donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

I presupposti…

Lo scoramento negli occhi dei ragazzi

Lo scoramento negli occhi dei ragazzi

Esistono parole che lasciano il tempo che trovano, ci sono situazioni in cui sarebbe meglio partire avendo tutto contro, intendo le statistiche, i numeri, insomma quando ci sono tutti i presupposti per fare qualcosa di buono… Il Liverpool tradisce. Poi magari assisteremo ad una rimonta entusiasmante contro i Saints nella semifinale di ritorno di EFL Cup, vivremo un entusiasmante match di FA Cup contro il Wolverhampton, ed infine faremo una prova convincente battendo la capolista Chelsea di Conte… L’ambiente di ristabilirà, i tifosi torneranno a gongolare e tutto sarà dimenticato, ma per chi come il sottoscritto di queste situazioni ne ha vissute tante, diverse, TROPPE… Il tutto assume un contorno quasi Kafkiano, quello che manca al Liverpool ormai da tanti, TROPPI anni è lì sotto gli occhi di tutti, può darsi che solo un dirigenza protratta al consolidamento del patrimonio e all’assestamento delle finanze del club (da anni nella top ten dei club più ricchi del mondo) non riesce a vedere, capire a Gennaio se la squadra lotta per un qualcosa di concreto (ed in questo caso lo stiamo facendo) e vuoi gli infortuni, vuoi il destino, le convocazioni o metteteci quello che vi pare, serve qualche puntello di valore, di una certa affidabilità e garanzia. E in un discorso a lungo termine servono nomi di un certo spessore, un top player a stagione, giocatori in grado di saper dare svolte a giornate negative, cose che durante l’arco di una stagione immancabilmente si ripropongono. Non starò qui a farvi la cronaca della partita, quella credo che l’avete vista tutti, ma prendere tre reti (su quattro tiri) da una squadra reduce da una serie di risultati negativi, da una marea di reti incassate, solo quattro nell’ultima contro i Gunners, e che presumibilmente riprenderanno il loro trend negativo a partire dalla prossima giornata in casa contro il Southampton, allora capirete che alla fine tutto ha un senso e che arrabbiarsi serve a poco, è il calcio che va così, e siamo noi il peggior nemico di noi stessi. E parliamoci chiaro, ormai le squadre sanno come affrontarci, linee strette, giocatori racchiusi in venti metri e alla prima occasione di contropiede il golletto sicuramente ci scappa, perché alla fine siamo scontati. Noi non possiamo fare molto se non far sentire il nostro supporto incondizionato, ma quello che chiediamo a tutti, società, staff e calciatori… RISPETTO,  rispetto per quei tanti tifosi riempiono Anfield in ogni partita, e per ogni tipo di competizione, per quei cinquantamila che rappresentano i milioni di tifosi sparsi in tutto il globo. Non possiamo vivere situazioni del genere che si ripetono e si perpetrano da tanti, TROPPI anni. C’MON MIGHTY REDS

di Nunzio Koprule Esposito

Comments

comments

Una risposta a I presupposti…

  • Brutta batosta che demoralizza l ambiente, ora il vero crocevia sarà il 31 ad ANFIELD.Speriamo che lo spirito del Liverpool insorga in quella serata, per riaprire il campionato e farci vedere il cielo dorato alla fine della tempesta…..WE BELIEVE