutto è come un sogno che si avvera. Manco l’Exeter se lo prenderebbe sto morto vivente!

  • ://www.dailymail.co.uk/sport/football/article-2036574/Raul-Meireles-blasts-Liverpool-broken-promises.html

    che ne pensate? perchè Comolli sostiene tutt’altro….

  • secondo me la verità sta nel mezzo… Meireles accorgendosi di non avere più il posto da titolare ha iniziato a pensare di esser ceduto, e ricevuta l’offerta del suo “amico” portoghese (Villas Boas) non ci ha pensato 2 volte.. magari poi avrà avuto un peso anche l’ingaggio maggiore, chissà (anzi ne sono quasi sicuro)..

    Quel che è certo è che Meireles non era nella situazione di un Aquilani per dire, l’esempio perfetto di giocatore fatto fuori dalla società e allenatore. Cioè su Aqua non ci puntavano ed era palese, su Meireles invece ci si puntava, non come perno inamovibile ma come elemento di qualità, uno dei tanti..

    my view ovviamente..

  • “ha iniziato a pensare di esser ceduto”: ovviamente intendevo dire che ha iniziato a pensare di lasciare il Liverpool..

  • Dubito fortemente che Torres tornerà.

    E’ finito, si è finito da solo oltretutto. Ha scelto la strada dei soldi, e questo lo ha distrutto. Ha capito troppo tardi il suo errore.

    Ora si deve assumere le conseguenze delle sue cazzate.

    Da parte nostra ci dobbiamo impegnare ad evitare certe prese di culo in futuro. Ma non possiamo neppure dimenticare che GIUDA per 4 anni è stato l’idolo indiscusso della KOP, e che anche se non ci ha fatto vincere un cazzo, ci ha regalato parecchie soddisfazioni.

    La curiosità di vedere Suarez accanto a Torres(il nostro Torres, non l’obbrobrio del Chelsea) non è mai passata a nessuno.

  • bravo alessandro.
    facciamo un gioco:se vi dicessero torres torna a pool insieme alla premier, che direste voi?
    io, magari a malincuore, magari controvoglia, direi si.si.si.per rivincere questa cazzo di premier farei di tutto mi abbasserei a tutto.
    sempre se torres fosse quello di 3 anni fa.
    e’ fantacalcio…capitelo eh…

  • @ ALessandro T9, io di Suarez-Torres ne parlavo sei mesi prima dell’arrivo dell’uruguaiano, poi lo spagnolo ci ha tradito.

    Cmq Meireles per me è morto e può dire ciò che vuole. Non è normale che dopo aver azzeccato 4 mesi volesse già un aumento.

  • @ Alessandro T9 Non credo che Torres sia un giocatore finito, solo è fragile mentalmente e non è ancora riuscito ad adattarsi al gioco dei blues (solo a pronunciare il nome mi vengono i brividi…:S )
    Non penso cmq che tornerà a Liverpool….non vedo margini di riconciliazione con il club e soprattutto con i tifosi ma anche se ora lo disprezzo e lo detesto per quello che ha detto nei confronti dei reds, ammetto che a volte sento la nostalgia dei bei momenti in cui mi faceva emozionare con i suoi goal.

  • Quello che vedo io è tanta tante gente che desidera spasmodicamente offrire spiegazioni e parlare del Liverpool, chiamare sempre in causa il Liverpool in ogni conferenza stampa o circostanza pubblica, quasi allo scopo di ottenere visibilità mentre il Liverpool non ama parlare degli altri, tanto meno di quelli che se ne vanno via, perchè si occupa semplicemente di portare avanti il suo business con discrezione, riservatezza e dignità.
    A prescindere dalle cause di una separazione sportiva, credo che non esprimersi, oppure non lanciare accuse, è una questione di decoro personalità e di dignità, doti che non tutti sembrano avere a quanto pare.
    Io penso a Meirele, ma pure a gente come Benayoun che dal nulla prende e parla del Liverpool così.
    Torres da quando è andato via non so quante volte abbia parlato, e sempre per mettere il Liverpool sotto una luce oscura.
    In questo io mi sento di lodare Aquilani, perchè nonostante fosse out of favour (poi sulla necessità di porlo in quella condizione ovviamente c’è sempre discussione tra noi) è andato via in punta di piedi, in silenzio, senza accuse ed evitando di fare dietrologia. Io questo l’apprezzo personalmente, anche perchè ho capito che non è da tutti.
    Per me, Torres può tornare, ma non senza delle scuse pubbliche al Liverpool, ed ai Fans, per averli traditi ma non solo, anche per tutte le brutte parole spese verso il Club nel tempo passato al Chelsea. Scuse pubbliche al Liverpool a mezzo di lettera aperta su LFC.TV ed anche a mezzo conferenza stampa. Purtroppo, il ragazzo che conoscevo un tempo non esiste più, ora c’è solo un presuntuoso malato della sua ombra e pieno di sè, che incolpa solo gli altri per la sua mancanza di vittorie.

  • Scuse accompagnate alla richiesta di perdono.