donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

C’è prima il Genk…

 

Ad Anfield arriva il Genk

 

Domenica prossima, 10 novembre, ci sarà forse la partita più importante della stagione, 90 minuti da vivere fino in fondo, fino all’ultimo nanosecondo. Affronteremo il Manchester City ad Anfield, la metà azzurra di quella stessa città che ospita i nostri più antichi e acerrimi rivali, la quale ha cambiato colore calcistico principale di recente ma che resta la nostra nemica, da combattere fino a maggio.

Eppure, questo non è un pensiero pre-partita che anticipa quella sfida, poichè si giocherà nella prossima domenica, presto dunque, ma non tanto presto quanto la sfida che verrà stasera, una magica notte europea ai piedi del regime rosso della Merseyside e del Liverbird. C’è prima il Genk, c’è prima una qualificazione agli ottavi di Champions League da ipotecare, c’è prima casa nostra. Poco più di 5 mesi fa, alzavamo al cielo di Madrid la sesta coppa dei campioni della nostra storia, il primo titolo di Jurgen Klopp alla nostra guida e il traguardo più importante e ambito che possa esistere nel calcio di club, una competizione che già dalla fase a gironi ci ha fatto assistere a serate pazzesche, meravigliose e commoventi. Bisogna ripetersi.

Tutto facile l’ultima volta

Due settimane fa, il Liverpool ha passeggiato sul campo dei campioni di Belgio, annientando la squadra di casa per 4-1 e portandosi al secondo posto del girone con 6 punti, dietro al Napoli che primeggia a 7. Una vittoria ci renderebbe il cammino nelle prossime due gare, ostiche, molto più scorrevole, ma non meno impegnativo, e metterebbe molta pressione addosso al Napoli che verrà a farci visita ad Anfield tra qualche settimana. Il Genk è una squadra fisica, veloce, che sa resistere e che sa attaccare e noi dovremo essere pronti a sorprenderli ancora. Klopp schiererà senza dubbio una formazione “special”, composta da uomini che hanno bisogno di giocare e di trovare minutaggio (Keita, Lallana, Chamberlain e Origi su tutti) ma che dovrà essere in grado di risolvere la pratica, e quale migliore chance di una gara europea ad Anfield. Guai a pensare troppo presto a domenica, guai a rilassarsi in Champions League, c’è un trono che dobbiamo mantenere.

Nella conferenza stampa della vigilia, Klopp ha ricordato che il Genk ha sfornato talenti del calibro di… Divock Origi, una leggenda del Liverpool FC. Gli aggiornamenti sull’infermeria arrivano solo quando l’allenatore tedesco parla di Matip, il quale sarà ancora fuori per qualche settimana e che sarà un’assenza importante in vista del fitto calendario che ci aspetta. In ogni caso, c’è prima il Genk…

 

di Aldo Meola

Comments

comments