donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Continua la dolce e vincente sinfonia Rossa

Mostruosa la prova di Captain Hendo

Dopo il recupero vittorioso col West Ham il Liverpool si ripresenta ad Anfield contro il Southampton. Due novità nella formazione di Klopp rispetto alla trasferta di Londra, Fabinho rientra dal 1° minuto e Chamberlain alto a sinistra al posto di Origi. Anche i Saints muovono qualche pedina: McCarthy; Ward-Prowse, Stephens, Bednarek, Bertrand; Djenepo, Romeu, Hojberg, Redmond; Long, Ings. Sembra una passeggiata sulla carta ma il Southampton è una squadra in forma che, apparte l’imbarcata con il Leicester, si è sempre reso pericoloso contro le big. La partita parte subito a mille, gli ospiti optano la tattica del pressing altissimo cercando di non far manovrare facilmente i difensori del Liverpool. Entrambe le squadre si scambiano occasioni nitide per il vantaggio, prima Ings semina il panico in area, calcia a botta sicura e centra il piede del suo compagno di squadra Long; ci riprova anche Djenepo dalla distanza ma Alisson devia in angolo. Il Liverpool si fa vedere prima con Salah, dove il suo tiro viene deviato in angolo  da Stephens, poi con Van Dijk che pescato in area prova a segnare con un colpo di tacco stoppato ottimamente da McCarthy che si immola anche su Firmino sul tiro successivo. Primo tempo un po’ sottotono da parte dei Reds colpa anche di un bel Southampton molto quadrato in ogni reparto. Il secondo tempo è tutta un’altra storia, gli ospiti subiscono subito l’urto del Liverpool che appena dopo 2 minuti realizza il vantaggio con un’azione magistrale, Robertson tiene in campo la palla di tacco passandola a Firmino il quale anche lui di tacco la appoggia a Chamberlain che si accentra e calcia sul primo palo beffando McCarthy.

Non ci sono più parole per descrivere questo gruppo di uomini

Il Southampton subisce il colpo e Salah raddoppia dopo meno di 10 minuti ma viene annullato giustamento per fuorigioco. Questo è solo il presagio del raddoppio dei Reds, al 60′ Firmino viene pescato in area e appoggia al capitano Henderson che la piazza e insacca il 2-0. Il Southampton reagisce tentando la fortuna con Ward Prowse che dal limite calcia a giro sfiorando il palo alla sinistra di Alisson. Girandola di cambi, Hasenhuttl tenta di cambiare sostituendo entrambi gli attaccanti, Ings e Long, facendo entrare Adams e Obafemi. La sinfonia non cambia, lancio di Alisson su Henderson che di prima intenzione lancia Salah dove non può sbagliare e segna il 3-0. Anche Klopp cambia, entrano Minamino e Keita al posto di Chamberlain e Wijnaldum. Continua il dominio a tutto campo del Liverpool che conclude l’opera con il 4-0 siglato fortunosamente da Salah, doppietta per lui, su assist di Firmino. 73 punti su 75.  9 clean sheet nelle ultime 10 partite.

Keep going on! 

di Daniel Bottona

Comments

comments