donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Anfield ritorna a gioire

di Paolo Cerioli

Charlie Adam oggi padrone del centrocampo

Reina, Johnson, Skrtel, Agger, Enrique, Maxi, Henderson, Adam, Downing, Kuyt, Suarez. King Kenny ricomincia da questi undici, apparentemente un 4-4-1-1, la riscossa dopo l’immeritata sconfitta rimediata al Craven Cottage. Le assenze di Lucas, a lui i nostri migliori auguri di una pronta ripresa, e Jay Spearing, vergognosamente espulso per un fallo non commesso, riportano i Reds con il centrocampo a quattro.

Parte a gran ritmo il Liverpool impegnando ripetutamente la retroguardia ospite, i Rangers arroccano e rilanciano alla vecchia maniera del calcio inglese. Ghiotta occasione al 9° minuto, quando Downing pennella un cross per Suarez solo in mezzo all’area, l’uruguaiano purtroppo devia di testa tra le braccia di Cerney. E’ sempre Suarez, croce e delizia dei Reds, tre minuti più tardi, a sciupare egoisticamente una palla che doveva essere semplicemente appoggiata al centro per un meglio piazzato Maxi. Le occasioni si susseguono anche se la mira dei nostri attaccanti lascia molto a desiderare.

Suarez delizia la platea con delle gran giocate, quelle tipiche del suo repertorio, gli avanti Reds purtroppo non lo seguono a dovere. Altra ghiotta occasione al 30° quando Maxi viene smarcato da un taglio impeccabile di Kuyt, esce bene Cerny chiudendo lo specchio della porta all’argentino. Suarez sempre lui, al 41° ha sui piedi la palla per il possibile vantaggio ma una cattiva gestione della palla lo porta a sprecare nuovamente tutto. Si chiude il primo tempo con una bella, corale, percussione che porta Downing al tiro. Nulla da fare anche in questo caso. Si crea molto, si sciupa di più, purtroppo.

Inizia come meglio non poteva il secondo tempo, Charlie Adam indirizza in area un cross perfetto, finalmente Suarez questa volta non sbaglia, indirizzando di testa la palla nell’angolo lontano di Cerney. E’ l’1-0 meritato per i Reds che finalmente riescono a sbloccare il risultato. Nel frattempo Ferdinand si infortuna e lascia il posto al Orr, scouse sponda Everton.

Rallentano il rito i padroni di casa con il chiaro intento di far salire gli avversari ed aprire maggiori spazi in avanti e sfruttare la velocità di Suarez, Downing e Maxi. Magia di Suarez al 60° al limite della linea di fondo, salta l’avversario e serve la palla all’accorrente Maxi che calcia a botta sicura, Cerney con un autentico miracolo ci mette ancora una volta la pezza.

66° – Eccellente fraseggio tra Maxi e Suarez con l‘argentino che sembra avere un conto aperto con l’estremo del QPR autore dell’ennesima super parata.

Primo brivido per i Reds al 72°, Barton calcia bene una punizione in mezzo all’area, Gabiddon devia sopra la traversa. Ora il QPR preme mettendo alla prova la retroguardia dei Reds che evidenzia un chiaro calo fisico in questa fase del match.

Finalmente al 76° il primo cambio: Bellamy prende il posto di Maxi, buono il suo match. 84° Bellamy su punizione, decentrata sulla sinistra, da l’illusione del gol, la palla tocca la rete esterna. Trascorre un minuto e il vulcanico gallese si vede appioppato il cartellino giallo causa l’ennesimo fallo.

85° Shelvey, appena richiamato da Dalglish dal prestito al Blackpool, prende il posto di Downing, oggi impiegato inspiegabilmente, a mio modo di vedere, sulla fascia destra.

Gioca di rimessa il Liverpool, sfruttando gli spazi lasciati dal QPR. La stanchezza appanna la lucidità e si vede molto bene in campo, errori pacchiani si susseguono, sicuramente sale anche un certo nervosismo. Ancora brividi al 92° anche se per fortuna dalla parte dell’area dei QPR, Traore in extremis devia la palla contro la traversa del proprio portiere.

Termina 1-0 un incontro che i Reds hanno strameritato di vincere. Ancora troppi gli errori in fase conclusiva, errori che complicano spesso e volentieri la vita ai nostri ragazzi. Un buon risultato quello conseguito in questo pomeriggio, buona la manovra, la circolazione della palla e il movimento in campo. Paga purtroppo la scarsa lucidità in fase conclusiva. Spiccano su tutti Adam a centrocampo, sino a quando è crollato fisicamente, e Suarez in avanti, oggi meno polemico del solito e più utile alla squadra. Personalmente avrei inserito Carroll per Kuyt almeno venti minuti prima dello scadere, solo per tenere impegnata la retroguardia avversaria, pazienza sarà per un’altra volta.

Comments

comments

23 risposte a Anfield ritorna a gioire

  • Articolo che descrive perfettamente la gara caro Paolo.
    Sulla gara, poco da dire, risultato troppo striminzito per le occasioni create.
    La squadra gioca bene.FACT!!

  • La squadra gioca bene eccome, concordo con un commento nella discussione precedente in merito a Kuyt: forse è inadeguato rispetto al team che si è venuto a creare, così come, e mi spiace dirlo, lo è Carroll. Un attaccante come Big Andy tuttavia può sempre esplodere e risolvere situazioni difficili, Kuyt invece ha ormai raggiunto la sua fase calante e non penso possa risollevarsi o incidere più di tanto.

  • (Oggi Carroll non ha giocato, e questa è l’ennesima dimostrazione che il Re non lo vede più titolare in questo Liverpool che gioca un calcio fatto di palla a terra e ricami, talvolta anche eccessivi.)

  • Che dire ragazzi? Il Liverpool anche oggi ha divorato numerose occasioni da gol, ma per fortuna questa volta non è stato castigato. Il problema del gol e della mancanza di cinismo e lucidità sotto rete ormai è cronico. La squadra gioca bene, su questo non ci piove, ma occorre un attaccante urgentemente, altrimenti soffriremo sempre e alterneremo sempre una settimana di gioia per una vittoria striminzita e sofferta ad un’altra di rammarico per il risultato meritato ma non raggiunto, This is it!!!!

  • Strafelice per la vittoria alla faccia di tutti quelli che remano contro di noi.Chiudiamole però ste partite.Come ben sappiamo la beffa dell’unico tiro in porta è sempre dietro l’angolo.Non pretendo la luna.Un gollettino in più tanto per non avere sempre il patema!YNWA

  • Raga non scordiamoci che Andy ha 20 anni e che quindi giustamente Kenny lo vede in prospettiva futura e non lo mette sotto pressione per segnare esattamente come fa con tutti gli altri.
    La sindrome da sfighite – mangite acuta che colpisce il nostro attacco del resto, a mio parere, non risparmia neppure un uomo della classe di Luis che oggi per davvero ha segnato per grazia ricevuta dell’ottimo CHarlino (oggi per me migliore in campo insieme ad Hendo) che con una palla davvero perfetta ha voluto fargli la grazia dicendogli “toh adesso segna pure tu una volta va”.
    Per me onestamente, bisogna riconoscere che Suarez ha segnato su una palla che era più difficile sbagliare.
    Questo problema della concretezza riguarda tutti non solo Andy, il quale tra l’altro è stato pure tra i più sfigati.

  • Carroll non è un caso, e Dalglish non è l’ultimo arrivato (anzi) secondo me si sta facendo un recupero totale sul ragazzo, è innegabile che la voglia di vederlo in campo è tanta (ed oggi sembrava proprio il suo match) ma è anche deleterio mandarlo in campo con compagni che stanno meglio come forma e come condizione mentale.La formazione si fa in base al lavoro settimanale e non in base al costo dei giocatori, spero solo che Carroll abbia la pazienza e l’intelligenza di far tesoro di tutto quello che sta vivendo perché sono convinto che il ragazzo una volta sbloccato sarà la nostra arma in più. YNWA

  • Vedere il TERZO PORTIERE del QPR fare il fenomeno, mi spaventa.

    Possiamo anche ripeterci all’infinito che è colpa dei nostri attaccanti che non la mettono dentro(e in parte è verissimo).

    Ma quello oggi ha fatto il fenomeno.

    Come tutti i suoi predecessori. E la cosa sta iniziando a diventare STRANA. Fosse anche per la “legge dei grandi numeri” a quest’ora, almeno un portiere dovrebbe aver sbagliato una partita. E invece abbiamo SEMPRE beccato non buoni portieri, MA FENOMENI.

    Senza contare che ovviamente oggi abbiamo raggiunto quota 15 pali in stagione(addirittura si prende palo su quello che doveva essere un autogoal del loro difensore).

  • Partita dominata, anche se non nego che, conoscendo i nostri polli, mi sarei aspettato il gollettino degli avversari negli ultimi 5 minuti, dopo tutto quello che abbiamo cannato (o meglio, che per sfiga non si è tramutato in un attivo più pesante).

    Concordo su Adam migliore in campo, seguito da Suarez e Downing, più i nostri due centrali difensivi.

    Per il resto, va detto che giocavamo con un assetto tattico d’emergenza.

    Quoto Alessandro T9: 15 legni, uno sbrego di calci d’angolo e portieri normali che si trasformano in supereroi…La ruota prima o poi dovrà girare!

  • Complimenti per l’articolo, condivido in toto le osservazioni di Paolo.

    Passando ai giocatori vorrei farvi notare il grande stato di forma e i continui miglioramenti di Martin Skrtel, da molti di noi me compreso spesso e volentieri criticato, questi ultimi mesi è stato davvero impeccabile e mi ha piacevolmente sorpreso.

    Reina: sv

    Johnson: ha giocato?
    Agger: non ho più parole per un giocatore del genere; ora come ora lo metto al pari di Thiago Silva e Pique come difensore più forte in circolazione…inoltre è un vero e proprio regista basso; ma quanti palloni ha giocato (e bene)??

    Enrique: oggi un pò spento, non spinge tanto anche perchè davanti non ha downing

    Adam: bè oggi ha spadroneggiato in lungo e largo, non mi ha fatto rimpiangere nemmeno un pò xabi. Verticalizzazioni, aperture e palleggio in mezzo a molti avversari conditi anche da pressione a tutto campo e incursioni da mezz’ala pura…metteteci poi il piedino non male e l’assist al bacio: un giocatore completo e fondamentale per noi

    Hendo: buona prestazione, mette ordine, gioca palla con criterio e si sacrifica anche molto

    Maxi: è in grande forma e è giusto che giochi…soltanto che con tutte le occasioni avute doveva metterne dentro almeno 1

    Suarez: come dice Paolo croce e delizia…si mangia tanti troppi goal ed è poco lucido dopo le giocate che fa come nelle due palle messe dentro dove non guarda i compagni in area ma mette la palla in mezzo a occhi chiusi…certo che poi fa giocate da numero 1 come il goal e soprattutto il numero con cui si libera del difensore sulla line e mette un assist d’oro per maxi

    Downing: incontenibile, la nostra arma in più che però….viene fatto giocare inspiegabilmente a destra..
    cross al bacio ( molti anche con il destro), dribbling e tanta corsa…lo avrei voluto vedere sulla sua fascia

    Kuyt: unico punto in cui non sono d’accordo con molti di voi…secondo me ha fatto una partita più che buona..per il fraseggio e il pass and move è sicuramente più adatto di carrol infatti libera in area più volte suarez, manda al tiro downing e mette in porta maxi…poi prova a tirare a confronto di molti che vogliono andare in porta col pallone

    un appunto: abbiamo battuto 17 angoli…ci riuscirà buttarne uno dentro??

    mio pensiero: se a questo punto della stagione i pali fossero stati 3 e gli altri avessero trovato più fortuna e se un quarto delle occasioni che abbiamo avuto le avessimo traformate in goal dove saremmo?? e di cosa si starebbe parlando ora???
    RIMPIANTI

  • bene cosi’…ma se non facciamo il secondo gol…io rischio sempre l’infarto….

  • Quoto Cody, dobbiamo fare anche il secondo goal.

    anche perchè sta “scattando” la regolina del goal preso negli ultimi minuti, e quindi ci dobbiamo premunire prima.

  • Gli Spurs sotto di due al Britannia, incrociamo le dita.

    Parlando di mercato, ci danno vicini a Fernando del porto per 17 mln di sterline. Si tratta indubbiamente di un buon centrocampista adatto a sostituire il nostro Lucas per questi mesi. Cosa ne dite?

  • Cazzo, Fernando è un ottimo giocatore.

    Io ci farei la firma.

  • Anche io, con AVB era un centrocampista maestoso, davanti alla difesa una roccia e dotato anche di piede non male. In Inghilterra potrebbe adattarsi molto bene, ci è riuscito discretamente Meireles, che detto con franchezza non è fosse questo gran fenomeno, non vedo perché non debba farlo lui. Prendilo, King! Portacelo appena si apre il mercato e la nostra mediana sale di nuovo di livello.

    Intanto gli Spurs perdono al Britannia, tre punti in meno per noi che inseguiamo. Molto bene, e domani mi aspetto una vittoria del City sul Chelsea. Mi sono stancato di calcolare la nostra classifica in base a quello che fanno le altre, ma è così..

  • Ottimo, la sconfitta degli spurs è una buona notizia. Anche loro hanno delle battute di arresto.

  • Spurs e Toons sono alla ns. portata…come on !

  • O.T. Doveroso per un gruppo di amici che ci mettono tanta passione (e non solo) per portare avanti un progetto a supporto del nostro amato football http://feverpitchfanzine.blogspot.com/2011/12/al-via-gli-abbonamenti-2012.html

  • Poi commenterò meglio la partita dopo (ora sono a lavoro). Voglio dire soltanto che Henderson continua a crescere di partita in partita e sabato ha dato tantissimo in una posizione per lui atipica. Ha giocato molto bene in entrambe la fasi, sia difensiva che offensiva. Ragazzi, tempo un anno e questo è titolare anche nella nazionale maggiore.

  • Come tutti i neo arrivati il rodaggio, l’integrazione, la conoscenza dei nuovi compagni ed il conseguente crescente affiatamento fanno parte dell’iter naturale di crescita in un nuovo ambiente.

    Noi di giocatori che hanno iniziato da subito a far bene ne abbiamo sempre avuti molto pochi.

    Henderson finalmente impiegato nel suo ruolo, promette molto bene. Sono convinto che la prossima stagione i neo arrivati, Carroll compreso, faranno grandi cose.

  • Carroll e’ giovane,e’ un potenziale,esplodera’ e diventera’ un idolo della Kop.

    Augh,ho detto…

  • soprattutto conforta il fatto che la ruota incomincia a girare al contrario un pò anche agli Spurs, che sicuramente giocano un ottimo calcio per carità ma hanno avuto un paio di trasfertine da furto e con episodi arbitrali a favore ( vedi Craven Cottage) mentre noi non riuscivamo a buttar dentro una palla in nessun modo e gli arbitri nei nostri confronti erano tutt’altro che friendly.
    Abbiamo anche bisogno di vedere gli altri abbandonati un pò da quel culo che li fa vincere anche quando non meritano di vincere.
    Per stasera speriamo di bissare con una vittoria necessaria per noi dei citizens.

  • Per chi non l’avesse ancora notato interessante articolo sul sito madre… 😉 http://www.liverpoolfc.tv/news/latest-news/who-had-over-100-touches