donazioni
Iscrizioni Liverpool Italian Branch

Annunci

LFC Official Twitter
OLSC Twitter
This Is Anfield
I Nostri Articoli

Welcome Salah – Il punto sul mercato

Salah fa il suo ingresso sul terreno di Melwood

Il campionato è fermo, il sole batte forte, ma il calcio non si ferma mai: è il tempo dei soldi, delle trattative, dei procuratori e dei direttori sportivi, dei rumours impazziti, delle speranze dei tifosi che impazienti (noi del Liverpool quasi disperati) attendono notizie gradite. E’ il calciomercato. Anche se, doveroso dirlo, siamo ancora a Giugno e ufficialmente la finestra estiva apre il 1° Luglio. Ma i colpi ci sono già stati, e quello messo a segno dai Reds fa rumore: dal 1° Luglio infatti, Mohamed Salah sarà un nuovo giocatore del Liverpool che verserà  alla Roma  42 milioni di euro più eventuali 8 di bonus, che farebbe dell’egiziano il calciatore più costoso nella storia del Liverpool superando Andy Carroll. Il condizionale è d’obbligo dato che la cifra è stata ufficializzata solo dalla società italiana. Ma poco importa. Quello che davvero conta è che Klopp ha avuto uno dei suoi obiettivi primari, un “gemello” di Mané, relativamente presto considerando la battaglia a suon di offerte e controfferte intrapresa con i giallorossi nelle ultime settimane. Mettendosi in mostra nella squadra svizzera del Basilea, Salah fu già vicino al Liverpool nel gennaio del 2014 quando però la società non volle pagare la somma richiesta dal Basilea; finì quindi al Chelsea, dove però non ebbe modo di mostrare le sue qualità.

Primi palleggi e primi scatti…

Passato alla Fiorentina e successivamente alla Roma, Salah si è fatto conoscere al mondo del calcio “che conta” come un giocatore dotato di grandissima tecnica oltre che di estrema velocità, capace di giocare su entrambe le fasce pur prediligendo quella destra, e soprattutto di segnare e servire assist ai compagni. I numeri parlano chiaro: nell’ultima stagione con la maglia della Roma ha segnato ben 19 goal e ha servito 15 assist in 41 partite giocate. Numeri da capogiro per un’ala che ha anche saltato una decina di partite perché impegnato nella Coppa d’Africa con il suo Egitto di cui è il giocatore più rappresentativo avendo giocato in totale 53 partite segnando 29 reti. L’ala egiziana vestirà la maglia numero 11 concessagli da Firmino che a sua volta andrà a vestire la numero 9. Il nostro manager, Jurgen Klopp, si dice estasiato della riuscita della trattativa, definendo Salah un acquisto perfetto sia per l’enorme potenziale del giocatore sia per l’esperienza che ha già maturato ad alti livelli anche in Champions League. E, cosa più importante, l’allenatore tedesco ha rivelato come Salah ambisce a vincere trofei importanti e che è convinto, entusiasta e determinato a farlo con la maglia rossa del Liverpool.

la n

Eccolo indossare per la prima volta la nostra maglia

L’acquisto di Salah si aggiunge a quello di Dominic Solanke, 20enne attaccante centrale arrivato dal Chelsea in scadenza di contratto, che è appena diventato campione del mondo under-20 con la nazionale inglese, portando a casa anche il premio come miglior giocatore del torneo.

Eppure l’inizio delle trattative non era stato dei migliori: Virgil Van Dijk, possente centrale difensivo olandese del Southampton e primo obiettivo di Klopp per la difesa, sembrava ad un passo dai Reds dopo aver rifiutato le avances di Manchester City e Chelsea in favore del Liverpool, quando improvvisamente la trattativa ha avuto una brusca frenata: il Liverpool ha infatti pubblicamente chiesto scusa al club del sud dell’Inghilterra dopo essere stato denunciato per aver intrapreso contatti non ufficiali e senza il permesso dei Saints direttamente con il calciatore, comportamento vietato dalla FIFA. Nonostante la brutta figura, il Liverpool ha così evitato una sanzione da parte della FIFA e le speranze di acquistare il calciatore non sono comunque finite: ora sta a lui cercare di forzare la cessione ma l’impressione è che si andrà per le lunghe.  Oltre Van Dijk e il neo-acquisto Salah, gli obiettivi principali di Klopp sono un terzino sinistro affidabile, anche perché Moreno è in partenza, e un centrocampista centrale dinamico che sappia interpretare al meglio entrambe le fasi di gioco. Naby Keita del Lipsia è il profilo perfetto ma il club tedesco non intende cederlo pare nemmeno per la cifra di 50 milioni. Ma si vedrà, l’estate è ancora calda e molto molto lunga.

di Gabriele Kopite Ventola

Comments

comments