donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Demolition day!!

Oggi abbiamo assistito ad una delle partite più dominate degli ultimi 2-3 anni, con un Liverpool in gran spolvero ed ottimo sotto tutti i punti di vista. Il primo esame contro le temutissime medio-piccole è stato superato alla grande. La formazione schierata da Klopp è la seguente: Karius tra i pali, Milner ed il rientrante Clyne terzini, Matip e Klavan centrali, Hendo, Wijnaldum, Lallana, Coutinho, Manè, Firmino. La partita si mantiene equilibrata solo per una decina di minuti, poi inizia il dominio dei Reds. E’ impossibile descrivere tutte le azioni del Liverpool di oggi che solo nel primo tempo avrebbe potuto farne sette, quindi ci limiteremo ai gol. Al minuto 17 Coutinho, ottimo oggi, serve Lallana che entra in area e con un tiro non velocissimo, ma molto angolato insacca alla sinistra di Marshall.

Lallana apre le danze.

Lallana apre le danze.

Oggi veramente straordinaria la prestazione del nazionale inglese. Al minuto 23 Snodgrass riceve l’unica palla invitante in area, ma non aggancia. Al minuto 29 il Liverpool mette il turbo, la palla giunge al centro a Coutinho che batte a colpo sicuro, parata plateale di Elmohamadi che inguaia i suoi: rigore ed espulsione. Dal dischetto James Milner non sbaglia ed è 2-0.

Jimbo Milner implacabile dal dischetto.

Jimbo Milner implacabile dal dischetto.

Il Liverpool domina in lungo e in largo, sembra poter segnare in qualsiasi momento ed il terzo gol che è nell’aria arriva al minuto 38: Manè, riceve palla da Lallana, si gira su se stesso e con una rasoiata infila il gol del 3-0. Si chiude così il primo tempo con un sospiro di sollievo per l’Hull City dopo un primo tempo da incubo. Inizia la ripresa e i nostri al minuto 51 decidono, come al solito, di concedersi l’ebbrezza del gol subito!!!! Il clean sheet per noi è quasi un oltraggio, una bruttura antiestetica ed inammissibile, ecco quindi la dormita generale su corner e Meyler che scarica rabbiosamente il pallone in rete per il consolation goal. Passa un minuto ed il Liverpool ribadisce che oggi non è giornata per le tigri e Coutinho dai 20 metri tira fuori dal cilindro un’altra delle sue parabole che chiude definitivamente l’allenamento a porte aperte!! Al minuto 59 bel colpo di testa di Wijnaldum, ottima la risposta di Marshall. Il Liverpool amministra il match ormai chiuso e al minuto 71 Sturridge, entrato da pochissimo, ubriaca Robertson che lo sgambetta in area. Altro rigore netto, altra esecuzione chirurgica di Milner che completa la “manita”.

Ennesima grande prestazione di tutta la squadra.

Ennesima grande prestazione di tutta la squadra.

Gli ultimi 20 minuti sono pura accademia ed il fischio finale suona come una liberazione per i nostri avversari. Il Liverpool viaggia al momento a gonfie vele con l’unico neo della gara con il Burnley, ma ora ci attende la dura trasferta contro lo Swansea, già sconfitto oggi in casa e con Guidolin a rischio esonero. Sarà un test ancora più importante per gli uomini di Klopp, ma la fiducia ora è tanta, come on the mighty Reds.

di Armando Todino

Comments

comments