donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Vittorie che fanno morale…

Simone e Milla LFC YNWA

Doverosa apertura di articolo a Simone Gimignani e Gianpaolo Marlazzi… Due che non trovi su Facebook, latitano su Whatsapp ma che non esitano in un turno infrasettimanale lasciare i propri affetti per seguire i Reds fino a Stoke-on-Trent, nord ovest dell’Inghilterra nella contea dello Staffordshire… Un tre a zero che ripaga i tanti sacrifici fatti dalla coppia di amici toscani, amicizia nata grazie al Branch, non è la prima iniziativa del duo, le zingareds sono la loro specialità  :-). E non sono di certo i zero gradi di stasera a spaventarli, una bella pinta pre e una post match e tutto si risolve. Liverpool che da parte sua ha ripagato in pieno lo sforzo dei tanti tifosi che lo hanno seguito, una Travelling Kop che sembra dare il meglio di se fuori casa, sicuramente la forte componente scousers influisce non poco… Sfoggio di football chants che ci invidiano tutti e ci copiano in tanti, cosa che poi purtroppo non si ripropone (paradossalmente) ad Anfield vista la grossa percentuale di stranieri presenti, più volte sono stato nella Kop e devo ammettere che seguire tutti i canti che lanciano è cosa abbastanza difficile, te ne accorgi nel modo che non si propagano in gradinata per la totale non conoscenza dei testi da parte dei presenti, più volte ho detto che la Kop dovrebbe essere solo ad appannaggio degli Scousers, solo così si potrebbe ridare la vera identità ad una tifoseria che ha fatto storia. Il match è stato divertente, lo Stoke ha sprecato quelle poche occasioni per rientrare in gara, ma anche i Reds non hanno scherzato con Manè e Solanke che si sono letteralmente divorati il raddoppio. E’ stato proprio il senegalese su tocco di un ottimo Solanke ad aprire le marcature, la formazione iniziale prevedeva Salah e Coutinho in panchina, sorpresa sopratutto per l’egiziano che senza ombra di dubbio attualmente è l’attaccante più pericoloso dell’intera Premier League.

Siamo tutti Salah dipendenti

Lo dimostra il fatto che l’egiziano entrato al 65′ ha realizzato una doppietta che ha messo il match al sicuro, la prima rete è stata una volè di rara precisione su cross di uno scatenato Manè, mentre la seconda da grande opportunista ha scippato uno sciagurato retropassaggio di Peters ed infilato un incolpevole Grant. Ottima la prova di Oxlade Chamberlain e di Gomez, abbiamo già detto del giovanissimo Solanke a cui manca solo un pizzico di fortuna, ma il ragazzo ha le giuste doti. Turno tutto sommato che ha dato morale ad una squadra che senza lo sciagurato (visto il modo in cui è arrivato) pareggio di sabato, avrebbe inanellato cinque vittorie nelle ultime cinque gare. Peccato davvero, JK ha dato un po’ di respiro a qualche titolare, turn over che ha ripagato ampiamente, sabato altra trasferta per cercare di confermarci nei piani alti della classifica, si scende a Brighton all’Amex Community Stadium, casa dei Seagulls del Brighton & Hove Albion per un altra gara da affrontare con la giusta dose di cattiveria e concentrazione. Preludio per un mese di dicembre che vede la Premier entrare nel vivo con un calendario che dire fitto può sembrare un eufemismo… WGA!!!                                                                                                                                                                                                                                                                                                   di Nunzio Koprule Esposito 

Comments

comments

  • Gabriele Kopite

    Invidia totale per i ragazzi che erano lì, un “away game” lo sogno da tempo. Per quanto riguarda la partita ovviamente sono molto soddisfatto, soprattutto perché stiamo vincendo molte partite senza andare per forza a mille all’ora. Mi è piaciuto moltissimo Solanke, si è mosso tanto e ha dato 2 palle a Mané stupende che potevano essere 2 assist se il senegalese non sbagliava quell’occasione a fine primo tempo. Crescerà e sarà un grande attaccante. Moreno e Gomez sempre meglio, Manè devastante, e Salah in stato di grazia, ha segnato più di Messi quest’anno. Mi aspettavo grandi cose da lui, ma non questo. Il primo goal è pazzesco. A 36 milioni è stato l’affare migliore che abbiamo fatto dai tempi di Suarez. Note dolenti: un centrocampo che non ha preso in mano il gioco nei momenti difficili della partita (Keita si farà sentire l’anno prossimo) e le solite sbandate difensive, Mignolet compreso (Atkinson ci ha graziato). Ottima gestione del gruppo e delle sostituzioni di Klopp. UP THE REDS!