donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Liverpool: Che fatica!

Balotelli again...

Balotelli again…

di Armando Todino

Un Liverpool in buona salute ed in serie positiva stasera ospitava i  turchi del Besiktas, un avversario non imbattibile, ma sicuramente di tutto rispetto. Gli uomini di Brendan Rodgers, che ormai devono puntare tutto sulle coppe, stasera dovevano sfruttare l’occasione per ipotecare il passaggio del turno ad Anfield, consapevoli del clima infuocato che troveranno nella gara di ritorno. Questa la formazione schierata da Rodgers: Mignolet, Sakho, Skrtel e Can linea difensiva, Allen, Hendo, Moreno e Ibe in appoggio al duo Coutinho- Lallana, Sturridge terminale offensivo. Inizia la gara e già al quarto minuto sfioriamo il vantaggio con una bella giocata di Sturridge che supera due difensori ed impegna severamente il portiere che si salva in corner. Al minuto 27 guizzo di Lallana che mette una bella palla in area, ma un difensore libera e salva. Il Besiktas, che si è difeso con ordine, ha due fiammate tra il minuto 32 e il 35: prima Kavlak colpisce di testa da un corner con palla che esce non di molto, poi ci prova Demba Ba che dal limite impegna l’attento Mignolet. Nei minuti finali i Reds alzano un po’ il baricentro e al minuto 43 Moreno con un bolide costringe Gonen ad un difficile intervento. Si chiude così a reti bianche un primo tempo sostanzialmente deludente con un Liverpool senza molte idee. Inizia la ripresa e al quarto minuto Adam Lallana ha una grande occasione che spreca però malamente non riuscendo ad insaccare da due passi. Sembra il preludio di un assalto, ma purtroppo non è così, perché non accade nulla e, data la tarda ora, si inizia a sbadigliare. Al minuto 63 Rodgers, vista la quasi totale sterilità, prova a giocarsi la carta Balotelli. Dopo 21 minuti di noia, al minuto 83 la partita si sblocca nell’unico modo possibile, cioè con un penalty: bravo Ibe a conquistarlo e freddissimo Balotelli nella trasformazione, 1-0 per il Liverpool. I minuti finali scorrono in modo insolitamente veloce e al minuto 93 arriva il triplice fischio. Cosa dire? Una partita decisamente bruttina, ma un risultato niente affatto da disprezzare. Vincere senza subire gol è sempre importante, inoltre sappiamo che segnare un gol in Turchia ci darebbe la quasi certezza della qualificazione. Ci sarà da lottare fino all’ultimo minuto, ma il passaggio del turno è alla portata. Stasera abbiamo fatto un passo indietro sotto il profilo del gioco, ma vincere quando non si gioca bene è sempre un’iniezione di fiducia. A proposito di fiducia, la volontà di Balotelli di andare a calciare quel rigore a tutti i costi è sicuramente un segnale positivo, parola di chi è stato sempre durissimo nei suoi confronti!!!! Adesso sotto con il Southampton, altro momento decisivo di questa stagione, come on Reds.

Comments

comments