donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Agli ottavi in scioltezza

Curtis Jones prima rete in Champions League

Appuntamento a Marzo 2021, Liverpool qualificato vittorioso al termine di un girone dominato dai reds.

Prologo della gara

Dopo una settimana molto difficile per il Liverpool di Klopp, reduce da una sconfitta casalinga contro l’Atalanta in Champions League e da un pareggio spocchioso in casa del Brighton in campionato c’era bisogno di una notte così, l’ultima notte ad Anfield senza pubblico (si spera). L’Ajax, squadra olandese frizzantissima, arriva ad Anfield per giocarsi concretamente il passaggio del turno e per creare al Liverpool ulteriori grattacapo in un momento tutt’altro che rilassante. Non parlerò dei problemi dell’infermeria di Klopp perché sono ormai cosa conosciuta e ordinaria, cito solo il problema muscolare di Alisson che concede una grande chance al giovane Kelleher, per la prima volta in carriera titolare in Champions League. Un punto garantirebbe al Liverpool la qualificazione, ma l’obiettivo del bottino completo è troppo ghiotto per difendere un misero pareggio.

Commovente l’abbraccio a fine partita di Klopp al giovane portiere Kelleher

Highlights

Il Liverpool scende in campo con un 11 abbastanza obbligato ma molto forte lo stesso, merito di un grandissimo lavoro svolto negli ultimi anni da Klopp e FSG i quali, insieme, nonostante ben 8 possibili titolari fermi da tempo ai box, possono annoverare di un lotto di guerrieri che farebbe invidia a qualsiasi squadra europea. Sottolineo ancora il debutto di Kelleher, il giovane portiere irlandese che sotto la guida di Klopp non aveva giocato altro che qualche partita di League Cup e che grazie alla grande fiducia del suo manager si ritrova a battagliare con la pesante responsabilità di un ruolo che ha creato non poche discussioni tra i tifosi dei reds. Responsabilità retta alla grande, e da protagonista! Il Liverpool è subito pericoloso al 5’ di gioco, quando una bellissima conclusione a giro dell’ormai “veterano” Curtis Jones si stampa sul palo, immobilizzando Onana e tenendo tutti col fiato sospeso per qualche attimo, solita sfortuna. Poco dopo sono i lancieri di Amsterdam a rendersi pericolosi con Mazraoui, il quale sforna un tiro ad uscire insidioso che il giovane Kelleher, con grande qualità, devia in calcio d’angolo. Gran bella parata. La ripresa è quasi tutta di colore rosso e infatti regala al Liverpool il gol del vantaggio proprio con Curtis Jones, che si fa trovare pronto su un’ uscita poco intelligente di Onana e con l’esterno, in un tocco per niente scontato, deposita in rete il gol del vantaggio. Nessun rischio corso dagli uomini di Klopp fino a quando Huntelaar, praticamente al 90’, si ritrova sulla testa il pallone dell’1-1 senza fare i conti con Kelleher, impegnato all’improvviso in un’altra splendida parata.

Curtis Jones ne approfitta dell’uscita a vuoto di Onana

Vittoria del girone

Per la prima volta dopo 11 anni, il Liverpool vince un girone di Champions League qualificandosi con un turno di anticipo, che permetterà fondamentalmente di “saltare” una partita, quella che si giocherà in Danimarca contro il Midtylland. Nonostante la brutta settimana caratterizzata da un mood a dir poco spossante tra i tifosi, ancora una volta i ragazzi di Klopp zittiscono tutti e portano a casa quanto richiesto, raggiungendo un traguardo con mille toppe ma con merito, con grande merito.

Buona anche la prova del giovanissimo Neco Williams

3 mesi per dirottare la Premier

In questo momento dobbiamo fiondarci su ogni partita del campionato come fosse quella di ieri sera, come se fosse l’ultima. Domenica sarà la prima volta dallo scoppio della pandemia che Anfield potrà accogliere 2000 tifosi, divisi tra Kop e Main Stand, e sarà importantissimo tornare a sentirli cantare. Affronteremo i Wolves alle 20.15, combatteremo per rimanere in testa anche alla Premier e faremo diventare believers coloro che, a quanto pare, sembrano già aver smesso di crederci.

di Aldo Meola

Comments

comments