donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Capodanno con i Reds

Con la probabile assenza di Salah, confidiamo nella prova Sadio Mané.

Come sempre capita in questo periodo di feste e vacanze, per il football inglese “the show must go on”, e poco importa se le ore passate dal precedente incontro sono appena 48: il Liverpool scende in campo per la ventiduesima giornata di Premier League, e affronterà una ostica trasferta al Turf Moor di Burnley. I Reds sono in serie positiva da diverse giornate, e hanno mostrato miglioramenti importanti settimana dopo settimana, nonostante qualche lacuna che è costata qualche punto, ma si può dire che si è sulla buona strada. L’umore è alto nei pressi della sponda rossa del Mersey, i buoni auspici per il nuovo anno sembrano decisamente promettere bene. E non solo per le buone prove della squadra. Infatti, i botti di capodanno sono iniziati prima del previsto con l’arrivo di Van Dijk, e chissà che non scoppi qualche altro colpo in questa sessione di mercato. Per quanto riguarda la partita, ci si troverà di fronte un Burnley che sta disputando una eccellente stagione, comparata alle aspettative iniziali, tanto che allenatore e giocatori sono stati da tempo messi nel mirino di club blasonati. In più, in casa hanno una marcia in più, con un pubblico molto partecipe e attaccato alla squadra della cittadina Lancashire. 

Klopp sprona i suoi cercando di infondergli la giusta mentalità

Il modo di giocare della squadra di Sean Dyche si è dimostrato molto efficace contro le grandi squadre. Potrebbe sembrare poco emozionante e un po’ antiquato, ma la classica tattica di difesa assidua e contropiede ha spesso pagato per i Clarets. E, d’altro canto, gli uomini di Klopp hanno spesso sofferto contro squadre molto chiuse. Dunque, presumibilmente, non sarà una passeggiata. Una grossa incognita riguarda come la squadra abbia recuperato dall’ultima partita con il Leicester, ma anche dall’altra parte si è giocato a soli due giorni di distanza, dunque la stanchezza non potrà essere una scusa. Quest’anno, inoltre, rispetto all’anno scorso, il turn-over partita dopo partita si è potuto fare meglio, anche in previsione di periodi di partita molto ravvicinate come queste, quindi speriamo che ciò dia i suoi frutti. Alla fine della fiera, c’è solo un modo per augurare al meglio un buon anno a tutti i tifosi Reds: VINCERE. 

Una parola che speriamo sia sempre più in voga quest’anno. Sembra che sia cambiato il vento rispetto agli ultimi anni, ma solo il campo ci dirà il responso definitivo.

In ogni caso, tanti auguri buon 2018 a tutti i Reds! YNWA

 

Gioele Putzolu

Comments

comments