donazioni

Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Missione compiuta!!

Emre Can autore di una doppietta

Il primo giorno importante dell’anno è arrivato: superato il temuto ostacolo Hoffenheim. Stasera ad Anfield tutti i tifosi attendevano il tanto sospirato match di ritorno, con quella fiducia storica nei Reds, fiducia data anche dal buonissimo risultato dell’andata. L’atmosfera è quella delle notti di coppa: attesa, emozione, trepidazione, voglia di superare l’avversario, voglia d’Europa. Il Liverpool scende in campo con la seguente formazione: Mignolet, Lovren, Matip, Moreno, Arnold, Can, Hendo, Wijnaldum e tridente Manè, Firmino, Salah. La partita fin dai primi minuti promette spettacolo: dopo un minuto Moreno viene atterrato al limite e sulla punizione deviata si avventa Salah di testa, ma colpisce male. Subito dopo Firmino pesca alla grande Manè, ma una grande uscita bassa di Bauman sventa il pericolo. Il punto debole dei Reds, la difesa, comincia a mostrare le prime crepe e al minuto 7 Gnabry si mangia un gol fatto, anche se al replay la sua posizione sembra irregolare. Passano tre minuti e si accende Manè: si avvia rapido verso l’area e intelligentemente serve di tacco l’accorrente Can che buca Bauman sul primo palo ed insacca. Liverpool avanti, la strada si mette in discesa per i Reds che diventano padroni del campo. Al minuto 18 arriva il raddoppio: Manè serve Wijnaldum che di piatto mira all’angolino, palla sul palo dove però è appostato Salah che ribadisce in rete. Il Liverpool inizia ad andare sul velluto e dopo soli 3 minuti va ancora a segno, ancora con Can. L’azione è da manuale, con Wijnaldum che dà una bella palla a Manè, passaggio per Firmino che pennella sul secondo palo per il tap in vincente di Emre. Sembra ormai tutto finito, ma la difesa mantiene la partita viva!!! Al minuto 25 Gnabry ci grazia per la seconda volta e dopo tre minuti perdiamo banalmente una palla fuori dalla nostra area e il pallone viene smistato sulla destra ad Uth che, con un bel diagonale, ci infila come all’andata. I tedeschi riprendono coraggio, ma le due occasioni che chiudono il primo tempo sono ancora nostre. Prima Firmino, imbeccato da Salah, viene stoppato dall’attentissimo Bauman, poi Can, servito da Manè, sfiora la tripletta con un tiro che esce di pochissimo. Si chiude così un bellissimo primo tempo con 4 reti segnate e tante occasioni. Inizia la ripresa con i ritmi molto più bassi. I Reds però hanno due fiammate, una al 54 con Wijnaldum, il cui tiro viene alzato oltre la traversa da Bauman, ancora una volta tempestivo, ma anche fortunato a deviare la sfera con una spalla, poi con Manè, che da posizione defilata impegna il portiere tedesco. Al minuto 63 cala il sipario sul match: erroraccio di Vogt, che si fa soffiare il pallone da Henderson che ha via libera verso la porta, ma è altruista e serve lo smarcatissimo Firmino per il più facile dei gol. La partita si addormenta, il Liverpool dorme sonni tranquilli, ma al minuto 78 ci sveglia Wagner, che insacca con un bel colpo di testa un cross dalla sinistra, 4-2. Non succede più nulla fino al fischio finale, Liverpool ai gironi, missione compiuta. Ora attendiamo il sorteggio, ma soprattutto l’Arsenal.

di Armando Todino

Comments

comments

  • giovannireds

    Grandissima partita, fattore anfield ha influenzato tantissimo una sola squadra in campo anche se hanno fatto quei 2gol la nostra squadra ha tenuto benissimo.
    Emre mostruoso,abbiamo vinto la partita più importante della stagione,ora dobbiamo far tremare le gambe a chi entra ad anfield, e ricordare a tutti che questo è anfield!!!