donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

LA RESA DEI CONTI

Momo Salah autore di un fantastico hat trick nel match di sabato.

Anfield è pronto ad aprire le porte al grande evento, al match più importante dall’inizio della stagione. Liverpool contro Napoli, uno spareggio. E’ la resa dei conti, e l’attesa si è finalmente consumata. E’ questione di vita o di morte, i ‘Reds’ sono costretti a vincere, e a farlo con due gol di scarto per poter fare capolino agli ottavi, affacciarsi nella ‘Champions febbraina’, quella che poi, parliamoci chiaro, piace veramente a tutti. Eccoci agli ultimi 90’ della fase a gironi, quelli più importanti, quelli che decreteranno i vincitori e i vinti. La contesa che tutti vorrebbero giocare, un richiamo del corpo e dell’anima, l’esigenza di trionfare dinnanzi alla propria gente per starsene poi buoni lì, a galleggiare in una dimensione favolistica, tra le migliori sedici del mondo. Basterebbe anche infliggere ai campani l’1-0, ma meglio non fare calcoli al cospetto di una grossa squadra, ormai matura a questi livelli, quale risulta essere l’Ancelotti band.

Tutto l’ambiente ‘Red’ ha intenzione di rimanere ad allietarsi sulla giostra, e divertirsi ad oltranza. Manca l’ultimo step, quello decisivo; il passo falso, incredibile, di Belgrado ha reso questa sfida da vincere a tutti i costi, e guai a guardare il risultato della sfida del Marakana, perché la storia si fa ad Anfield Road. E’ una ‘must win’, gli americani con il loro curioso slang la catalogherebbero in questo modo. Una partita da vincere con in campo, ovviamente, i migliori interpreti possibili. Klopp non farà esperimenti, vi parrebbe normale se non fosse così? Briglie sciolte per i migliori, con Alisson guardiano dei pali, e la difesa, a quattro, composta da Alexander-Arnold, Matip, van Dijk e Robertson. Gomez out, le possibilità di vedere in campo Lovren sono poche. A centrocampo Milner, Wijnaldum e il capitano Henderson. Alla tentazione Lallana Klopp non cederà, e potrà essere un jolly pericoloso da giocarsi a gara in corso. Manè è recuperato, e con Firmino e Salah andrà a comporre il terzetto di tenori offensivi. Momo, il campione egiziano ritrovato. Mettetelo a confronto con quello di un mese fa e notate le differenze, così come si fa sulla ‘Settimana Enigmistica’. E’ un altro giocatore, in fiducia, capace di affilare le armi con una tripletta rifilata sabato scorso in casa del Bournemouth. Su di lui sono riposte le maggiori aspettative, con un Momo ‘grandi firme’ tutto è possibile, ed anche il Napoli può essere gettato nel girone della morte, nel fastidioso limbo dell’Europa League.

Si spera che anche Firmino e Manè ritrovino la rete con una certa continuità…

Mettetevi comodi, e godetevi lo spettacolo. Nella speranza che il finale sia a noi lieto. Non ci occorre raggiungere la Luna, non ci occorre veder cose che nessun uomo ha visto prima, ci interessa piombare in quella dimensione che a noi piace, e cioè sentirsi fieri della propria squadra, di tifare Liverpool, di vedere i nostri beniamini uscire dal campo con la maglia zuppa, sgorgante di sudore, con l’acido lattico a distruggere i muscoli. E poi chiaro, se riuscissimo a festeggiare anche la qualificazione agli ottavi, la notte avrà un sapore particolarmente dolce.

di Andrea Indovino

Comments

comments