donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Lupi domati!!!!

Virgil, gara sontuosa e gol.

 

Questa sera il ciclo terribile di Dicembre ci portava a giocare una difficile ed insidiosa partita in casa del Wolverhampton, squadra rivelazione di questa prima parte di campionato. Una squadra veloce, tosta, audace, che gioca contro tutti senza alcun timore reverenziale. In un momento così fitto di impegni, quella del Molineux senza dubbio non era la miglior trasferta possibile per i Reds, nonostante il loro straordinario inizio di stagione. Klopp schiera al Molineux la seguente formazione: Alisson tra i pali, Lovren e Van Dijk centrali, Robertson, Milner, trio di centrocampo con Hendo, Keita e Fabinho e trio delle meraviglie davanti. Inizia la gara e i Wolves dimostrano subito di essere una buona squadra e dopo soli 3 minuti per poco non sfruttano un passaggio sbagliato, quasi suicida, di Fabinho, che per nostra fortuna non viene trasformato in gol da Traorè. Passano 6 minuti e Traorè ha un’altra occasione: lancio di Bennett per Jimenez, che dà una splendida palla all’attaccante africano che in diagonale tira a lato. Al minuto 13 ci pensa Suiss a scaldare i guantoni ad Alisson con un tiro insidioso. A passare in vantaggio sono però i Reds al minuto 18: un bello scambio tra Manè e Fabinho porta quest’ultimo a crossare basso in area, dove Momo Salah, come un avvoltoio, insacca con un bellissimo tocco di esterno. Il gol dà maggior sicurezza al Liverpool, che però non può mai dormire sonni tranquilli con un avversario che gioca un buon calcio e che ci prova due volte prima della chiusura del primo tempo. Al minuto 38 Traorè serve Castro, che tira bene di piatto, ma Alisson non si fa sorprendere; al minuto 43 invece ci concediamo un’altra leggerezza, questa volta con Keita, che si fa soffiar palla, ma Doherty, servito da Traorè, conclude centralmente. Si conclude il primo tempo con i Reds in vantaggio, ma con un secondo tempo tutto da combattere. Inizia la ripresa con la stessa pioggia incessante, ma con il Liverpool che sembra più in palla dei Wolves e nei primi 10 minuti ha un netto predominio territoriale pur non creando pericoli. Al minuto 56 però si ferma ancora una volta Keita per problemi fisici e lascia il posto ad Adam Lallana.

Salah colpisce ancora.

Il nuovo entrato ha una buona chance al minuto 66, quando una splendida e velocissima ripartenza dei Reds porta alla fine Manè a servire un pallone invitante in area ad Adam, che però viene murato dal portiere molto tempestivo nell’uscita. Il raddoppio però tarda solo di due minuti: su una respinta difettosa della difesa dei Wolves, Salah crossa in area dove Virgil Van Djik, con l’istinto del centravanti, colpisce al volo e insacca. Il gol taglia un po’ le gambe agli avversari, che comunque nella ripresa erano stati molto meno brillanti e dà ancora più sicurezza al Liverpool che amministra il match in pieno controllo fino al minuto 88, quando un erroraccio di Robertson in area mette la palla sul piatto d’argento a Gibbs, che la manda incredibilmente sull’esterno della rete risparmiandoci un recupero di sofferenze!! Si arriva così al minuto 95 con il fischio finale preceduto però da un errore clamoroso della difesa dei Wolves che ricambiano il favore di Robertson, ma Wijnaldum manca il bersaglio di un soffio. Forse lo 0-3 sarebbe stato troppo pesante per la formazione di casa. Liverpool ancora una volta vittorioso e ancora primo, ora testa al Boxing day.

di Armando Todino

Comments

comments