donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Il black-out del St.Mary’s

Semifinale d’andata di League Cup, al St Mary’s di Southampton arriva il Liverpool. Un Liverpool reduce da un triste pareggio in casa contro il Playmouth in FA Cup, che è ancora orfano di Henderson, Matip, ovviamente Mane(impegnato purtroppo in Coppa d’Africa), ma che ritrova Coutinho, seppur solo in panchina.

Il Liverpool si schiera con il consueto 4-3-3:

Karius, Clyne, Lovren, Klavan, Milner, Lucas, Can, Wijnaldum, Lallana, Sturridge, Firmino.

I primi 10 minuti vedono il Liverpool prendere il comando della gara, ma è solo un fuoco di paglia, infatti i reds si spengono quasi subito lasciando il totale controllo in mano ai Saints. Al 18° una bella palla in mezzo di Lallana permette a Firmino di battere in porta a colpo sicuro, ma un miracolo di Foster nega il goal. E’ l’unico squillo del Liverpool nell’arco di 90 minuti. Al 20° un grave errore di Klavan permette alla palla di filtrare in area sui piedi di  Redmond, che completamente solo ha il tempo di battere l’incolpevole Karius (che neanche un minuto prima era stato autore di una grandissima parata sempre su Redmond) e siglare l’1-0. Da qui in poi è un lungo monologo sei Saints. Il Liverpool fa pessime giocate in ogni reparto, e il primo tempo finisce senza che i Reds abbiano l’occasione di imbastire una reazione. 

Redmond unico marcatore della serata

Redmond unico marcatore della serata

Via alla ripresa, ma lo spettacolo non cambia di una virgola. Anzi sembra peggiorare. Il crollo mentale è totale, in attacco si fatica terribilmente, il centrocampo è inefficace, e la difesa sembra poter capitolare ad ogni passaggio in avanti degli avversari. Al 61° avviene l’unica cosa positiva del match, ovvero il rientro in campo di Coutinho. Neanche questo evento però riesce minimamente a imporre un cambio di direzione al match, e lo stesso Cou prova qualche giocata sterile, ma predica nel deserto. Nel frattempo, il Soto continua a farci male, Karius conferma la sua buona forma salvando il risultato più volte. All’83° un disastro di Lucas sulla fascia regala campo libero a Long che mette in area una palla facile per Redmond, il quale fa un pallonetto per scavalcare Karius, trovando però prima la traversa, e poi un intervento miracoloso di Lovren. Il 2-0 viene evitato per puro caso per l’ennesima volta. La partita finisce cosi 1-0. E’ un risultato miracoloso per certi versi, perchè per quello che si è visto in campo sarebbe stato più realistico un 3-0 per il Southampton. L’1-0 permette al Liverpool di provare a ribaltarla a fine Gennaio ad Anfield, nella partita di ritorno. Sulla prestazione non c’è altro da dire, eccetto Karius sono tutti ampiamente sotto la sufficienza, ed è stata per distacco la peggior partita della stagione e probabilmente dell’era Klopp. 

di Alessandro Tulin

Comments

comments