donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Dovere compiuto!!!!

Coutinho con una tripletta si porta a casa il pallone

Ebbene sì, questa sera c’era veramente da compiere un dovere, quello di vincere un girone in cui ci si è complicati la vita fino all’inverosimile. Un girone in cui siamo stati superiori agli avversari, in cui abbiamo fatto il record di gol e che avremmo dovuto concludere a punteggio pieno archiviando la pratica con un paio di turni di anticipo, invece siamo stati costretti ad attendere l’ultimissima gara casalinga per ottenere la qualificazione ed il primato, dopo gli sprechi di Mosca e i due “suicidi perfetti” contro il Siviglia. Questa la formazione di stasera: Karius, Klavan e Lovren centrali, Gomez e Moreno terzini, Can, Wijnaldum e quartetto delle meraviglie con Salah, Manè, Coutinho e Firmino. I Reds partono subito forte e, dopo soli 3 minuti, un fallo ingenuo di Dzhikiya su Salah, ci regala un calcio di rigore, che Coutinho trasforma spiazzando il portiere. Strada in discesa per i ragazzi, che iniziano a dominare gli avversari che sembrano spaesati. Al minuto 14, i magnifici quattro confezionano un’azione da manuale che porta al raddoppio: Manè per Salah, Salah per Firmino, che serve una palla d’oro a Coutinho che insacca in diagonale. I russi sono in bambola e dopo 5 minuti i Reds calano il tris: questa volta è Manè a cercare il passaggio filtrante in area, ma la palla sbatte su un difensore e diventa un comodo assist per Firmino, che con un gran bell’esterno realizza il 3-0. Lo Spartak, dopo 29 minuti di nulla, cerca di rendersi pericoloso con Promes, che ci prova dalla distanza, palla deviata in corner. E’ sempre il Liverpool ad avere il pallino del gioco e a dominare: al minuto 35 grande ripartenza con splendido tacco di Salah per Manè, che entra in area senza nessun avversario davanti, ma spara altissimo. Purtroppo in una serata perfetta arriva un infortunio: Moreno stoppa un tiro di un avversaio, ma l’impatto con il pallone calciato forte gli fa girare il piede e lo costringe ad uscire per un infortunio che, purtroppo, non sembra lieve. Al suo posto Milner, che ad inizio secondo tempo mette una splendida palla al centro per Manè che, con una bella e forte conclusione al volo, insacca il gol del 4-0: partita finita, anzi mai iniziata!!! Sembra finita, ma passano 3 minuti e per lo Spartak piove sul bagnato, perché Coutinho entra in area e fa partire un tiro che viene deviato da un difensore e finisce in rete. E’ notte fonda per i russi, è tripudio per i Reds, che a questo punto iniziano ad allenarsi per il derby. Non è ancora finita: al minuto 75 lo Spartak perde palla a centrocampo e subisce l’ennesima micidiale ripartenza con Salah, che serve il neo entrato Sturridge che confeziona l’assist sotto porta a Manè per la conclusione del primo set!!! A questo punto manca all’appello soltanto Salah, ma al minuto 85 arriva anche il suo momento: lancio di Can, torre di Milner e palla a centro area per Momo, che mette a sedere un difensore ed insacca il suo ennesimo gol stagionale. Per lo Spartak è un incubo spaventoso, per i Reds è una dolce serata che precede una battaglia. Ora sotto con il derby, forza ragazzi, regalateci l’ennesima vittoria contro i cugini.

Armando Todino

Comments

comments