donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Please, don’t stop us!!!!

Il trio delle meraviglie in rete, chiude VVD

Stasera allo stadio Dragao torna la Champions, la semifinale per i Reds si intravede, ma c’è ancora da lottare per 90 minuti. Lo starting eleven di Klopp è il seguente: Alisson, linea difensiva con Van Dijk, Matip, Arnold e Robertson; Fabinho, Gini e Milner a centrocampo e trio d’attacco con Origi ad affiancare Salah e Manè. Inizia la gara e il Porto si rende pericoloso dopo appena 30 secondi: Corona dalla destra si libera di Robertson e con uno splendido tiro a giro sfiora l’incrocio. Il Porto attacca a tutto spiano e crea due occasioni in un minuto: due splendidi cross in area di rigore vengono entrambi sprecati da Marega, che prima colpisce malissimo di testa da ottima posizione, poi tira al volo di sinistro, ma la palla termina a lato. I portoghesi continuano ad attaccare, ma non hanno una punta di spessore, per cui non riescono a concretizzare e, come spesso avviene nel calcio, prendono gol al primo tiro degli avversari. Al minuto 26, nell’unica azione creata dai Reds, Momo Salah in area si gira rapidamente e serve, forse non del tutto volutamente, Manè, che deve solo spingere in rete il pallone di un ingiusto 0-1, ma va bene così!! Il Porto accusa il colpo e per una decina di minuti sembra spegnersi, ma negli ultimi 10 minuti ritrova un po’ di vigore e riprende l’iniziativa, senza tuttavia creare pericoli per la mancanza di un centravanti di livello. I Reds, poco attivi per tutta la prima frazione, rallentano il ritmo e portano un prezioso vantaggio negli spogliatoi. Nella ripresa cambia decisamente la musica, perché i Reds volano sul vantaggio che costringe i portoghesi a segnare 4 gol e sfruttano gli spazi che si aprono. Al minuto 64 Arnold innesca il contropiede, gran palla per Momo Salah che entra in area e con freddezza infila Casillas, 2-0 Liverpool e game over. Il Porto ha un ultimo sussulto 4 minuti dopo: su corner stacca imperiosamente Militao e insacca il gol della bandiera. Il Liverpool punge ancora in contropiede e al minuto 72 Manè si incunea in area, elude Casillas in uscita, ma poi sbilanciato manca il bersaglio. 4 minuti dopo, però, è Bobby Firmino ad andare a segno con un bel colpo di testa su assist di Hendo. Ormai si tiene palla aspettando soltanto la fine, ma c’è tempo anche per l’ultimo sigillo: su corner, torre di Manè per lo stacco vincente di Virgil Van Dijk. Liverpool a valanga e in semifinale, dove incontrerà in una finale anticipata il Barcellona. Il torneo si fa interessante, anche perché le inattese eliminazioni della Juve e soprattutto del City rendono ancora più imprevedibile e affascinante questa competizione mai come quest’anno ricca di sorprese. Avanti ragazzi, fateci sognare.

di Armando Todino

Comments

comments