donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Martelliamo i martelli!!!!

Jimbo Milner suona la carica per rimetterci sulla retta via

I Reds sabato ritornano a Londra, città che ci richiama alla memoria la batosta contro il Tottenham, ma per fortuna stavolta non ci attende il Wembley, ma l’Olympic Stadium di Londra, luogo dove il Pool sarà chiamato ad una prestazione “gagliarda” nella nuova tana degli Hammers, poichè un solo risultato è quello di cui avremo bisogno: la vittoria. Le due vittorie in Champions e l’ultima vittoria in campionato, sebbene ottenute contro avversari assai modesti, sono state però un ottimo brodino caldo per gli uomini di Klopp che hanno acquisito un po’ più di fiducia, elemento necessario non solo nel calcio ma nella vita, dopo gli orrori zemaniani di Wembley!!! Il calendario, a partire dalla gara vinta contro l’Huddersfield, sembra offrire ai Reds la possibilità di racimolare un discreto numero di punti e di  scalare un po’ la classifica, inoltre si avvicina il momento in cui possiamo recuperare qualche pedina importante persa per infortunio. Il West Ham sicuramente non sta attraversando un buon momento e sta vivendo una stagione alquanto travagliata, ma mai fidarsi degli Hammers, squadra sempre ostica al Liverpool, come avemmo modo di notare anche lo scorso anno, quando il West Ham venne a pareggiare ad Anfield dopo aver preso 5 gol dai cugini dell’Arsenal. Il Liverpool riesce sempre a trovare qualche soluzione in attacco, ma a Londra (e non solo!!) servirà una maggiore compattezza difensiva, cosa che sembra quasi un’impresa per Klopp, nonostante i tre clean sheets consecutivi tra campionato e coppa. Speriamo che Lovren, al centro di una vera bufera, possa trovare quel minimo di serenità per proseguire la stagione nel migliore dei modi, perché fino a Maggio, volenti o nolenti, avremo comunque bisogno di lui, a prescindere da quello che sarà il suo prevedibile (e auspicabile!!) destino a fine stagione. Altre note positive sono la buona forma di James Milner (ottima la sua prestazione in Champions, rigore a parte), il lento recupero di Chamberlain, al quale va data più fiducia e soprattutto i gol ritrovati da Daniel Sturridge, che può trovare fiducia solo segnando. Anche su Sturridge abbiamo tanti dubbi, ma anche su di lui bisogna rinviare giudizi e decisioni a fine stagione, di certo il Liverpool attualmente ha bisogno di una punta, perché abbiamo finalizzato, Maribor a parte, forse il 20% di ciò che abbiamo creato e questo, insieme alla fragilità difensiva, è il maggior problema (o demerito) di Jurgen Klopp. Da qui al 31 dicembre, sulla strada dei Reds ci saranno, tranne il Chelsea (attualmente non invulnerabile), squadre decisamente alla portata: Stoke, Everton, Bournemouth, Swansea e Leicester, della serie, ora o mai più!! Avanti ragazzi, non molliamo, with hope in our hearts.

                                                                                                                                                                    di Armando Todino

Comments

comments