donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

“MATERASSI” PER SOGNARE

Il gol di Firmino ad Anfield contro l’Atletico di Madrid, gol che alimentava le speranze di una rimonta che non avvenne.

Tre passi ed il Liverpool scollinerà agli ottavi di finale. Per l’ennesima volta nella gestione Klopp. Una vittoria, ed i Reds atterreranno morbidamente, con due turni di anticipo, come su un “materasso”, sul prossimo turno. Non è un caso, dunque, che si giochi contro quegli spagnoli che, di materassi, se ne intendono eccome. Colchoneros sono i giocatori dell’Atletico, nella comune fantasia dei tifosi madrileni che sostengono il club meno titolato della città. Più precisamente “materassai” , perché negli anni della fondazione del club, i colori dei materassi prodotti in gran quantità nel quartiere dove ha sede la squadra, erano bianco rossi. L’Atletico Madrid levò, l’Atletico Madrid potrebbe restituire.

Con la vittoria di quindici giorni fa al Wanda Metropolitano si è compiuta la prima parte della vendetta,

Dal celebre ottavo di finale dell’anno della sosta di riflessione del mondo, quello della incredibile rimonta da zero a due a tre a due, nell’ultimo Anfield stipato fin sui lucernai, in una maledetta notte di inizio Marzo, che eliminò i Reds dalla massima competizione continentale, ad una partita assai meno drammatica ma dai contorni suggestivi di una vendetta consumata nel momento in cui ogni cosa torna al suo posto. Perché, se gli uomini di un Simeone sempre più guida di una squadra che ha plasmato a sua perfetta immagine e somiglianza, dovessero uscire sconfitti da Anfield, la loro qualificazione al turno successivo potrebbe complicarsi. La già acclarata rivalità del club della Mersey con le formazioni spagnole, con le quali il Liverpool ha incrociato i ferri più volte nelle ultime stagioni di Champions, risulta amplificata da una partita di andata dai toni polemici ed accesi. Occhi feroci, gambe mai tirate indietro, tackles ruvidi e paroline nemmeno troppo sussurrate, al “Metropolitano”, fanno di questa partita il giusto preambolo ai futuri scontri con altri potentati d’Europa. Pur dovendo subire una semi battuta d’arresto in campionato con il Brighton, lo stato di forma del Liverpool é lunare. Basterà probabilmente recuperare gli uomini di centrocampo venuti a mancare, causa infortuni infortuni, per tornare a regime. Non dimentichiamo che, una settimana addietro, i Reds sono passati come un uragano al Trafford, marciando al suono di tamburi di guerra. Tre punti. Alzi la mano chi lo avrebbe pensato, nel momento del sorteggio di Agosto. Una qualificazione con due eventuali turni di anticipo. Un atterraggio su un comodo “materasso”. Spegniamo la luce, e tiriamo su il piumone. Si sogna.

di Stefano Iaconis

Comments

comments