donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Hunting fox at Anfield

A dieci giorni dall’ultima uscita in Premier League, i Reds tornano ad Anfield per continuare a difendere il primo posto ed il sogno di portare a casa il titolo. Dopo il finesettimana di FA Cup, dove il Liverpool ha potuto riposare e recuperare qualche acciaccato, il turno infrasettimanale di campionato prevede la sfida contro il Leicester di Puel.
La squadra ha sfruttato il momento di pausa per andare al caldo di Dubai a preparare la seconda parte di stagione, dove ancora di più ogni punto peserà tantissimo e ci sarà da combattere anche sul fronte Champions League. Sarà fondamentale recuperare alcuni infortuni importanti, quali Joe Gomez, Alexander Arnold e Gini Wijnaldum, in procinto di tornare ad occupare il loro posto da titolare, ma senza la sicurezza del rientro. Ad essi si è aggiunta la notizia di qualche problema per uno degli uomini chiave della squadra, Van Dijk, il quale pare sia febbricitante, ma potrebbe stringere i denti e far valere comunque la sua fondamentale presenza in mezzo alla difesa. Una buona notizia dall’infermeria riguarda Oxlade Chamberlain, che potrebbe tornare a dare il suo contributo a marzo, dopo quasi un anno di assenza.
Per la formazione titolare, non si esclude l’inserimento di Camacho, giovanissimo terzino destro che gode della fiducia di Klopp, e di Fabinho riadattato in difesa, seppur anche lui fosse alle prese con qualche leggero infortunio. A centrocampo, invece, ci sarà il capitano Jordan Henderson a giostrare il gioco, probabilmente affiancato dal coltellino svizzero Shaqiri, e con possibile inserimento dal primo minuto di Naby Keita, gioiellino dal rendimento altalenante in queste ultime settimane. Lì davanti, ci sarà il trio d’attacco più prolifico della Premiership, composto da Manè, Salah e Firmino.

La grinta e lo sfogo finale di Jürgen Klopp

Gli avversari di giornata, il Leicester, stanno vivendo una stagione altalenante, dove ha pesato anche il lutto per il loro presidente in ottobre. Attualmente viaggiano a metà classifica, in una posizione tranquilla, senza troppe chanches di accedere ad un posto in Europa. La loro stagione ha visto traguardi importanti come la vittoria contro il Manchester City, ma anche l’uscita di scena contro il Newport in FA Cup. Nell’ultimo turno, hanno perso rocambolescamente contro i Wolves, dopo diversi errori difensivi. Anche loro hanno avuto una decina di giorni per preparare l’incontro, e questa non è una buona notizia, dato che l’esperto Puel sicuramente avrà studiato attentamente le tattiche di Klopp, allestendo una strategia per portare via punti da Anfield. Non sarà una sfida facile.
Ad ogni modo, i Reds scenderanno in campo conoscendo il risultato dei rivali più quotati per contendere il titolo, il City; questo trand avverrà quasi sempre da qui a fine marzo, escluse due giornate. Ciò potrebbe portare ulteriore pressione agli uomini di Klopp, dato che la compagine guidata da Guardiola difficilmente perde colpi. A prescindere da tutto, il Liverpool dovrà sempre giocare per vincere. Senza calcoli, ma anche con la calma e con la sicurezza che ha spesso contraddistinto la squadra. Le aspettative sono alte, inutile nasconderlo, e si parla già di 15 finali da qui a maggio. In tutto questo, però, bisognerà affrontare periodi di rosa corta per via degli infortuni, come queste ultime settimane, partite ogni 3 giorni, pressione psicologica da parte di tutti. Ma il Liverpool è lì, davanti, ed è padrone del proprio destino.

Per la partita di domani, ci saranno anche diversi ragazzi del nostro Branch ad Anfield, per sostenere i Mighty Reds assieme a tutto il popolo Scouser. E speriamo tornino a casa con il bottino pieno in tasca. Come On You Reds!

 

di Gioele Putzolu

Comments

comments