donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

I rigori di Istanbul

di Walter Randazzo

Lovren sbaglia il rigore decisivo

Lovren sbaglia il rigore decisivo

Allo stadio Ataturk, già teatro di una delle notti più memorabili della storia recente del Liverpool, va in scena il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League contro i padroni di casa del Besiktas. Per superare i turchi, battuti 1-0 all’andata grazie ad un rigore di Balotelli, Rodgers deve rinunciare a diversi uomini tra i quali Gerrard, Lucas, Sakho, Henderson e Coutinho; per centrare la qualificazione agli ottavi decide di puntare proprio su Balotelli, che torna titolare, insieme a Sturridge e Sterling.

L’ambiente come sempre è molto caldo e i fischi per gli ospiti sono assordanti. I padroni di casa cominciano subito in modo aggressivo ma il Liverpool tiene bene il campo. Sono proprio i Reds ad avere la prima occasione da gol al ventesimo con un tiro da fuori area di Sterling, ben servito da Moreno dalla sinistra, ma il portiere Gonen è attento e respinge. Pochi minuti dopo ci prova ancora Sterling, che riceve palla in area da Sturridge, si gira e tira, ma il pallone viene respinto in angolo da un difensore. Il Liverpool continua a costruire occasioni: poco dopo la mezz’ora Balotelli ruba palla a centrocampo e lancia Sturridge, il 15 però anzichè tirare subito temporeggia troppo e alla fine Gonen riesce a distendersi e a sventare il pericolo. Sul finire del primo tempo si vede anche il Besiktas con Sahan, che si accentra dalla sinistra e fa partire un tiro potente ma centrale, sul quale Mignolet fa buona guardia. Il primo tempo si chiude così a reti inviolate.

Nel secondo tempo però i turchi si fanno minacciosi fin da subito con Sosa che ci prova con un rasoterra da fuori, Mignolet però non si fa sorprendere e blocca. Il Liverpool però perde progressivamente campo e comincia a subire l’iniziativa dei padroni di casa. Al 70′ il neoentrato Arslan va vicinissimo al gol dell’1-0 con un gran tiro da lontano che sfiora il palo alla sinistra di Mignolet. Il gol però è nell’aria e arriva puntualmente due minuti dopo proprio con lo stesso Arslan che, smarcato al limite dell’area da un colpo di tacco di Ba, batte Mignolet con un sinistro a giro perfetto su cui il portiere belga non può nulla: 1-0, anzi 1-1 (in totale) e palla al centro. Il Besiktas ha ormai preso il sopravvento mentre il Liverpool cerca di resistere. In pieno recupero sudata fredda per i Reds: calcio d’angolo, mischia furibonda e pallone che termina sui piedi di Demba Ba, ma il suo tiro a botta sicura centra in pieno la traversa. Finisce quindi 1-0, si va ai supplementari.

La musica non cambia, il Besiktas spinge mentre il Liverpool si limita a cercare di contenere gli attacchi avversari. Al 99′ l’occasione capita di nuovo a Demba Ba che però è in posizione leggermente defilata, e il suo tiro viene parato da Mignolet. I Reds però resistono e riescono a portare la partita ai rigori. Come dieci anni fa è ai rigori che si deciderà il destino europeo del Liverpool, ma stavolta il finale è diverso. Ba, Lambert, Tore, Lallana, Kavlak, Can, Hutchinson, Allen e Arslan vanno tutti a segno dagli undici metri; l’ultimo e decisivo rigore però viene sbagliato da Lovren, che manda a lato le ultime speranze europee dei Reds. Stavolta ad Istanbul finisce male, Besiktas agli ottavi di Europa League, Liverpool fuori.

Comments

comments

2 risposte a I rigori di Istanbul

  • In Europa quest’anno abbiamo giocato sempre male, pazienza, ora puntiamo tutto sulla coppa più bella.

  • A dire il vero all’andata non giocammo male con i turchi molto attenti e chiusi, ieri il primo tempo si doveva chiudere, rimane il senso di una coppa ampiamente alla nostra portata…