donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

MERAVIGLIOSO AL TRAFFORD!

Tutti contenti per Bobby.

Sembra passata una vita da quel giorno in cui la protesta dei tifosi dello United ha fatto rinviare il match, perchè nel frattempo sono avvenute tantissime cose: i Reds sono tornati alla vittoria dopo i due suicidi contro Leeds e Newcastle; il City ha conquistato il titolo; lo United ha raggiunto la finale di Europa League ed ha blindato il secondo posto; la sconfitta di ieri del Chelsea ha riaperto uno spiraglio di speranza per raggiungere in extremis la top four. Ovviamente per poter sperare nel miracolo era necessario vincere all’Old Trafford, impresa storicamente sempre ardua. La formazione schierata da Klopp è la seguente: Alisson, coppia centrale Phillips-Williams, Robbo ed Arnold terzini, Thiago, Fabinho e Gini a centrocampo e trio offensivo Salah-Firmino-Jota. Inizia il match e purtroppo inizia anche la sagra dell’errore: dopo 5 minuti Alisson fa l’ennesimo passaggio sciagurato della stagione, servendo un assist perfetto a Cavani, che incredibilmente passa da matador a misericordioso!! Passano 4 minuti ed arriva la seconda frittata: sulla prima azione dello United, Bruno Fernandes calcia con un bell’esterno destro, ma Phillips anticipa Alisson e fa autogol. Nove minuti di gioco e già ci crolla il mondo addosso. Prova a reagire il Liverpool ed al minuto 22 una splendida palla di Arnold pesca Diogo in area, ma il portiere è tempestivo nell’uscita e respinge. Passano 5 minuti ed interviene il Var, perchè Phillips viene atterrato in area, ma il difensore in maglia rossa ha toccato prima il pallone e l’arbitro dice di no. Ci riproviamo al minuto 33 con un bel sinistro di Jota, ma Henderson fa un’ottima parata, che però rinvia solo di pochi secondi il pareggio: sugli sviluppi del corner, Nat è caparbio nel recuperare una palla e a calciare a rete, ma il tiro diventa un assist per Diogo, che di tacco la butta dentro: gol da attaccante di razza e ritroviamo fiducia! iniziamo a giocare bene, con più velocità rispetto agli avversari e a pochi secondi dal fischio finale del primo tempo conquistiamo una punizione interessante: palla scodellata in area, dove Bobby Firmino salta di testa e insacca mandandoci in paradiso! Inizia la ripresa con la certezza che il match va chiuso e i ragazzi ci ascoltano, perchè dopo soli due minuti calano il tris: palla persa dai Red Devils in uscita, Firmino allarga su Arnold che calcia subito verso Henderson, che respinge male e viene punito da Bobby, che insacca. Siamo in delirio, ma manca una vita. Al minuto 60 sembra che cali il sipario, ma Jota entra in area e colpisce un palo clamoroso. Passano sette minuti e la gara la riapre lo United: bella palla di Cavani per Rashford, che entra in area e di sinistro insacca. Inizia la paura e i fantasmi si materializzano dopo 4 minuti, quando su una palla vagante in area, prima Phillips e poi Williams salvano miracolosamente su Greenwood. Non possiamo mai stare tranquilli, men che mai quest’anno. Klopp corre ai ripari e inserisce Jones e Mane al posto di Gini e Jota. Passano i minuti con una lentezza esasperante, si soffre da cani, ma al novantesimo possiamo esplodere, perchè una nostra respinta innesca Salah, che parte come un razzo in contropiede, la sua specialità, entra in area e di piatto sinistro insacca il gol vittoria, una vera liberazione.

Momo chiude il match dell’Old Trafford

Ci togliamo una soddisfazione enorme, proprio nell’anno più brutto e più sofferto, ma ora vediamo la luce fuori dal tunnel. Ovviamente guai a distrarsi nelle prossime partite, gare sempre insidiose e da affrontare al massimo. Avanti ragazzi, facciamo l’impresa!

di Armando Todino.

Comments

comments