donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

OLSC Twitter
LFC Official Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Liscia la prima.

Salah subito a segno all’esordio.

Dopo il furto subito a Wembley domenica scorsa, i Reds tornavano oggi ad Anfield per la prima gara di campionato contro il modesto e neopromosso Norwich, che però non era da sottovalutare, poiché spesso le “piccole” partono a razzo nelle prime 7-8 giornate e possono rivelarsi più insidiose del previsto. Lo starting eleven per questa prima uscita è il seguente: Alisson, Gomez e Virgil centrali, Robbo e Arnold esterni, centrocampo con Wijnaldum, Hendo e Fabinho, trio d’attacco Salah, Firmino, Origi. Inizia la gara e si capisce ben presto che la differenza dei valori in campo è abissale. Al minuto 7 il Norwich pensa anche di facilitare il compito ai Reds con un autogol fantozziano di Hanley che, con un piatto orripilante, devia in rete un cross di Origi. Gli uomini in maglia gialla però reagiscono e dopo 2 minuti una gran bella azione porta al tiro Stieperman, ma il suo piatto fa a gara con quello di Hanley!!! Al minuto 15 Origi serve Robertson, che spara un gran sinistro di poco alto. Il raddoppio arriva al minuto 19 ,quando un paio di rimpalli in area fanno finire il pallone sui piedi di Firmino, che serve subito Salah, piatto sinistro e palla in buca d’angolo. Il Norwich prova a riaprirla con un gran bel tiro di controbalzo di Stieperman, che mette alla prova i riflessi di Alisson. I Reds però non si scompongono e al minuto 28, su corner di Salah, svetta Van Dijk di testa ed insacca il suo tipico goal. 3-0 e gara archiviata in meno di mezz’ora. Proprio alla mezz’ora arriva il gesto tecnico più bello: Firmino stoppa di petto e sfodera una splendida girata che impegna Krull. Purtroppo, mentre tutto sembra scorrere nella calma assoluta, Alisson scivola goffamente su un rinvio e si infortuna, speriamo lievemente, al ginocchio, facendo esordire subito il neo acquisto Adrian. Prima che si chiuda la prima frazione c’è gloria anche per Divock Origi che, su un lungo lancio di Arnold, si fa trovare puntuale a centro area per insaccare di testa la rete del 4-0. Finisce la prima frazione di un Liverpool dominante. Inizia la ripresa e subito arrivano due occasioni per il 5-0: prima Henderson con un bel piattone costringe Krull ad una gran parata con palla che sbatte sulla traversa e poi, su cross basso di Arnold in area, Firmino si trova leggermente davanti rispetto al pallone e non riesce a spingerlo in rete. A questo punto caliamo un pochino la concentrazione e in due minuti i Canaries alzano la testa: al 61 Leitner scheggia la traversa con un tiro insidioso e due minuti dopo ci addormentiamo e Pukki, ben servito in area, controlla e insacca di precisione il goal della bandiera. Il Liverpool amministra senza problemi fino alla fine e non accade più nulla, tranne l’ingresso di Manè a 15 dalla fine. Giusto non sprecare troppe energie, anche perché mercoledì c’è una coppa da vincere a tutti i costi. Come on the mighty Reds!!

Armando Todino.

Comments

comments